giovedì 1 ottobre 2020

intervista a re-belle edizioni

se seguite l'account instagram di re-belle box la notizia non è più una novità già da un paio di settimane, ma da gennaio in libreria e fumetteria inizieremo a trovare i primi titoli di una nuova casa editrice e per festeggiare l'evento e cercare di scoprirne un po' di più, ho invitato rebelle edizioni a fare due chiacchiere.
buona lettura!


ciao ragazze, grazie per aver accettato questa chiacchierata e benvenuti su claccalegge!
► Ciao Claudia e ciao a tutti. Grazie a te per averci invitati! Sono Annamaria, uno dei fondatori di Re-Belle Box e Re-Belle Edizioni.
a beneficio di chi non vi conosce ancora: re-belle è un progetto che nasce come qualcosa di diverso eppure abbastanza vicino al mondo dell’editoria, non storie ma box tematiche che contengono gadget realizzati da creative, makers e illustratrici. nelle box spesso, insieme a oggetti delle tipologie più svariate, ci sono stati dei libri: romanzi, libri di illustrazioni, manuali eccetera. adesso avete annunciato la creazione di una casa editrice tutta vostra, da cosa nasce questa idea?
► L’idea di mettere su una casa editrice tutta nostra ci girava in testa da sempre, da molto prima di Re-Belle Box. Io vengo proprio dal mondo editoriale, lavoro da più di 10 anni come art director per diversi editori italiani, e nel team Re-Belle abbiamo tutti una smisurata passione per la lettura e l’illustrazione. 
Far nascere una casa editrice “vera”, che crede e investe negli autori e nelle storie che intende pubblicare, però, non è facile. Il nostro sembrava un sogno destinato a restare in un cassetto. Poi è arrivata Re-Belle Box: nato un po’ per gioco, grazie a tanta passione, impegno e lavoro ci è improvvisamente esploso tra le mani e ci ha portati anche a Lucca 2019 con un evento legato al nostro primo piccolo progetto editoriale, insieme a Loputyn (Jessica Cioffi). L’evento ha riscosso grandissimo successo ed è lì che abbiamo cominciato a pensarci seriamente! Abbiamo lavorato un anno intero dietro le quinte per cercare di iniziare le cose nel modo migliore possibile, ed ora siamo qui :)
loputyn a lucca 2019

re-belle è un progetto tutto al femminile, come si legge sul vostro sito creato dalle donne per le donne, anche la casa editrice seguirà questa linea? non temete che in qualche modo i vostri titoli possano essere etichettati come roba da femmine e quindi – sappiamo quanto certi stereotipi siano duri a morire – meno validi?

► Mi fa molto piacere che tu mi abbia fatto questa domanda, perché è una riflessione che abbiamo affrontato anche noi e su cui abbiamo ragionato a lungo. 
Abbiamo scelto di lasciare traccia di Rebelle nel nome e nel logo perché se siamo arrivati fino a qui lo dobbiamo non solo al nostro impegno, ma anche e soprattutto alla community fatta prevalentemente di donne che ci ha supportato.
Re-Belle è un progetto tutto al femminile, ma la casa editrice non seguirà questa linea specifica. Le scelte saranno dettate dalla passione e la voglia di condividere i fumetti e le storie che più ci piacciono con più persone possibili. Il modo di proporre i titoli sarà improntato sull’onestà verso il lettore, cercheremo di raccontare quasi tutto ciò che succede dietro le quinte, tramite i social, a chi speriamo vorrà credere nei nostri progetti.
abbiamo visto sulla pagina instagram del di re-belle edizioni che sono stati firmati i primi contratti e che presto annuncerete i primi titoli. ci anticipate qualcosa?
► Abbiamo annunciato il nostro primo titolo “Le Figlie di Ys” di M.T. Anderson e Jo Rioux: un bellissimo fantasy dai toni dark. La rivisitazione di una famosa leggenda bretone, due sorelle, una città da proteggere, magia, misteri e le incredibili tavole di Jo sono gli ingredienti di questo piccolo gioiello uscito in America per 01 First Seconds e in Francia. Saremo noi a portarlo qui in Italia a Gennaio, ma abbiamo in cantiere altre meraviglie per il 2021.
cover italiana de le figlie di ys, primo titolo di rebelle edizioni

il vostro progetto è nato ed è cresciuto sul web e i social hanno avuto un ruolo molto importante, soprattutto instagram. ma instagram e i social in generale sono un’ottima vetrina anche per gli autori di webcomic oltre che per gli illustratori.
c’è qualche titolo che potrebbe essere pubblicato da voi o qualche disegnatore/disegnatrice con cui vi piacerebbe iniziare una collaborazione?
► Due delle autrici con cui stiamo collaborando le abbiamo proprio “scovate” tramite instagram ;)
i libri di re-belle saranno opere di autori esordienti create apposta per la casa editrice, o pensate anche di portare in italia titoli già pubblicati all’estero?
► Tra le prossime pubblicazioni ci sarà un altro titolo già pubblicato all’estero e due opere create da autori e autrici italiane apposta per noi e con noi. Ti anticipo un nome a cui teniamo molto: Brian Freschi, che sta lavorando ad una storia bellissima e davvero sorprendente. Per chi la sta scrivendo, però, non possiamo ancora svelarlo. :P
brian freschi, che conosciamo molto bene per le sue collaborazioni
con
manticora autoproduzioni e bao publishing, ritratto da ilaria urbinati

uscendo per un momento dai panni dell’editore, quali sono i vostri libri/fumetti/autori/illustratori preferiti?

► Io spazio davvero in tutti i generi: dai comics americani, alle graphic italiane, passando per i manga giapponesi. 
Tra i miei autori preferiti ci sono il duo Barbucci/Canepa.
i vostri titoli saranno in vendita solo con le box o verranno distribuiti nelle librerie?
► Non saranno inseriti nelle box: si potranno acquistare sul nostro sito, in libreria e fumetteria.
parte del ricavato della vendita delle box va a sostegno di associazioni che tutelano i diritti delle donne (qui tutti i progetti sostenuti fino a ora): sarà così anche per i libri? e ci sarà spazio per le storie di donne che hanno combattuto per i loro diritti o per libri che tratteranno queste tematiche (magari anche destinati a un pubblico più giovane)?
► Al momento non è previsto, dipende da come andranno le prime pubblicazioni. Produrre un libro è davvero un investimento enorme e il mercato editoriale molto difficile, soprattutto per un editore appena nato. Ci sarà, però, sicuramente spazio per storie di donne e tematiche più importanti.
quest’anno molte fiere di fumetto sono saltate o sono state spostate (come un po’ tutte le manifestazioni culturali, purtroppo), c’è comunque la possibilità di incontrarvi da qualche parte?
► Inizialmente, avevamo programmato di “debuttare” proprio a Lucca Comics di quest’anno. Speriamo di riuscire ad organizzare comunque degli eventi in libreria per far incontrare lettori e autori.
grazie mille per tutto quello che ci avete raccontato e imboccallupo per il vostro progetto!
► Grazie a te e a chi ha letto fino a qui: evviva il lupo! :D

un paio di tavole originali de le figlie di ys in anteprima

contatti:

Nessun commento:

Posta un commento