giovedì 4 giugno 2015

ritorni in grande stile: resoconto etnacomics 2015

niente.
non ce la posso fare.
appena esco fuori da claccalegge non riesco più a combinare niente di buono. non riesco proprio a scrivere niente, non mi sento a casa, non mi sento una blogger e blabla. il mio esperimento è fallito, ma in un certo senso sono contenta, ho capito che in fondo l'idea di andare via da qui era un po' scema. e niente. sono tornata.
non ho idea di come andrà, se riuscirò a scrivere con una certa periodicità, se scriverò recensioni decenti, se non vi ammorberò di altra fuffa non necessariamente legata a letture e considerazioni e e e.
però.

il primo post per festeggiare questo - si spera gradito - ritorno, lo volevo dedicare a un mini resoconto semiserio sul mio primo etna comics, nonché la mia prima fiera di fumetti dall'ormai storica lucca c&g 2006.

per chi si scoccia di leggere tutto il resto: mi sono divertita un casino e non vedo l'ora di rifarlo!

ora, potrebbe anche sembrare che da palermo a catania il viaggio sia breve e semplice, un paio di ore di macchina e si arriva, che ci vuole.
già.
ma qualche tempo fa, con assoluta nonchalance e altrettanta mancanza di tempismo e buon gusto, è crollato un pezzo di autostrada. letteralmente.
per cui quello che prima era un viaggio di un paio di ore, magari sotto il sole che ti faceva arrivare abbronzato solo dal lato del finestrino e rincretinito come se ti fossi appena svegliato da un post-sbornia pesante, è diventato un viaggio di quattro ore e mezza (partendo da fuori palermo, altrimenti avremmo tranquillamente superato le cinque ore), tra le amene curve tra boschi delle madonie e caratteristici paesini dell'entroterra.
cosa che all'andata non ha comportato problemi alla sottoscritta, anzi, da culopeso senza patente mi sono parecchio goduta il paesaggio, mentre al ritorno mi ha regalato una nausea fenomenale, robe che da vent'anni non mi succedeva di star male in auto, nave, aereo, pullman, cammello, funivia o qualsivoglia mezzo di trasporto vi possa venire in mente.
ma non divaghiamo.

etna comics! la gioia! la felicità! l'entusiasmo! gli incontri! lo shopping sfrenato! awww... mi sono divertita da morire, no, di più, ho passato quattro giorni a saltellare in preda all'entusiasmo sfrenato (e a bestemmiare contro la gente ingombrante e puzzolente, ovvio. non è che di punto in bianco smetto di essere una brutta persona).


ovviamente appena arrivata mi sono appiccicata allo stand disney, ho urlettinato fangirlisticamente per un quarto d'ora circa, ho comprato l'universo e poi mi sono messa in fila per un disegnillo di enrico faccini (è uscito topolino fluo edition con le sue storie. ed è bello assai. e se non ve lo comprate siete brutti.) ora. io, so che non ci crede nessuno, ma io ci sto poco a diventare rossa e a bloccarmi tipo idiota quando mi trovo in queste situazioni. e il disegnillo è tipo bellissimo. e credo di essere stata fotografata (cosa che mi imbarazza in contesti standard, figuriamoci così)... e in tutto questo c'era pure catenacci alias bertoni alias uno dei miti della mia adolescenza da pker! se mi misuravano la pressione in quel momento come minimo mi ricoveravano... ho sudato tipo sauna svedese, seriamente, e ho pensato se cominciamo così io non ci campo quattro giorni.

oltre a girellare per gli stand, ovviamente siamo andati anche alle presentazioni. un sacco di presentazioni. e conferenze. e e e. ora, io credo che la nostra presenza assidua in prima fila, la mia faccia tra l'entusiasta e la cocainomane e i cuoricini spruzzati da ogni poro abbiano contribuito al fatto che arrivati all'ultimo giorno di fiera era un continuo farsi ciao ciao con la manina e sorrisi e peace and love... perché la vita reale non è sempre così? valentina de poli, perché non sei la mia vicina di casa?

