lunedì 27 maggio 2013

i love new york

ahhh, ma il piacere di crogiolarsi una giornata intera nella più totale frivolezza con un bel romanzo, il sole, camillina che ninna, rimanere in pigiama, sfogliare elle, mangiare cioccolata...
avevo adocchiato questo i love new york al supermercato mentre stavo ancora a ischia, ma poi non l'avevo preso onde evitare casini con il peso della valigia. poi ho trovato l'estratto delle prime pagine e inevitabilmente ho dovuto comprarlo per divorarlo fino alla fine.

la trama è divertentissima, ma *non riesco a raccontarvela senza correre il rischio di spoilerarvi qualcosa... io cerco di evitare il più possibile ma fate attenzione e buona lettura!*

angela è la damigella d'onore al matrimonio della sua migliore amica louise. chissà quando toccherà a lei... è fidanzata con mark, stanno insieme da dieci anni... e lui sta proprio scopandosi un'altra nel sedile della loro automobile! al matrimonio dei loro amici! e non si tratta neanche di una sveltina, ma di una storia segreta che va avanti da mesi, anche se a ben pensarci tanto segreta non è visto che tutti sanno tutto tranne la diretta interessata.
sputtanato l'ex fidanzato, rovinato il matrimonio dell'ex migliore amica, rotto le dita del marito dell'ex migliore amica con un colpo di scarpa e resasi conto che la sua vita è stata distrutta da ogni punto di vista, angela decide di prendere un aereo e andare via da londra, volare fino a new york, sfanculare tutto e tutti, dimenticarli e magari diventare una nuova persona.
brava angela! così si fa! e già che c'eri potevi anche spaccargli la testa a quel bastardo...

a new york approda in un hotel lussuosissimo, dove in men che non si dica fa amicizia con jenny lopez, receptionist che va a benzina e caffè e che la salva dal baratro della depressione con chili di cibo e tanti buoni propositi sul dimenticare quella merda di ex e uscire con un sacco di bei ragazzi, divertirsi e fare shopping. travolta dal ciclone jenny ci vuole davvero poco a ripartire in quarta: un salto alla spa dell'albergo, un bel taglio di capelli, qualche lezione di make-up, molto shopping (giustificato anche dal fatto che angela è partita praticamente senza valigia), et voilà!

senza contare che a quanto pare new york è la città dei ragazzi belli e rimorchioni, e in men che non si dica angela si ritrova con le mani in pasta con tyler, banchiere giacca e cravatta dai modi raffinati e l'addominale scolpito e alex, cantante rock, molto easy e travolgente. mica male per una che è stata con una sola persona, per dieci anni, e non ha mai avuto altri uomini tra le mani. come gestirà adesso la situazione con due uomini così affascinanti e così diversi tra loro?
per fortuna finisce proprio come speravo, ma non ve lo dico, c'è un limite agli spoiler!
ma l'amore non è tutto, angela fino ad adesso ha lavorato come scrittrice free lance di libri per bambini, ma vorrebbe tanto scrivere qualcosa di suo, qualsiasi cosa, purché faccia stare bene i lettori, magari più che seienni. e anche qui la cara jenny ci mette lo zampino, presentandola a niente di meno che la direttrice del sito internet di una nota rivista che le propone un lavoro da blogger: angela scriverà la sua esperienza newyorkese, e sarà un vero successone! ma è davvero un lavoro quello? (credimi cara che se capitasse a me comincerei quasi a pensare al matrimonio, altro che... e poi, cavolo che invidia! ma sono considerazioni personali, eh...)
*fine del pericolo spoiler! kinselliane leggete da qui in poi!*

i love new york è un romanzo godibilissimo e leggero, divertente e anche se abbastanza prevedibile nel suo genere, molto coinvolgente. me lo sono sciroppata in mezza giornata!
lo stile è semplice ma efficace, non ci sono tempi morti né accelerazioni troppo brusche, la trama si lascia seguire perfettamente e il tono usato dall'autrice mette subito il lettore (più che altro la lettrice!) a proprio agio. insomma, a mio avviso, se vi sono piaciuti i libri di sophie kinsella, credo proprio che i love new york sarà un'ottima lettura. oltretutto ho trovato questa bella foto che vedete qui sotto, dell'edizione inglese, e - oltre ad aver provato l'indecente desiderio di leggere tutti i romanzi in italiano prima possibile - mi ha ricordato molto le edizioni originali i libri della cara sophie. sarà lo stesso editore? troppo pigra per andare a cercare altre informazioni, ma direi proprio di sì.
a parte il genere e certe atmosfere non ci sono troppi punti in comune con la kinsella, che in ogni caso rimane senza dubbio di un altro livello. angela è simpatica ma non è becky, però i due uomini mi sono piaciuti molto più di luke... dal punto di vista dello shopping, beh, la kinsella è una guru mentre lindsey kelk ha ancora molto da imparare, ma almeno non si prende la briga di ammorbarci con infinite e inutili liste di nomi di stilisti famosi. in fin dei conti direi che è un ottimo palliativo per l'attesa del nuovo romanzo della kinsella, anzi, una bella lettura leggera e amen.
se lo leggerete/l'avete letto/lo state leggendo fatemi sapere cosa ve ne pare!

8 commenti:

  1. Cla, lo sai che mi hai convinto a prendere un (altro) libro che avevo saltato (per ora)? XD
    Se poi mi dicu pure che è il primo di una serie... Libreria mia, fatti capanna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e lo so, a te pensavo (e ad anna, che fine ha fatto?)
      è il primo di una serie ma non hanno ancora detto esplicitamente che pubblicheranno gli altri...
      io ho pure scritto alla newton, ma niente risposte al momento. quasi quasi ci riprovo su twitter/facebook.
      io voglio assolutamente tutti gli altri! >_<

      Elimina
  2. io lo lessi in inglese un po' di tempo fa e mi piacque, lo trovai molto stile kinselliano e volevo leggere gli altri della serie, ma non pensavo che gli avessero portati qui in italia:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh, io ho scritto a newton e non mi hanno detto niente riguardo agli altri romanzi. quindi non saprei proprio dirti se hanno intenzione di portarli tutti in italia, come spero vivamente, oppure no.
      non ho neanche idea dell'eventuale successo che questo libro può avere avuto tra il pubblico, non ho cercato informazioni ad essere sincera, però mi fa ben sperare il fatto che sfornano un pacco di titoli di questo genere e già di altre autrici hanno portato più di un titolo.
      incrocio le dita e mi auguro anche di avere una risposta. o magari direttamente l'annuncio del secondo romanzo!

      Elimina
  3. Devo averlo! lui e tutti i suoi fratellini!! Adoro le storie così e mi piace questa protagonista non kinselliana in contesto kinselliano, e non ho mai potuto resistere alla descrizione di ambienti glamour e fashion e di ragazze che vi si fanno strada : complimenti per la scoperta, Clacca :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie maestra, ma è tutto merito suo u_u
      XD se non mi avessi convinta a provare i love shopping... !

      poi fammi sapere se ti piace! ♥

      Elimina
    2. ti immagini come devono essere quelli ambientati a Parigi, Londra e Hollywood?! E quello di Natale *__* se mi piace il primo, gli altri me li prendo in inglese quest'estate, come meritata lettura estiva carina e rilassante!

      Elimina
    3. uhuh, io non vedo l'ora! sto pregando tutti i santi che vengano tradotti in italiano, non conosco l'inglese tanto bene da affrontare un romanzo intero ;_;
      di certo per me non sarebbe una lettura rilassante XD

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...