lunedì 21 dicembre 2015

star wars VII - il risveglio della forza (no spoiler!)

prima di dire qualcosa sul nuovo film, volevo scrivere due righe su star wars e su quello che è stato aspettare l'uscita di questo episodio. perché certe cose, e tra queste rientra star wars, non sono semplicemente prodotti di cui usufruire per passare qualche ora in modo piacevole, diventano qualcosa che, vuoi o non vuoi, fa parte della tua vita e della vita di tanta altra gente: in qualche modo mi ha fatto felice vedere così tanta persone su internet e in-real-life vivere il mio stesso stato d'animo, questa sorta di enorme comunione spirituale dovuta a un film (son cose che solo per i mondiali di calcio!). se ci pensate è pazzesco, eppure, cos'altro avrebbe potuto scatenare tutto questo se non star wars?


io non ho idea di come sia stato nel 1977 vedere una nuova speranza per la prima volta. per il semplicissimo motivo che non ero nemmeno nata.
ma so come è stato vedere una nuova speranza anni e anni dopo, quando io l'ho visto per la prima volta.
è stata una figata immensa, anche se nella mia testa andava in loop jay nella parte finale di dogma: ma che cazzo succede? tu chi cazzo sei donna? che cazzo di film è questo? lezioni di piano? ma di che cazzo stai parlando? vi siete tutti bevuto il cervello? con aggiunzioni del tipo: ma quando spunta il tizio verde? "finalmente ci rivediamo"??? mi sono persa qualcosa? eccetera eccetera. insomma, non ci stavo capendo molto, e ho continuato a non capirci molto fino a che non ho visto la trilogia prequel - che dite quel che volete, a me piace tantissimo, anche per gli spiegoni.
però, anche se la trama mi sembrava fare acqua da tutte le parti, e non riuscivo a capire molte cose, mi sono innamorata dei vecchi film, di quelle atmosfere a metà tra la favola e la fantascienza, di quei personaggi, dei loro discorsi. e quando ti innamori di qualcuno, mica stai lì a rompere tutto il tempo oh, ti amo, ok, ma hai un brufolo, la tua camicia è stirata male, hai la lingua di pezza, le tue unghie non mi piacciono poi tanto, le tue scarpe sono oscene e non ho mai digerito la forma dei lobi delle tue orecchie. no. quando ami qualcuno lo ami e basta, i brufoli non li vedi e inizi a riconsiderare i difetti di pronuncia come roba affascinante, e per lo più ti focalizzi su quello che di quella persona ti piace tanto.
ecco. secondo me funziona allo stesso modo con i film (libri, fumetti eccetera). è ovvio che non tutto può essere perfetto, ma non ti impunti sui difetti. altrimenti, mi spiace, ma non sei un fan. sei un ipercritico del cavolo e non importa a nessuno delle tue lagne.
tutto questo per dire che non mi è piaciuto affatto l'atteggiamento della gente che ha rotto le palle per mesi e mesi a dire che il film avrebbe fatto schifo, oltretutto, senza cognizione di causa, visto che si parlava senza neanche averlo visto sto benedetto film.
ora, non vale solo per star wars, eh, ma quelli che io sono fan di e poi stanno a criticare tutto, con aria saccente e arrogante, a me stanno sulle palle da morire, non li sopporto, non li considero nemmeno dei veri fan, sono solo delle persone tristi che non sanno nemmeno godersi un film, o un libro, o un fumetto, troppo impegnate a sputare veleno su ogni cosa (si era già parlato di questa cosa tra i commenti, vero?). mi spiace se la vostra vita è triste e grigia, ma provate a essere meno rompicoglioni e forse il mondo vi sorriderà.