sono sincera: un po' ho sempre pensato che le conferenze erano roba noiosa e che alle fiere uno dovrebbe stare in giro a far casino, guardare cose, incontrare gente eccetera.
e invece.
a parte il fatto che alcune conferenze sono state divertenti, ma sono anche state davvero interessanti e da un certo punto di vista mi hanno rincuorato. ho sentito parlare tanta bella gente del lavoro che fa (nell'ambito del fumetto, in un sacco di ruoli diversi) con un sacco di passione. e non solo. questa gente mi ha dato prova, e avrei tanto voluto che molti altri ascoltassero, che il fumetto non è solo fare giornalini, ma è conoscenza, studio, lavoro, impegno, talento... insomma, è davvero la nona arte. e sentirne parlare da chi crea quello che da una vita mi appassiona mi ha emozionata sinceramente. perché un po', nonostante ormai ne abbia sentite così tante da non farci più caso, è brutto sentir sempre sminuire una cosa potenzialmente fantastica come il fumetto. ovvio, le cagate ci sono, ma bisogna capire che non è un fatto di medium generale.

bah comunque. ho ampiamente sbrodolato i miei acquisti su instagram, ma ovviamente ve li mostrerò anche qui (e mi riprometto di parlarne per benino!). ma principalmente voglio farmi i complimenti per non aver fatto acquisti compulsivi e sopratutto per non essermi ridotta al verde come temevo potesse accadere. quindi anche da questo punto di vista sono più che contenta!

il primo acquisto addirittura l'ho fatto il giorno prima di partire, ho recuperato lumina alla scuola del fumetto di palermo, dove l'avevo ordinato qualche tempo fa temendo di non riuscire più a trovarne una copia. è una roba bellissima e in fiera ho avuto modo di conoscere i due autori, linda e emanuele, che oltre ad essere bravissimi e ad aver realizzato qualcosa di davvero incredibile, sono anche molto molto simpatici (e alti!). non credo passeranno da qui a leggersi sto papiro, ma in caso... grazie mille!


il botto l'ho fatto allo stand disney praticamente dieci minuti dopo essere entrata! ho comprato tutto! topalbano (presentato in anteprima), potere e potenza e il misterioso caso del dottor ratkyll e di mister hyde, la gold, diamond e fluo edition (mancava la platinum sigh... oltre alle topostorie! cosa molto triste... ma recupererò a brevissimo spero!) e finalmente ho trovato i due numeri di fantomius per i quali rosicavo da parecchio.


immancabilmente mi sono data anche al recupero dei manga, anche se non ho comprato tantissimo. quello che più mi ha fatto rosicare è stato non trovare l'ultimo numero di hiyokoi, più che altro per la soddisfazione di concludere una serie. ho rimandato l'acquisto di maison ikkoku a quando lo troverò con un minimino di sconto o almeno avrò completato qualche serie... per il resto oltre a questo avrei solo voluto recuperare gli arretrati di natsume.
in ogni caso, mi sono concentrata sulle mie serie preferite del momento, quindi ho recuperato un paio di numeri mancanti di a un passo da te, kuragehime, il fiore millenario e arrivare a te (ma finirà mai?). roba che ho già divorato principalmente per superare la botta di nostalgia e tristezza della prima notte a casa dopo tutto quanto. erano titoli che non leggevo da tanto e quasi non mi ero accorta che mi erano mancati così tanto! mi chiedo quando riuscirò a svezzarmi da questi shoujazzi pieni d'ammore adolescenziale... e sempre più spesso mi rispondo mai! (a proposito, sono in cerca di ali di farfalla e orange a prezzi abbordabili, in caso contattatemi! fine OT)


oltre allo shopping, ovviamente, c'è stato un sacco di altro. di belle cose. non troppissima bella gente, ma quella che c'era valeva per mille. sono anche riuscita a sopravvivere persino ai momenti più incasinati (odio trovarmi in mezzo alla folla) e sono addirittura arrivata ad apprezzare qualche cosplay (tipo i bimbini piccini piccini vestiti da leyla e luke skywalker e uno ancora più piccolo che faceva yoda! erano adorabili! ma ho preferito non fare foto vista l'età parecchio delicata...) e a immortalare l'immancabile pina che ci ha accompagnati durante tutto il viaggio.


oltre ai recuperi di serie varie, mi sono anche buttata su qualche titolo più o meno conosciuto. tipo il primo volume di hadez (sì, ho i due volumetti autoprodotti ma non potevo perdermi questo, anche perché c'è una parte di storia che non conosco ancora!), ekhö, che ristagnava in wishlist da troppo, troppo tempo, e poi roba un po' meno meditata come rughe e la memoria dell'acqua... recuperone: tutt'a un tratto del buon sergio algozzino (che praticamente ormai troviamo ovunque! e continuiamo a chiederci come riesca quest'uomo a fare tutto!) libro che avevo comprato anni e anni fa, letto e studiato, che mi era piaciuto un sacco e che uno stronzo si è fregato. alla strafaccia sua. ora manca solo di ribeccare sergio in giro e scroccare un altro disegnino come c'era nella prima copia...



