sabato 24 novembre 2012

tokyo alice 1

c'è chi ne parla bene e chi ne parla male di questo tokyo alice, io dal canto mio voglio solo fare una premessa e poi vi dico che ne penso: questo è un manga femmina fino all'ultima goccia di inchiostro. ed è un manga che non potrà che piacere che ad un pubblico di femmine.
naturalmente, per femmine non intendo esclusivamente le biologicamente femmine. la femminità (lasciatemi passare il termine) di tokyo alice è quella allegra, spensierata, frivola, civettuola e sopratutto amante delle cose carine. una femminità rosa shocking con una buona dose di glitter che non fanno mai male.
se pensate che shopping sia solo un modo più carino di dire consumismo, se credete che frivola sia un'offesa e siete certi che la vita di una donna adulta debba essere solo fatta di tribolazioni interiori e drammi economico-sentimental-filosofici, lasciate perdere, questo manga non fa per voi.
ma dovreste sicuramente imparare a divertirvi un po' di più.
*attenzione agli spoiler!*
tokyo alice è uno slice of life che ci racconta le (dis)avventure di quattro donne che si conoscono fin dai tempi delle scuole medie: fu arisugawa, impiegata e shopaholic quasi oltre il livello di guardia, adora le cose carine, vive per fare shopping, ha una comprensibilissima passione per le borse e nutre scarso interesse e ancor meno fiducia nei confronti degli uomini. ritiene che un giro per negozi con le sue amiche sia molto più desiderabile che una passeggiata mano nella mano con un ragazzo. più o meno la protagonista della serie. voto simpatia: 30 cum laude. sawari enjoji, lavora in una galleria d'arte più per divertimento che per necessità, viene da una famiglia ricca ma antiquata. è costantemente tampinata dalla nonna che vuole combinarle un matrimonio. ha perso completamente il romanticismo che la faceva sbrilluccicare quando era una ragazzina e sognava il grande amore e il principe azzurro. si consola portandosi a letto la quasi totalità dei ragazzi carini che incontra.voto simpatia: 8. mizuho haneda, una ragazza dall'aspetto un po' infantile che disegna shoujo manga zuccherosi ma vive una storia d'amore con un fallito completo. lo squallore della sua vita attuale le sta sempre di più facendo perdere il talento e l'ispirazione necessari per scrivere. 9. rio sakuragawa, bella, alta ed elegante, che decide di diventare medico dopo un periodo di ricovero in ospedale, anche lei non ha vita facile con gli uomini e nessun fidanzato, anzi le capita spesso di ricevere la cioccolata di san valentino dai suoi pazienti, sopratutto dai bambini. non si è ancora capito bene se nasconde un lato lesbico che non ammette neanche a se stessa. voto simpatia: 7 e mezzo perché è davvero troppo chiusa e vagamente snob.


