venerdì 13 gennaio 2017

cosa c'è nella mia wishlist - parte VI

anno nuovo, rosicamenti nuovi? manco per niente.
continuo ad avere gli stessi titoli da mesi, se non anni, nella mia wishlist, qualcuno lo tolgo, qualcun altro (molti di più) lo aggiungo.
però da sto mese qui sul blog c'abbiamo anche il bannerino - che così sembra una cosa più seria - che ho già prontamente inserito in tutti i vecchi post.


quello delle wishlist è un male infinito che mai nessuno riuscirà a debellare, e oltretutto questo mese mi sento quasi in colpa a fare una lista del genere, visto che tra quello che ho comprato e quello che ho ricevuto in un paio di mesi ci potrei riempire un piccolo scaffale (sono indecente, lo so ).
ma voglio iniziare l'anno con le buone, vecchie, sane abitudini, tipo lamentarmi e desiderare più roba di quanta non riesca a leggerne.
per questa volta vi propino solo cinque sei titoli, intanto se vi va, potete ritrovare la prima, seconda, terza, quarta e quinta parte, e volendo anche il post dedicato alle uscite desiderabili a lucca.
prima o poi farò un elenco di quanto sono riuscita a recuperare di tutto questo.
ma non ora.

questo mese, visto che non ho ancora organizzato una lista delle prossime uscite che voglio, mi butto sulle cose che sono già uscite e mi sono persa e comunque le voglio un sacco.


a cominciare da due uscite disney/giunti, traduzioni italiane di due disney/glénat, robe che avrei preso in francese, sulle quali ho sbavato parecchio quando le ho viste alla feltrinelli e che non ho capito perché (non è vero, lo so perché, primo: perché non sono ancora diventata ricca sfondata, secondo: perché non c'ho più spazio e terzo: perché, come dicevo, c'ho ancora un mucchio di roba da leggere, per cui ogni volta che acchiappavo i volumi per portarli in cassa, poi mi sentivo in colpa e li riposavo).
comunque, una misteriosa melodia e mickey's craziest adventures sono due libri che mi ispirano tantissimo e che avrò, è solo questione di tempo.


tagliare le nuvole col naso non è un acquisto fondamentale. almeno, io tendo a mettere in secondo piano, per così dire, i libri che non raccontano storie. sono una brutta persona, lo so, ma nonostante tutto, questo qui è un titolo che voglio tanto, sopratutto perché il primo di ella frances sanders, lost in translation (di cui ho scritto qualcosa qui), mi era piaciuto parecchio.
e poi perché sembra davvero divertente, io adoro i modi di dire strani!


perché non ce l'ho ancora? non lo so, giuro che non lo so.
anubi è uno di quei libri di cui parlano tutti, che ha vinto premi, che piace a tutti e che io non ho mai letto. e questa cosa mi fa incavolare, giuro.
che poi, ogni volta che va così, ho sempre paura di leggerlo e scoprire che non mi piace. e poi mi viene il dubbio che magari sono cretina e non c'ho capito niente. però lo voglio. però. però.
insomma, entro in loop e non mi so decidere mai.


anche frida - operetta amorale a fumetti l'avevo preso un paio di volte e stavo per portarlo in cassa alla feltrinelli. e poi invece l'ho posato.
il problema è che lo voglio perché mi piace frida kahlo e mi piacciono i disegni di vanna vinci, ma spesso le storie di questa autrice non mi hanno mai del tutto convinta, quindi temo  che poi magari non mi piacerebbe più di tanto, e siccome non costa esattamente poco, niente, continuo a rimandare.


è iniziata la nuova serie di monster allergy, uno dei miei fumetti preferiti di quando ero giovine, è uscito domulacrum, ero contentissima della notizia e ancora non l'ho preso. perché? perché non sono più giovine, sono una rincoglionita e mi scordo di comprarlo. giuro.
riempio un sacco di carrelli di libri, tolgo, aggiungo, modifico e non ci metto questo.
si può essere così? beh, pare di sì.
aiutatemi.

10 commenti:

  1. Anubi devi leggerlo per forza, ti obbligo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo farò sicuramente! ma l'acquisto di questo tocca ad ale XD aspetto che si decida a prenderlo!

      Elimina
    2. U.U sempre compiti gravosi io, eh?

      Elimina
    3. ma se ti sei letto a scrocco centinaia di cose dalla mia libreria è_é

      Elimina
  2. Monster ALlergy è consigliato ovunque. Riguardo i volumi Disney della Glenat, seppure siano sicuramente due opere interessantissime...ti consiglio soprattutto il primo.L'altro giusto se avanzano i soldi, ma quest'anno, fra uscite annunciate e probabili ( io ho in mente la versione lusso di Metropolis) temo ci sarà parecchio da spendere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. c'è sempre troppo da spendere XD quando non ci sono nuovi annunci, ci sono recuperi da fare! secondo me comunque la versione lusso di metopolis non uscirà prestissimo, male che vada al comicon di napoli, quindi per quella ancora non mi preoccupo (anche se ho diversi cartonati disney da recuperare, appunto!)

      Elimina
  3. Frida sono tentata di acquistarlo da quando l'hai pubblicizzato sulla pagina fb e, se non fosse stato per il prezzo, l'avrei già preso. Credo che finirò col farmelo regalare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh, anche io sono un po' bloccata dal prezzo, spero di riuscire a recuperarlo presto ugualmente però ^_^

      Elimina
  4. I libri della Sanders mi ispirano un sacco ma non li ho ancora presi. Pure io amo i modi di dire :D

    E mannaggia a me anche io continuo a dimenticarmi di prendere il nuovo Monster Allergy, recupererò quanto prima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhh! non sono la sola allora! XD mi stavo preoccupando!

      sigh, quanto era bello quando usciva in edicola ;_; due passi a piedi e avevi risolto tutto!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...