quello che più mi turba molto è l'atteggiamento, diffusissimo in questi giorni, del tipo è diverso da quello a cui sono abituato, non lo conosco, è nuovo quindi è il male. questo è un modo di pensare spaventoso e primitivo, tipico di chi non accetta nulla se non l'ordine già stabilito delle cose, è la base del pensiero chiuso, in ogni ambito, per non dire che è il modo tipico di pensare di chi è troppo stupido per provare a comprende e accettare quello che fino a poco prima non conosceva. non siete alternativi, non siete migliori di quelli che si sciroppano qualsiasi stronzata e non capiscono quanto disney/pixar/lucasfilm/casa di produzione random siano cattivi e perversi, siete solo chiusi, barricati nelle vostre idee fondate sul nulla, sui pregiudizi e sulla voglia di sentirvi diversi, ma nel modo sbagliato. a me spiace per chi si riconosce in tutto questo. davvero. mi fa molta pena chi funziona così. mi spiace per quelli che stanno a cavillare su come un certo personaggio riesca a far cose da jedi senza essere stato addestrato da jedi. non so come fate allora ad apprezzare la vecchia trilogia, vi ricordo che luke skywalker non è stato addestrato da jedi, non subito e non da bambino, che la distruzione della morte nera per mano sua è praticamente la cosa meno plausibile dell'intera storia, eppure lì andava bene, perché avete avuto trent'anni per digerire la cosa. qui no, perché adesso vogliamo tutti la spiegazione scientifica dei fatti, anche se ci incazziamo quando nella nuova trilogia si parla di midichlorian, perché si perde il lato mistico della vicenda. vi rendete conto di quanto siete capaci di contraddirvi? ci pensate almeno un po'?
la favole - e star wars è una bellissima favola, dove invece del regno, lontano lontano ci sta una galassia - si sanno apprezzare solo quando ci si lascia stupire da esse, non quando si sta a sottolineare che le cose non hanno senso. no, magari non ha senso che chi non ha mai usato una spada laser l'impugni per la prima volta e la sappia usare, così come non ha senso che i lupi parlino e si travestano da nonne e le sirenette non esistono. però è così, è questo che rende magico e bellissimo tutto, che ti piaccia o meno.
non sono mancati i commenti sessisti contro rey e sopratutto contro leia, perché si sa, le donne nei film vanno bene solo se giovani, belle e possibilmente con meno vestiti possibile addosso (a proposito, leggete questo articolo, è una tristissima riflessione di carrie fisher, l'attrice che interpreta leia). su questo schifo non mi pronuncio neppure, stiamo parlando di gente che fatica a capire se di più piccolo c'ha il cervello o il pene, ma senza microscopio è difficile stabilirlo.
io ho trovato davvero bellissimi i personaggi femminili di questo episodio, e in generale molto bella l'idea di una protagonista donna, in un film dove - grazie a dio - di sessismo non ce n'è nemmeno un pizzico.


e dunque, andiamo al sodo. ho visto star wars VII - il risveglio della forza.
a parte che mi sono commossa già nel momento in cui mi hanno dato i biglietti per entrare in sala (capite? c'era scritto sopra star wars VII!), a parte il fatto che ho dovuto seriamente trattenere le lacrime quando è iniziata la musica ed è apparso il logone sullo schermo. a parte il fatto che per tutto il film ho avuto il groppo in gola manco stessi guardando una di quelle commedie romantiche dove alla fine si sposano tutti, nascono tre gemelli e il cane malato guarisce.
troppa, troppa emozione, fomentata da mesi e mesi di attesa e da quel sentimento cosmico di cui sopra, posso solo dire che dal primo all'ultimo momento il film non solo non tradisce nessuna aspettativa, ma è esattamente quello che si sperava che fosse: star wars, né più né meno.
guardare al cinema questo nuovo episodio mi ha dato le stesse sensazioni che mi aveva dato svariati anni fa vedere una nuova speranza per la prima volta (ecco perché vi ho fatto il pippone prima era propedeutico a tutto questo!), anche se adesso, a quel misto di emozioni che oscillano tra il cosa diamine sta succedendo qui? e oddio questo film è una figata immane, c'è stata anche una sorta di malinconia: il film, per quanto possa tranquillamente essere visto da chi non ha mai visto star wars prima, è un continuo rimandare e accennare ai vecchi film, fare piccole, magari anche non fondamentali, citazioni, che però colpiscono il cuoricino di noi poveri fan dall'animo sensibbbile, per cui poi ti ritrovi come in aereo, a chiedere al tuo vicino di poltrona se può tenerti per mano (andateci in compagnia al cinema, è meglio).
come ho detto, non voglio fare spoiler, anche se la voglia di parlare di quello che succede in questo film (perché ne succedono di cose!) è tanta, ma aspetterò.

