mercoledì 24 maggio 2017

commenti randomici a letture randomiche - parte XXXV

solitamente in questa non-rubrica ciancio di letture brevi, faccio resoconto degli ultimi manga usciti eccetera. questa volta invece ho deciso di accorpare i commenti su tre serie che ho letto ultimamente, così da non avere più alcuna scusa e smetterla una buona volta di rimandare.

per prima cosa, con time stranger kyoko sono quasi riuscita a completare la collezione di tutte le opere della tanemura uscite in italia, mi mancano solo ion e ogni nostro venerdì (che ho già prenotato. ragazzi, mi raccomando, se lo trovate da qualche parte a un prezzo decente fatemi sapere!)
la tanemura si conferma perfetta per gli shoujo manga fantasy, un po' meno per le storie troppo brevi.
andiamo con ordine: la time stranger del titolo è kyoko, principessa della terra del trentesimo secolo. nonostante sia di sangue nobile, kyoko si finge una normale studentessa delle superiori per poter vivere una vita tranquilla e uguale a quella dei suoi amici, ma quando si vede costretta a salire al trono, per paura di perdere l'affetto dei suoi compagni di classe, accetta un patto proposto proprio dal re: se riuscirà a riportare in vita sua sorella gemella ui - che dorme un sonno profondo dal momento della loro nascita - allora sarà ui a sedere sul trono, e lei potrà continuare la sua vita.
come tutte le protagoniste della tanemura, kyoko è una ragazza forte e determinata, e non si farà ripetere due volte la stessa proposta, accettando di diventare una time stranger e di trovare tutti gli altri stranger (dodici in totale, lei compresa) per riuscire a salvare ui, con l'aiuto delle sue fedeli guardie del corpo e amici d'infanzia, hizuki e sakataki.
la trama non sembrerebbe troppo complessa così, ma per una serie di soli tre volumini la tanemura ha messo davvero tanta - troppa! - carne sul fuoco, rendendo tutto decisamente troppo veloce. diciamo che con il doppio delle pagine a disposizione time stranger kyoko sarebbe stato davvero un bellissimo fantasy, mentre così lo consiglierei solo ai fan della tanemura.
il problema è che alla vicenda di kyoko e ui, si affiancano le storie - anche piuttosto complesse - degli altri stranger, e che spesso la scoperta di uno stranger avviene tanto velocemente che si perde un po' il pathos, sopratutto negli ultimi capitoli, dove sembra si sia maggiormente premuto sull'acceleratore.
a me personalmente, nonostante questi difetti, è piaciuto, per cui vi consiglio di dargli una possibilità, magari cercandolo in scambio o tre l'usato. spero proprio che la tanemura disegni al più presto un altro fantasy, magari senza tutta questa fretta!

di tutt'altro genere è invece one week friends, di cui tempo fa avevo parlato dell'anime.
si tratta di una delle storie meno avventurose e più tenere di sempre, ma rischia di diventare noioso, quindi a meno che non abbiate voglia di leggere qualcosa di mooolto leggero e rilassante, passate oltre.
un bel giorno, yuki decide di chiedere alla sua compagna di classe kaori di diventare sua amica. la ragazza, a parte essere un po' imbarazzata per la richiesta un po' goffa, ringrazia gentilmente, si dice gentile per la proposta ma... purtroppo non può proprio accettare.
il motivo è che ogni lunedì i suoi ricordi legati agli amici si resettano completamente, e che quindi ogni lunedì yuki verrà dimenticato, insieme a tutto quello che lo riguarda.
nonostante lo spaesamento, yuki si dice pronto a tutto, continuerà a chiedere a kaori di diventare suo amico ogni lunedì, la aiuterà a superare il suo problema, di mostrarsi agli altri per quella che è senza doversi fingere fretta e antipatica per allontanarli e magari a recuperare la memoria.
la storia va avanti senza troppa fretta, ai due protagonisti si aggiungono presto altri personaggi, e le vicende sono molto semplici, nulla di più che tranquilli episodi di vita quotidiana tra scuola, compiti, esami e pranzi sul terrazzo, mentre kaori, con l'aiuto dei suoi nuovi amici e del suo diario, pian piano inizierà a ricordare qualcosa...
buona parte di one week friends è strutturato a strisce, micro scenette di quattro vignette, mentre le parti in cui la trama va veramente avanti, il layout delle tavole è più simile a quello dei manga a ci siamo abituati. la storia è semplice e gradevole, ma il vero punto di forza della storia è la sua estrema dolcezza: i personaggi sono adorabili, sia graficamente sia come modo di fare, sembra che tutto sia spolverato di zucchero a velo, ma - per quanto possa sembrarvi impossibile - non è affatto melenso.
io l'ho trovato adorabile, una lettura piacevole e per nulla impegnativa, ma diciamo che a non leggerlo non ci perdete moltissimo, quindi ve lo consiglierei solo se siete dei fan sfegatati delle cose kawaii.

per concludere, ho trovato (beh, più che altro ho recuperato!) uno shoujo (altro che orange!) che finisce davvero tra i top del genere: una stella cadente in pieno giorno è stata la sorpresona del millennio!
non tanto per il soggetto in sé, che è pure abbastanza banale - una ragazza di campagna di trasferisce a tokyo, farà nuove amicizie e scoprirà l'amore, ci saranno gelosie, dichiarazioni, rifiuti, rimpianti e blabla - quanto per il modo in cui i soliti cliché per una volta vengono messi da parte e l'autrice (mika yamamori, di cui sta per uscire un nuovo manga per star comics, tsubaki-chou lonely planet) scrive una storia divertente e leggera ma molto più realistica e matura di buona parte degli shoujo che ci ritroviamo tra le mani: i rapporti tra i personaggi si sviluppano in modo naturale e mai forzato, i ruoli canonici del genere sono molto meno rigidi, le scelte vengono prese con un po' più di maturità e sopratutto la protagonista, invece di massacrarsi di seghe mentali, parla con gli altri per evitare incomprensioni!!! ohhh! ma allora anche i giapponesi sono capaci di essere chiari e comprensibili!

