domenica 18 dicembre 2016

for whom the jingle bell tolls ~ il natale tra i cliché degli shoujo manga

il book bloggers blabbering torna all'attacco con una serie di post dedicati al natale... a modo nostro! vi faremo leggere una serie di articoli che vi faranno scoprire come si vive quel momento magico, fatto di dolci, regali, alberi addobbati e accrediti delle tredicesime, facendo un giro tra letteratura e fumetto.
per scoprire tutti i prossimi post date un'occhiata al calendario alla fine di questo post!


in giappone, vista la scarsa percentuale di fedeli cristiani, il natale non è una festa ufficiale, di quelle segnate in rosso sul calendario, i negozi, le scuole e gli uffici rimangono in funzione e ovviamente l'aspetto religioso è meno sentito che da noi, ma in ogni caso nemmeno i giapponesi sanno resistere alle lucine colorate, agli alberi addobbati e all'usanza di scambiarsi i doni.
però, in barba al christmas with the yours easter what you want, per i giapponesi il natale è una sorta di san valentino reprise, e sopratutto la vigilia è un momento da passare con la persona amata.

e ovviamente l'appuntamento sotto la neve del 24 dicembre è uno dei più inevitabili - e almeno per quello che mi riguarda, uno dei più amati - cliché da shoujo manga.
elementi imprescindibili sono, a parte i vari palpitamenti di cuoricino: la scena del ommioddio cosa mi metto, a cui segue quella in cui la nostra protagonista è vestita in modo a dir poco adorabile, l'incontro in un luogo pubblico, preferibilmente pieno di altre coppiette e alberi di natale scintillanti e luminosi, meglio ancora se sotto la neve, lo scambio dei regali (lui di solito ha sempre qualche accessorio ultracarino, tipo un fermaglio per capelli - in quel caso lo appunta direttamente sulla sua frangetta, una roba che se provate a farlo sembrate delle idiote, ma nei manga funziona benissimo - o uno strap per il cellulare, quello di lei per lo più è una sciarpa fatta a mano, magari  il  primo lavoro a maglia della vita ma è sempre bellissimo e io invece ancora non ho imparato a fare dritto e rovescio), e - quando a noi povere fangirl va bene - il bacio a stampo tutto timido con la faccia rossissima, preferibilmente su uno sfondo di fuochi d'artificio.
non vi viene voglia di tornare ad avere quattordici anni (magari in un posto dove c'è la neve e nonostante il freddo non vi si screpola il naso? non intendo il giappone, parlo proprio di trasformarsi in una protagonista di shoujo manga)

quale argomento migliore per il mio #bbbchristmas?


nina e koga da love button di maki usami. la regina dei cliché da shoujo manga, che io adoro nonostante le sue storie siano prevedibilissime, non poteva farsi mancare un appuntamento sotto la neve!


sawako e kazehaya da arrivare a te di karuho shiina. non credo esistano due tonti più tonti di sawako e kazehaya, sono di una dolcezza disarmante, ma dopo venticinque volumi di incomprensioni e guance arrossate viene proprio voglia di aspettarsi che questa serie finisca prima possibile.
intanto, ripassiamo il loro primo, un po' disastroso, natale insieme.


miki e yu da marmalade boy di wataru yoshizumi. questo titolo è uno dei must have per ogni appassionata del genere, praticamente un pezzo di storia degli shoujo, non poteva mancare nella lista! christmas date anche per due dolcissimi miki e yu!


sana e akito da il giocattolo dei bambini di miho obana. altra pietra miliare, direttamente dagli anni novanta (quanta nostalgia!), il giocattolo dei bambini, meglio noto nel nostro paese come rossana. qui, sana e akito festeggiano il loro compleanno di mezzo, che cade, pensa un po', proprio il 24 dicembre.
vi confido che, tra tutte, questa è la mia scena preferita!



kira e rei da mars di fuyumi soryo. e per finire una scena che non si svolge esattamente a natale, ma se rei kashino ti porta in moto a vedere uno squallidissimo agglomerato industriale in piena notte, e ti dice che quelle lucine ricordano un albero di natale, allora quello è un albero di natale.

ed eccovi il calendario di for whom the jingle bell tolls, con tutti gli appuntamenti!
we wish you a bbbeautiful christmas! 

2 commenti:

  1. Ciao! Complimenti per questo post originale ed interessante! Il mondo dei manga resta un vero mistero per me, ma ogni volta che trovo qualche post tra i blogger che seguo mi stupisco sempre di come sia ricco di spunti :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie ^_^
      io li leggo da una quindicina di anni ormai, ci sono molti titoli che secondo me meritano anche tra i non-appassionati!

      se mai ti andasse di provare qualcosa, ti do volentieri qualche consiglio ^_^

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...