c'è molta azione, cosa  che avvicina tantissimo questo nuovo episodio a quelli precedenti (ossia alla vecchia trilogia), ma c'è anche tanta storia, sopratutto tra le righe, sulla quale io non vedo l'ora di saperne qualcosa in più.
ci sono - pochi - momenti comici che non solo non sono fuori luogo, ma che rendono i personaggi meno stereotipati e alleggeriscono i momenti più drammatici. per buona pace di chi ha scatenato il panico pensando che disney avrebbe trasformato tutto in un musical pieno di pace e amore, no, questo non c'è. l'unico influsso disney che io ho trovato nel film è in bb-8, che molto ma mooolto vagamente, mi ha fatto tornare in mente wall-e, ed è stato bellissimo.
duelli con le spade laser? ci sono, e sono forse tra i più violenti e sporchi dell'intera saga, altro che "buonismo" (parola abusatissima ai tempi di facebook, che comprende ormai praticamente tutto tranne i riti satanici in cui si sgozzano capretti).


dei personaggi però un po' posso parlare: il vecchio cast è davvero incredibile, han solo vale praticamente mezzo film, leia sembra più commossa del suo pubblico... poi il ritorno di quel rompicoglioni di c-3po e di r2-d2! quando li ho visti è scesa la lacrimuccia (lo so, dovrei vedere uno psicanalista); ma sono fantastici anche i nuovi personaggi: rey innanzitutto, è la tipica protagonista alla quale vuoi bene fin dal primo momento in cui la vedi. è forte, onesta, fiduciosa, coraggiosa, instancabile, leale: praticamente è perfetta ma è anche simpatica (e tanto carina che non mi ha fatto rimpiangere  la portman nemmeno per un attimo, cosa che era il mio timore maggiore, giuro). poi c'è finn, che forse mi è piaciuto ancora di più, perché rispetto a rey è molto più... umano? finn ha paura, fa cazzate nei momenti sbagliati, a volte mente, non è affatto perfetto, anzi, eppure ha un valore e un coraggio immensi. non posso spiegare oltre, ma è davvero un personaggio incredibile e bellissimo, sono davvero molto curiosa su come si svilupperà. mi è piaciuta tantissimo anche maz kanata, la perfetta vecchia saggia da cui aspettarsi un sacco di sorprese. non mi ha fatta impazzire kylo ren, il cattivone con la maschera, ma a dirla tutta, quando vidi l'episodio IV non trovai neanche dath vader così affascinante come mi avevano detto che fosse, quindi magari più avanti scopriremo altro di lui (vorrei aggiungere altre cose, ma credetemi, non posso! quindi perdonate se sembro superficiale, approfondirò tutto in seguito!), personaggio che si vede poco ma che mi è piaciuto tantissimo è poe dameron, il pilota, mentre la menzione d'onore spetta a bb-8: qui devo essere sincera, temevo parecchio che fosse inutile e messo lì tanto per fanservice, invece è un personaggio di tutto rispetto, fondamentale per la storia, da un certo punto di vista simile a r2-d2, ma in qualche modo più espressivo (è un robot, lo so! ma è espressivo, chiaro?), e mi ha fatta ridere tantissimo un sacco di volte. adesso ne sono vagamente ossessionata... dico solo che ho questo come wallpaper del cellulare.

bellissime anche le ambientazioni (no, quel pianeta deserto non è tatooine) che contribuiscono a riportarci alle atmosfere della vecchia trilogia, musica da brividi (che da sola riempie tantissimo di significato molte scene) e e e...
alla fine l'unica cosa che posso dire è che, a mio modestissimo avviso, questo film è un capolavoro, una roba di una bellezza spropositata, che non solo si riallaccia perfettamente a quanto successo negli episodi precedenti, ma che apre le porte a un sacco di cose che, sono certa, ci metteranno pochissimo a diventare leggenda.
quindi se non l'avete visto andatelo a vedere subito! io spero di riuscire a tornare al cinema a rivederlo almeno una volta prima che lo tolgano dalle sale, perché sono certa di essermi persa tanti dettagli che voglio riuscire a recuperare per potermi fare un'idea più chiara di tutta la vicenda.
sarà durissima aspettare due anni per l'ottavo episodio!