il primo numero fa da introduzione e presentazione dei personaggi, riuscendo subito a farci sentire a casa. il desiderio di fu di comprare la sua adorata borsa chanel, le sue manie e la sua totale ingenuità per quello che riguarda l'altra metà del cielo. il suo superiore, il signor okuzono, che è un bocconcino niente male, la versione mora e figa di tsuge!, pare nutrire un certo interesse per lei. ma in fondo pare nutrire un certo interesse per qualsiasi creatura di sesso femminile che riesca a catturare e trasformare nella sua fidanzata fino a nuovo tradimento. conosciamo poi la famiglia di fu, con un padre nullafacente - che è la causa prima del disinteresse della nostra eroina nei confronti degli uomini - e una madre che è una vera e propria volpe dei saldi e delle offerte nei negozi. l'episodio dei fukubukuro - dei sacchetti chiusi che contengono prodotti random di un dato negozio - me l'ha fatta adorare! e infine la sorella di cui ignoro il nome, che ha una bimba deliziosa!
il rapporto tra fu e il suo capo, okuzono, è abbastanza fraintendibile, sopratutto da quest'ultimo, visto che lei non si rende affatto conto che il suo disinteresse per gli uomini non è necessariamente ricambiato. però al primo minimo contatto eccome se la nostra fu sente un bel rimescolamento emozionale dentro, degno del primo giorno di saldi! tra i due ci saranno scintille, me lo sento eccome!
anche alla povera mizuho il cielo sembra aver riservato un figo di non poco peso, niente poco di meno che il suo editor, che pare non riesca proprio a fare il confidente senza lasciarsi prendere troppo la mano. e nel frattempo sawari ha deciso che per togliersi di mezzo la nonna le conviene accettare di sposarsi, così finalmente avrà la pace che desidera, ma nel frattempo vuole godersi la sua vita da single in una casa tutta sua - che finisce per dividere con fu e mizuho - e sopratutto portandosi a letto ogni uomo carino che incontra, fino a saturare la lista delle esperienze fatte prima del matrimonio.
la sola che pare avere un po' più la testa sulle spalle e la dottoressa, ma quando le viene fatta una dichiarazione da un suo collega, bang, ecco anche lei in preda a panico tardoadolescenziale sul come fare a rifiutare qualcuno senza fargli troppo del male ma anche nel mio cuore c'è un'altra persona che però non mi ama... chi è? sono davvero troppo curiosa!


in definitiva un primo numero stupendo che ha perfettamente soddisfatto le mie aspettative in merito e anzi mi ha dato qualcosa in più! me lo aspettavo più vuoto, quando invece, tra una coda per i saldi e l'altra, fioriscono riflessioni di non poco conto: rispetto a quando si era bambine e si sognava l'amore, cosa è cambiato? perché adesso si parla di sesso, di uomini più o meno ricchi, di sicurezze, di insoddisfazioni? cos'è tutto questo pragmatismo? dov'è finito il romanticismo facile e perfetto dell'adolescenza?
tranquilla care le mie ragazze, c'è anche quello, per chiunque. abbiate fede e troverete il vostro principe azzurro che non vi darà di certo una vita da sogno, ma una romanticamente pratica esistenza insieme sì!

promosso a pienissimi voti, consigliatissimo (a esclusione dei lettori/lettrici di cui parlavo a inizio post) e sopratutto adesso sto in fibrillazione per leggere il resto! ne approfitto per ricordarvi che in patria sono usciti nove volumetti ma che la serie è in corso e non si hanno notizie ancora di quando finirà. bene per me, perché quando termina un manga così non fa che dispiacermi!

20 commenti:

  1. non lo avevo preso in considerazione ma ora mi sembra interessante.. magari aspetto che termina in patria e lo prendo in blocco più in là.. intanto me lo segno! :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. XD segna segna! è molto carino, ma non credo che finirà tanto presto in patria, siamo solo al numero 9! io mi auguro che duri taaanto, adoro questa autrice!

      Elimina
  2. A me,sinceramente,sembra interessante e poi adoro i manga con tanti personaggi(un pò come Supplement che sicuramente è molto molto più introspettivo,magari più adatto alle signorine all'inizio del tuo post ^^)
    Poi la copertina?adorabile(termine adatto per un manga del genere eheh)mi sembra davvero ben disegnato :) magari lo provo ;-)
    è il secondo commento che ti lascio,sono quella delle risposte corpose :) quindi ti voglio lasciare con un consiglio o una domanda:hai mai letto o conosci Uchu Kyodai?se la risposta è no...bhé te lo consiglio fortemente,mi piacerebbe leggere un tuo parere :-)
    ciaooo :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sicuramente tokyo alice è meno introspettivo e serio di supplement! sono due manga bellissimi e che adoro e consiglio, ma il primo è decisamente più divertente ^^

      i disegni di toriko chiya sono, come quelli di mari okazaki, molto belli e stilosi, perfetti per una rivista di moda o un modellino da stilista. io li adoro entrambi, anche se la okazaki è certamente più elegante e ha un tratto più pulito, la chiya è però più "pucciosa", il che rende benissimo con le tematiche trattate.