suzume, la protagonista, è una ragazza come tante, ma è forte e decisa, non si perde in inutili rossori e pudori al limite del ridicolo, sa affrontare i propri sentimenti e quelli degli altri, sa essere un'amica leale e fedele e riesce nel più difficile delle missioni per le protagoniste degli shoujo manga: capire che amare qualcuno e starci insieme non è semplicemente un susseguirsi di palpitazioni, farfalle nello stomaco e ansie, ma molto più semplicemente stare insieme e stare bene. cosa diamine vi ci voleva, benedette donne che cercate di spiegare la vita alle adolescenti, cosa??? voglio solo manga così da adesso in poi!
non voglio assolutamente fare spoiler, ma se volete parlarne scrivetemi tranquillamente quando volete (c'è la pagina dei contatti proprio per questo!) ma lasciatemi dire che non potete assolutamente rinunciare a questo titolo!

____________________

ok, questo post aspettava un momento "vuoto" per essere pubblicato... in realtà mentre leggete dovrei già essere a roma per l'arf festival! se siete da quelle parti fatevi sentire, scrivetemi una mail (la trovate tra i contatti) perché a volte non arrivano le notifiche dei messaggini sulla pagina!
spero di inondare instagram e facebook di foto, quindi se non siete al festival, seguitemi lì!


12 commenti:

  1. Sono felicissima che ti sia piaciuto!
    E' uno shoujo che ho apprezzato tanto proprio per i tuoi stessi motivi! Anche se, devo dire la verità, avrei preferito "l'altro finale".
    La Yamamori è stata bravissima nella gestione di tempi, personaggi e tutto il resto ma... i gusti son gusti ahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh a questo punto direi che l'unica cosa criticabile era il finale, se si tifava per "l'altro", ma io su questo sono rimasta contentissima! XD ora mi aspetta tsubaki chou *_*

      Elimina
    2. Il mio bimbo ;_:

      Fammi sapere su Tsubaki Chou! Non l'ho preso perché aspettavo prima pareri... in compenso, visto che tra un po' si conclude, ho deciso di recuperare Arrivare a Te! Una serie di circostanze mi hanno fatto scattare l'ammooore. Sono masochista, lo so.

      Elimina
    3. coooooooooooooooooooosa??? si conclude arrivare a te??? mi allontano per meno di una settimana e si scatena l'apocalisse! °0°"

      Elimina
    4. Beh sì ahahahah la Shiina stessa ha rivelato in una nota al cap. 119 che non manca moltissimo. Penso che intorno al volume 30-31 finisce :P

      Elimina
    5. io ho cercato notizie in giro e non ho trovato niente, ma mi stai dicendo una cosa bellissima! *_*

      Elimina
    6. Su Tumblr lo trovi :* ci sono un sacco di account inglesi che riportano la cosa, assieme a traduzioni, spoiler, raw, varie ed eventuali :P

      Comunque non vedo l'ora di recuperarlo e leggermi tutti i volumetti di fila! Ho presente il ritmo della narrazione e sinceramente deve essere una tortura seguire la storia con pause di mesi e mesi :/

      Elimina
    7. volo su tumblr! grazie per le info! (sì fai bene, io sto sclerando da anni XD)

      Elimina
  2. Sono contenta che ti sia piaciuto Una stella cadente, è uno shoujo che ho amato molto sotto molti aspetti (ho la recensione sul blog :P) soprattutto ul metodo di narrazione della mangaka, e soprattutto la scelta finale di lei <3
    Time Stranger è uno dei pochi della Tanemura che non ho, ma vorrei recuperarlo soprattutto perché quel tocco di fantasy da sempre una marcia in più ai suoi manga ;)
    Buon ArfFestival!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. argh! mi ero persa il tuo commento ieri sera, pardon!
      oh, meno male, pensavo di essere l'unica contenta del finale di una stella cadente XD mi rincuori! ♥
      time stranger kyoko ti consiglio di recuperarlo usato però, non è il capolavoro ultimo della tanemura, quindi non ci spenderei tantissimo, però è carino e la componente fantasy è gestita benissimo, sopratutto se pensi a quanto è breve la storia.

      grazie e a prestissimo con il resoconto del festival! ^_^/

      Elimina
  3. Ammetto che sulla cover del primo manga, invece di Time Stranger, avevo letto "Transgender"... ma cecità a parte!
    Della Tanemura mi piacciono alcune illustrazioni e eoni orsono avevo letto i primi capitoli di quello della ragazzina cantante (ora mi sfugge il titolo °_°!). Per essere un genere che non mi attira per nulla, non era malvagissimo...

    Una stella cadente lo legge Sorella, e anche lei ne è rimasta molto soddisfatta! Non so se lo leggerò entro breve, ma c'è la buona intenzione tutto sommato XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lol, quello che dici tu è full moon! è bellissimo quello *_*

      stella cadente recuperalo, a maggior ragione che puoi farlo a scrocco tranquillamente! ne vale parecchio la pena!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...