14 commenti:

  1. [Attenzione: post lunghissimo in arrivo!]

    Voglio del bene a questo post. Davvero.
    Io ho visto la vecchia trilogia per la prima volta negli ultimi tre giorni. L’uscita di questo film mi pareva una cosa enorme e non volevo rimpiangere di essermela persa, così negli spizzichi di tempo mi sono guardata Una nuova speranza, L’Impero colpisce ancora e Il ritorno dello Jedi. Ieri ho finito Il ritorno e alle otto ero in sala con gli amici a guardare Il Risveglio della Forza.
    Dovessi dire che vedendo la saga ho avuto una rivelazione mentirei, ma sono contenta di averlo fatto. Mi è piaciuta, recupererò i prequel tanto vilipesi XD e ci sta che un domani su Amazon prenda pure la trilogia in dvd basic a 19,90 perché le probabilità che mi venga voglia di mettermi uno dei film di sottofondo in casa non sono indifferenti.
    Il Risveglio della Forza mi è decisamente piaciuto, ero certa al 90% che sarebbe successo ciò che è successo (SAI a cosa mi riferisco) e ci tengo a dire che il vecchio cast merita un grande applauso. Anche solo quando Han guarda la cabina di comando del Falcon fa uno sguardo che ti prende al petto, e i droidi sono adorabili come sempre.
    Non convince molto neanche me il cattivo, chissà che si cambi idea coi prossimi film. Tanto bene a Finn, Rey (sui quali concordo con te) e quell’amore di bb8, che ha fatto ridere sinceramente pure me ed è di una tenerezza disarmante (complimentosi ai charadesigners).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se vedi la trilogia prequel capisci perché dico che secondo me potrebbe rivelarsi una sorpresa anche kylo ren! non ti voglio spoilerare nulla, quindi non ti spiego perché!

      ma tu non ci hai trovato un po' di wall-e in bb-8? a me quello che fa impazzire di questi droidi è che sanno avere un'espressività disarmante anche se in effetti non hanno nemmeno una faccia!

      han solo in questo film ha reso perfettamente come ci si sente a tornare a star wars dopo più di trent'anni! è praticamente l'intermediario tra film e fan. troppa commozione!

      Elimina
    2. Sì sì, wall-e giuro che mentre guardavo, soprattutto all'inizio mi è venuto in mente! Ine ffetti sono bravissimi a rendere l'espressività anche senza utilizzare volti, e le risposte di chi ne capisce il linguaggio sono sempre perfette per farci capire tutto quello che hanno "detto"! ^^

      Han Solo in effetti penso proprio che abbia avuto anche quello specifico ruolo, è una riflessione più che valida! :)

      Elimina
    3. io ho un bisogno pazzo di rivedere questo film! devo tornare al cinema prima possibile! aaargh >_<

