lunedì 5 settembre 2016

itero perpetuo

un' astronave. un incidente. un sopravvissuto. un posto assurdo. creature altamente improbabili.

questo è l'incipit frenetico (e un po' assurdo) di itero perpetuo, opera prima del giovanissimo adam tempesta, un autore italiano che, promette bene, benissimo e che è quasi difficile credere sia davvero un esordiente.


l'astronauta si è perso nello spazio, ha incontrato un buffo polletto che in qualche modo è riuscito a tirarlo fuori dai guai e sta cercando di tornare a casa, dalla sua famiglia.
l'astronauta non ricorda nulla. perché è partito? con chi era al momento dell'incidente? da dove viene? dove si trova? come farà a tornare a casa? e sopratutto, cosa diamine sono i guerrieri psichici? e ancora di più, cosa sono tutte queste creature assurde che sembrano uscite da un video dei tool girato dopo che il regista si era calato un acido? 
e il polletto? sembra solo un pollo molto buffo, ma si direbbe capace di cose straordinarie, senza contare che parrebbe capire cosa succede all'astronauta, mentre l'astronauta non ha molto chiaro cosa gli sta succedendo e, ad essere ancora più sinceri, non sa nemmeno perché.
questo è un viaggio! se sai dove andrà a finire che senso ha viaggiare? che senso avrebbe il viaggio?

l'astronauta, in compagnia del polletto, si ritroverà a viaggiare per un universo assurdo (beh? mi piacciono le ripetizioni) che ricorda gli oceani misteriosi dei romanzi d'avventura ottocenteschi, un universo pieno di creature gigantesche e spaventose capaci di catapultarti da un angolo (s fa per dire) all'altro del cosmo), un universo che nasconde per il genere umano un futuro definibile in tanti modi, tra i quali di certo non figura il termine roseo: cosa è successo agli umani? qualcosa che ha a che fare con il viaggio dell'astronauta? perché è partito? e perché, adesso, vuole tornare?

itero perpetuo è un libro che a prima lettura vi sembrerà folle e caotico, vi trascinerà per le profonde oscurità dello spazio, vi turberà l'animo e magari vi darà una buona dose di ansia (se siete tra quelli che alla sola idea di perdersi da qualche parte si fanno prendere dal panico. tipo me.) e poi vi lascerà, alla fine a bocca aperta. a quel punto chiudete, fate un bel respiro, digerite le ultime informazioni e ricominciate da capo.
e poi aggiungete adam tempesta all'elenco dei vostri autori preferiti.


foto di eris edizioni

una nota è necessaria anche per l'edizione. come vedete nella foto con il mio pollicione, il libro ha una bella sovracoperta bianca, minimalista, semplicissima blabla. poi, sotto la sovracoperta, c'è il delirio che intuite nella seconda foto, delirio - ed entusiasmo (mio) per aver trovato wally in mezzo al delirio - di cui evidentemente camilla se ne frega. ma a me è piaciuto tantissimo e merita almeno un quarto d'ora di attenta osservazione.
e poi - ho dovuto rubare la foto ai ragazzi di eris perché il mio telefono non riusciva nell'impresa - la figata è che al buio il libro si illumina! io ero esaltata come se fossi tornata indietro negli anni '90, all'epoca dei braccialetti fluorescenti, e ancora di più.
sicuramente è tutto molto d'effetto ma anche più significativo di quello che potreste pensare. non aggiungo altro, però fatemi dire solo un'ultima cosa: questo è fare grafica a livello ultra-pro, questo è fare libri che davvero... wow!

8 commenti:

  1. clacca! mi avevi conquistato già con la prima frase ma, leggendo tutto il resto, è stato un "figata assurda" crescendo. *w* ho un debole per lo spazio e le avventure assurde con coppie di personaggi impensabili, quindi ora voglio leggerlo. (e poi fermi tutti: al buio si illumina!)
    mi piace troppo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ommioddio cosa ho creato?!? XD
      voglio sapere cosa ne pensi appena lo leggi! *_*

      Elimina
  2. Comunque la sovracoperta è una cosa super figa, condivido la tua esaltazione. Anche io mi sento una bambina che ogni tanto spegne la luce per vedere quando si illumina :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh, devo fare spazio nella libreria di fronte il letto, così la notte ho il libro magico proprio in bella vista *_*

      Elimina
  3. Trama che incuriosisce e bella l'idea della sovracoperta che s'illumina, dovrò fare una capatina in libreria ...

    RispondiElimina
  4. LO VOGLIO. E grazie per avermelo fatto scoprire :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prego! fammi sapere poi cosa ne pensi ^_^

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...