domenica 23 ottobre 2011

blue spring...


girellando sui forum giusti si trova tanta roba interessante... è il caso dei fumetti di sakisaka io, che non conoscevo e che plausibilmente mi sarebbero passati sotto gli occhi senza notarli troppo se non ne avessi sentito parlare prima sullo smo (croce e delizia del mio cuore portafogli).

a parte strobe edge, che aspetto con impazienza, un altro titolo che mi sta intrigando non poco (no, a dire il vero mi fa sciogliere come burro in padella ) è ao haru ride (aoharaido nella forma abbreviata), che si può leggere in inglese grazie alle scansioni di bikkuri (donnina gentile ).

io chiuderei il discorso dicendo che è una delle storie più carine (nel senso proprio di kawaii gridato istericamente!) che abbia letto ultimamente, però sono buona e vi scrivo un po' di trama.

la protagonista della vicenda è futaba, una ragazza che per forza di cose si è dovuta costringere a cambiare il suo atteggiamento nel corso delle scuole medie: infatti, essendo naturalmente una persona "carina" attirava tanto l'attenzione dei ragazzi, tanto quanto (e sopratutto di conseguenza) l'odio delle compagne. oltretutto, sempre nello stesso periodo, per un fraintendimento, non riesce a dichiararsi al ragazzo di cui è sempre stata innamorata, tanaka-kun, il quale si trasferisce proprio dopo il tentativo fallito di futaba, senza che così tra i due si possa chiarire il malinteso.
alle scuole superiori futaba ha deciso di non commettere lo stesso errore e mantiene il suo atteggiamento poco femminile per riuscire ad avere delle amiche, cosa in cui, in qualche modo, sembra riuscire. fino al momento in cui ritorna - ebbene sì! - il nostro tanaka, adesso all'anagrafe mabuchi kou, che oltre a farle aprire gli occhi sulla vera essenza delle sue "amicizie", rimescola i sentimenti della nostra che per tre anni erano rimasti assopiti. lui però si dichiara diverso dal passato, ragion per cui nulla di quello che era può continuare ad essere. e quindi? cosa si fa adesso? accettiamo il fatto che lui sia diventato un mezzo stronzetto (diciamocelo dai!) oppure continuiamo a piangerci dietro? scoprivatelo su bikkuri channel! (XD scusate, era troppo invitante!)

tutto questo ovviamente è condito da scene tenere oltre ogni limite, tanti bei sentimenti, ingenuità e turbe adolescenziali, gestiti in modo da essere apprezzabilissimi anche giunti al quarto di secolo.



in giappone aoharaido è giunto al terzo volumetto e continua, ma io mi auguro proprio che planet abbia comprato l'intero pacchetto sakisaka, perché ci sono anche altri suoi titoli (come mascara blues) che mi piacerebbe leggere.

6 commenti:

  1. Io mi venderò qualche organo per poterli comprare tutti!

    RispondiElimina
  2. XD dai, strobe edge uscirà una volta al mese, secondo me se non escono almeno tre/cinque volumi non annunciano nient'altro della sakisaka, ammesso che abbiano acquistato altro ^^

    RispondiElimina
  3. ma pass per il mezzo stronzetto! anche a 27 anni mi delizio a leggere sto tipo di shoujo, delizioso <3 e leggo ora che la planet l'ha comprato?? wooow ^^ good news (forse O_o)

    RispondiElimina
  4. io son contenta che l'abbia preso la planet, ha un bel po' di notorietà e sicuramente riuscirà a pubblicizzarlo abbastanza! io mi auguro che serva a portare anche aoharaido.

    RispondiElimina
  5. GRAZIE per avermi fatto conoscere questo manga! è diventato uno dei miei preferiti di sempre :3 e adoro anche Strobe Edge! insomma, lunga vita alla Sakisaka!
    I love Ao Haru Ride♥ ..spero a Lucca ci sia un qualche annuncio di pubblicazione, è un angoscia leggere 20 paginette al mese.. T.T

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spammare la sakisaka è il bene!
      aoharaido deve assolutamente arrivare in italia, anche un po' più in là perché i volumetti in attivo sono pochini... però secondo me tra questo lucca e le fiere del prossimo anno lo annunciano, dopo strobe edge è il minimo!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...