      Elimina
  2. Parliamo adesso un attimo del resto del post. La parte su come funziona l’innamoramento non hai idea di quanto mi sia piaciuta XD ho pensato molte volte le stesse identiche cose, anche parlando con amici irl che quando si fanno prendere dalla critica selvaggia su cose che DI BASE amano possono diventare seriamente insopportabili ‘XD Su internet poi non parliamone, ormai sono anni che il “ho una passione per opera x ma questo non mi impedisce di vederne lucidamente i difetti” sembra essere diventa tata la giustificazione automatica al rompere i cojones al mondo intero con le proprie opinioni (mai presentate come tali ma come PureOGGETTIVEVerità) scassa minchia assolutamente non richieste.
    “l'atteggiamento, diffusissimo in questi giorni, del tipo è diverso da quello a cui sono abituato, non lo conosco, è nuovo quindi è il male.”
    Nella vita a me solitamente i cambiamenti imposti da altri/dalla situazione non piacciono. Mi piace decidere io cosa fare e come farlo e quando mi si impone un cambiamento con la forza (a livello psicologico, di quella fisica non parliamone nemmeno) la mia reazione automatica è “guarda, no”. Per farti un esempio random: ogni tanto ho sentito la storia del “in questo mondo globalizzato si dovrebbe dire Buone Feste e non Buon Natale ed evitare di fare presepi in luoghi pubblici perché POTRESTI OFFENDERE QUALCUNO. DI’ COSI’. FAI COME DICO”. In un caso del genere la mia risposta al cambiamento richiesto è una grassa risata e ripetere “Buon Natale” cinquanta volte di seguito solo per far incazzare l’esserino che ha provato a dirmi, in pratica “cambia le tue abitudini e le tue tradizioni, nel tuo Paese, perché pur essendo innocue a qualcuno dei presenti potrebbero forse non piacere” (va da sé che se persone di altre religioni e con altre tradizioni esprimono a loro volta senza prepotenza/forza/violenza le loro mi va benissimo! Anzi, dal mio punto di vista sarebbe un arricchimento, perché in generale le tradizioni dei vari popoli mi incuriosiscono molto).
    Questo è un tipo di cambiamento (completamente negativo). Un altro è inventare, sperimentare, creare cose nuove che nulla tolgono a ciò che già esiste e che nessuno ti obbliga a seguire se non lo desideri. Un atteggiamento che mi ha sempre irritato profondamente è quello, molto popolare sul web, per cui “a me questa cosa che non ferisce direttamente nessuno non piace/non la accetto quindi deve smettere di esistere” (che peraltro è l’atteggiamento, per dire, di omofobici, religiosi estremisti, atei teste di cazzo e gente generalmente infantile e prepotente in modo spaventoso).
    “Non siete alternativi, non siete migliori di quelli che si sciroppano qualsiasi stronzata e non capiscono quanto disney/pixar/lucasfilm/casa di produzione random siano cattivi e perversi, siete solo chiusi, barricati nelle vostre idee fondate sul nulla, sui pregiudizi e sulla voglia di sentirvi diversi, ma nel modo sbagliato.”
    Non avrei potuto dirlo meglio, sul serio. I commenti di questa gente sono l’equivalente virtuale di quando cammini fischiettando e pesti una cacca.
    Poi sai cosa? A noi irritano, ma immaginati come deve essere vivere nella loro testa. Campare con quel genere di mentalità e ragionamenti. Alla fine quelli che stanno e vivono peggio di tutti sono loro stessi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no no, aspetta, io non parlo di quel tipo di cambiamenti, eh! pure a me danno fastidio i cambiamenti imposti sopratutto se non ha senso cambiare le cose.
      parlo di quella roba del tipo: ok, negli anni 70/80 hanno fatto dei film. e ci siamo. ora ne hanno fatto un altro. non è che questo sia meno valido di quelli. non è che protagonisti diversi vogliano dire protagonisti peggiori. e neanche migliori magari. vuol dire solo diversi.
      un sacco di gente, sull'internet delle meraviglie, giudica di base una merda qualsiasi cosa purché sia nuova. è come quelli che l'animazione digitale fa schifo, quella vecchia maniera è perfetta. bah, secondo me no! sono due cose diverse, e l'evoluzione è dovuta anche al cambiamento della tecnologia e dei mezzi che ci sono per realizzare le cose. perché bisogna sempre sospirare sui bei tempi andati? perché le cose nuove non vanno mai bene? tutti sempre a dire che le cose di 20, 30 anni fa erano migliori. che a dirla tutta, sono le cose di quando eravamo bambini. non è che magari allora sapevamo godercela di più? che magari guardavamo un cartone animato e ci interessavamo alla storia invece di sfilettare le palle sulle tecniche di animazione, il doppiaggio, la regia, i disegni, il chara design... ? stessa cosa per i fumetti. ma ci pensi a quante minchiate oggi? e la rilegatura, il tipo di carta usato, la sovracoperta... ma quando uscivano i fumettini star o planet in versione sottiletta con le pubblicità sul retro, e non ce ne fregava niente perché leggevamo la storia ed eravamo contenti di averla letta? (e tra parentesi, con l'equivalente di un fumetto di oggi, praticamente ci compravi mezza serie un tempo!)
      io queste domande vorrei porle alla gente.

      non voglio nemmeno provare a vivere come questi qui, sarebbe di una tristezza disarmante! no no, io sono scema forse, ma me la godo al meglio che posso!