gadget incomprabili. un sacco di fuffa veramente insignificante a prezzi devastanti. sarà che sono vecchia io... l'unica cosa che mi ha fatto rosicare è stato il funko pop di bymax, venduto allo spaventoso prezzo di 30 euro. e che quindi ho lasciato lì. gli unici acquisti del genere sono stati una spilletta espressa con il mio disegnillo (sì lo so, sono un'egocentrica) di cui esistono al momento solo due copie (la mia e quella del consorte, ovviamente). avevo voglia di farmi spillettinare qualsiasi cosa (my little pony, bymax, pk, sky doll e blablabla) ma la quasi totale incompetenza dei tizi (mezz'ora per una spillettina perché non hanno chiaro che i pc o si raffreddano o si impallano!) mi ha fatto cambiare idea.
e poi ho preso il librettino di pusheen, che da l'effetto di un peluche però si usa come un libro. quindi sì, direi che ci sta nella categoria gadget.


l'ultimo giorno di fiera il mio amore ha avuto la bellissima e romanticissima idea di farci fare un ritratto fumettoso (in cui io sono venuta decisamente più magra di come sono, con il naso dritto e i capelli che manco dopo tre ore dal parrucchiere) da alyah, della qualche avrei tanto voluto provare il fumetto (insieme ad altra roba) ma shockdom ha prezzi decisamente altini per fare acquisti a scatola chiusa... per cui ho rinunciato all'idea. però abbiamo il disegnillo che è tanto carino!


e e e. boh. che aggiungere? che tutto è stato bellissimo, che non vedo l'ora di rifarlo, che ho recuperato robe che rimandavo da mesi e mesi e mesi... e che ho anche creato un mostro! il succitato consorte, fino a prima di conoscere me era totalmente avulso a questo meraviglioso mondo, si è tanto lasciato trasportare dalla cosa che ha comprato quattro titoloni uno più bello dell'altro (oltre ad aver letto già un sacco della mia roba!) lo sto portando al lato oscuro pare...
vediamo se indovinate cosa ha preso lui?


ah, un grazie particolare allo stand di topolino per il borsone. oltre ad essersi rivelato utilissimo durante il viaggio (come si vede in fotografia l'abbiamo trattato con massima cura, lui e il contenuto!) è stato davvero apprezzatissimo da camilla!


4 commenti:

  1. Sono contenta che la tua prima fiera dopo tanto tempo sia stata così bella! :D Ekho è splendido per la cronaca <3 Hadez 1 ancora non sono riuscita a reperirlo, ma PRESTO e_e e a Lucca uscirà il secondo! Lo stand Disney da un pezzo in qua sforna cose che ti lasciano praticamente lì a sbavare, e sì, QUELLA BORSA E' UTILISSIMA! Confermo *___* Incrocio le dita perché le cose si smuovano e per Ottobre tu riesca a tornare a Lucca, non si sa mai!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. awwww lucca, quanto mi piacerebbe! vedi, il problema è che dalla sicilia, arrivare a lucca significa prendere per forza l'aereo e dormire almeno una notte in albergo. ed è una spesa non indifferente... quindi per ora la vedo difficilina... anche perché a ottobre mi toccherà andare a roma e tocca mettere i soldini da parte per quello (e non hai idea di quanta poca voglia ne abbia!)
      però mai dire mai! diciamo che è in cima alle cose da fare se mai avrò qualcosa di simile a un lavoro (non ci credo nemmeno più XD). però mi piacerebbe tantissimo, anche perché ho una voglia matta di incontrare un saaaacco di gente! e di fare shopping fumettoso della serie che devo partire con una valigia vuota XD

      però sono contenta che finalmente c'è una bella fiera di fumetti anche qui in sicilia, noi poveri sfigati isolani possiamo consolarci!

      Elimina
  2. oh il librettino di pusheen *-* adorabile!
    E quanto è bella la tua Camilla *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao! ^_^ eheh, camilla ringrazia! il libretto di pusheen è un'adorabile inutilità XD

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...