      (altro che post lungo XD hai quasi scritto più di me! ♥)

      Elimina
    2. Tranquilla, sono io che pensando al cambiamento probabilmente ho finito per metterci riflessioni mie al riguardo, il post è chiaro (anzi, sorry per essere andata fuori tema). Riguardo al liquidare tutto ciò che esce di nuovo come probabile schifezza concordo in pieno! E parlo da persona che preferisce ventimila volte l'animazione a mano, eh, solo che una preferenza personale non deve significare che tutto il resto faccia pietà!

      Sui manga concordo ancora di più! Pure io ai tempi mi lamentavo del fatto che le copertine planet ti restassero in mano, ma a meno che non si arrivi a certi estremi sinceramente le edizioni semplici ormai le preferisco, salvo qualche eccezione (tipo manga che mi piacciono moltissimo e magari hanno disegni bellissimi, vedi Adekan)!
      Serie lunghissime come Black Butler, Kuroko no basket, Kamisama Kiss è una manna che siano in edizione da edicola, altrimenti immagini i costi? Ci sono serie potenzialmente carine che che non ho preso perché le hanno GP/Goen e oltre a non sapere se e quando finiranno costano anche un tot per via di sovraccopertine e compagnia di cui farei volentierissimo a meno.
      Non si può essere quindicenni che hanno appena scoperto i manga per sempre, okay, ma fintanto che sei consapevole e in grado di analizzare quello che succede nel mercato intorno a te, PERCHE' accidenti uno dovrebbe smettere di godersi le cose come ha sempre fatto? Perché ci si deve rovinare una passione ingigantendo difetti o dettagli che poco hanno a che fare con le storie in sé? Io non lo farò mai, e mi dispiace tanto per chi invece ci è cascato.

      Per il resto, la sul web ha questo enorme problema di aver scambiato "analizzare lucidamente *qualcosa*" con "godersi una storia". Non riesce a fare entrambe le cose, o l'una o l'altra, e la cosa più triste per me è che probabilmente da questo atteggiamento ricavano sicurezza di sé.
      Sinceramente non vivrei mai così, è troppo triste.

      Elimina
    3. ah no no, è che volevo spiegare al meglio quello che intendevo io ^^

      ma sai che io preferisco mille volte le edizioni da edicola, senza sovracoperta, senza fuffa eccetera, a un prezzo più basso e con una reperibilità migliore. risparmio, faccio meno nervi per riuscire a comprare i volumi, e la storia me la leggo comunque, così come allo stesso modo colleziono i volumetti.
      stessa cosa i libri. a meno che non si tratti di qualcosa che sto aspettando tipo follia, difficilmente compro le prime edizioni, con sovracoperta e prezzo folle.
      posso capire un acquisto da parte di chi a) compra pochi libri, quindi può permettersi di pagarli qualcosa in più, b) ha soldi a buttare XD fosse per me, andrei avanti di superpocket tutta la vita (purché le traduzioni siano buone, chissene di copertine e tutto il resto?)

      meno male che ci siamo noi, che ormai abbiamo raggiunto il nirvana del fangirlismo XD basta gente triste con le turbe mentali, sì a chi saltella di gioia per aver preso il nuovo volumetto della serie che ama! ♥ (ma te lo dico mai che ti voglio bene, mel? ma davvero. rimpiango di non avere amiche fangirleggianti qui, in real. spero di riuscire a partecipare a qualche fiera su nel freddo e lontano nord prima o poi, così finalmente ci incontriamo!)

      Elimina
  3. ho visto il film un paio di giorni fa e devo dire che ne sono rimasta abbastanza soddisfatta :) C'è da premettere che io non sono mai stata una fan sfegatata...i film mi piacciono e li riguardo sempre con piacere (soprattutto la trilogia più moderna perchè è quella che passa più spesso e mi ricordo meglio la trama ^^"). Non mi sono commossa fino alle lacrime, quindi, ma immagino quanto sia stato bello vedere questo film per chi è molto più appassionato di me. A me l'unica cosa che non è piaciuta affatto è stata la scelta dell'attore per fare l'antagonista. Non sarò esperta di casting, ma se volevano fare un personaggio carismatico hanno fallito miseramente ed è venuto fuori un tipo viscidello e bimbominkia per Darth Vader secondo me...Quell'attore ha proprio zero carisma e appena si è tolto la maschera il mio interesse nei suoi confronti è calato ai minimi storici. NOn dico che volevo un figone assurdo, perchè ci sta che non siano tutti adoni, ma speravo in qualcuno più carismatico ecco...
    Altra nota per i cattivi: ma non hanno capito che questo modello di "morte nera" non funziona e gli esplode sempre? :P
    Per il resto il film l'ho trovato abbastanza bello (almeno per i miei gusti) e sono contenta per la scelta del duo protagonista!
    I miei preferiti resteranno sempre r2d2 e c3po però...coppia di fatto robotica dagli anni '70 u__u ora mi sa che adottano pure il nuovo arrivo palliforme e siamo a posto :P
    Baggianate a parte, secondo me è un film in linea con i precedenti, che sono indubbiamente dei gran bei film, ma non è che siano perfetti! Quindi è inutile criticare i capitoli nuovi perché non sono perfetti al 100%. L'importante è che riescano a riportare i fans nello stesso mondo che apprezzano tanto ^^

    p.s: niente da ridire su Leia (attrice)...ma la voce italiana era da trans, dai! >.< Ci sono rimasta malissimo! Oltretutto avevo rimosso che alla fine lei si metteva con Han Solo, quindi è stata una carramba che sorpresa XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh, l'attore non ha fatto impazzire neppure me, però in fondo questo non è darth vader, e in fondo in fondo la faccina pulita di anakin ragazzino non era poi tanto diversa... io penso proprio che ci sarà tanto da scoprire su kylo ren! è un personaggio molto complesso secondo me, ma come dicevo, non posso dire tutto quello che penso perché non voglio far spoiler! più avanti ne parlerò meglio sicuramente ^^

      sai che non c'ho fatto caso alla voce di leia? devo andare a rivedere il film prima possibile!
      ahah, ma quindi non ti ricordi della scena epica "ti amo" "lo so"? XD

      Elimina
    2. Spero che riescano a tirarne fuori qualcosa di buono, perché sarebbe un gran peccato giocarsi un personaggio così importante per una scelta di casting infelice :/

      A me ha fatto proprio impressione! X'D
      No ç_ç devo rimediare al più presto e rivedere anche quelli più vecchiotti! Li ho visti solo un paio di volte e quando ero più piccola, quindi ricordo meglio i più recenti (e poi Obiwan era un ottimo incentivo per stare più attenta...lo confesso x'D)

      Elimina
    3. ma no, secondo me l'hanno scelto apposta proprio per farci impazzire! d'altronde il regista è lo stesso di lost, eh, mi ha tolto il sonno per anni! mi sa che ci sta trollando tutti!

      ahah, eh beh, ti capisco benissimo per obi-wan XD ma manco anakin era malaccio, eh... oh, se devo essere sincera a me piace un sacco anche qui gon-jinn... (nel senso degli attori che li interpretano, oltre che i personaggi in sé)

      buon recupero della vecchia trilogia allora! ♥

      Elimina
  4. Devo assolutamente vederlo *.* in questi giorni mi sono fatta la maratona di tutti i film precedenti, quindi sono pronta, prontissima, devo solo combinare un giorno dopo le feste con gli amici del mio ragazzo (lui non mi porta, non gli piace ...vergogna!) e spero che quel giorno arrivi presto.
    Il tuo post mi ha messo ancora più curiosità ora!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. argh! ragazzo, rimedia al tuo errore al più presto!

      buona visione allora! sono curiosa di sapere cosa ne penserai ^^

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...