      uchu kyodai vorrei leggerlo ma sono tanti numeri, non costano neanche poco e io per ora sto talmente al verde che non riesco più neanche a tenere il passo della roba che esce ogni mese... spero in tempi migliori e sicuramente questo titolo è tra quelli che recupererei!

      torna un po' più spesso a commentare, a me le risposte corpose piacciono tanto XD

      Elimina
  3. Io non sono molto esperta di questo genere di manga, ma non amo le storie eccessivamente zuccherose xD (o interamente basate sul miele u.u)
    Quindi questo Tokyo Alice mi sembra interessante e i personaggi sembrano simpatici ^^ è uno josei immagino :) (correggimi se sbaglio °//°)
    Mi ha ricordato un po' certi telefilm americani...(che comunque non seguo xD quindi non so come faccia a creare questi collegamenti xD)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì tokyo alice è un josei e non è affatto mieloso, se per mieloso intendi i drammoni adolescenziali del ti amo ma quanto ti amo?
      in effetti molti l'hanno paragonato a sex and the city, ma sinceramente non l'ho mai visto, quindi non saprei dirti XD ma credo che siamo su questo genere!

      Elimina
    2. esatto, per mieloso intendo proprio quello che hai scrittoXD soprattutto se manca anche quello straccio di intreccio che potrebbe rendere la situazione interessante.
      Neanche io seguo sex and the city, però mi ha fatto pensare proprio a quello XD

      Elimina
    3. XD allora dobbiamo vederlo altrimenti ci rimarrà per sempre il dubbio se non stiamo facendo paragoni sbagliati! X°D

      Elimina
  4. Lo sapevo ti sarebbe piaciuto!!! aspettiamo con ansia il secondo!! ; )

    RispondiElimina
  5. E' bellissimo. STOP XD La mia preferita per ora è Rio, spero solo che l'autrice non bruci il fatto che la fa sembrare lesbica per poi *farla* diventare etero (mi sono espressa malissimo sorry) è solo che nelle cover che seguono, c'è lei che abbraccia il tizio che gli fa la dichiarazione, quindi boh...>_>

    Io invece sinceramente spero non vada oltre il 15^volumetto ho paura che si possa trasformare in una Soap come tante. Certo, essendo un manga con "molteplici protagonisti" annoia molto di meno rispetto ad un manga lungo ma con una sola voce narrante/protagonista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh beh, se continua così a me va bene anche se diventa stile soap XD ammetto che non mi dispiace troppissimo il genere quando le premesse sono queste!
      ahhh, vorrei fu come amica! e vorrei il suo stipendio XD una borsa di chanel non me la potrei permettere neanche dopo un anno di risparmi, altro che saltare il pranzo XD

      uh, secondo me rio non è lesbica, la chiya ci prende per il naso facendoci credere questa cosa, ma penso che c'è qualcosa che non ci ha ancora detto del suo passato... sono curiosissima >_<

      Elimina
  6. Come te, all'inizio non avevo grandi aspettative su Tokyo Alice, ma poi mi sono picevolmente ricreduta. Personalmente, poi, preferisco questi toni leggeri ai più seri del citato Supplement: leggo entrambi, ma ammetto che le problematiche legate allo shopping di Fu, mi rilassano molto di più delle vicessitudini sentimentali di Fujii XD!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. XD sì decisamente supplement fa angosciare molto di più! già c'abbiamo i nostri problemi, pure quelli di fujii... speriamo che almeno alla fine le vada meglio, poveraccia!

      meglio andare al centro commerciale con gli occhi bendati! XD ho riso come una pazza a leggere sta cosa, e continuo a ridere ogni volta che ci penso!

      Elimina
  7. Inutile dire che è piaciuto da matti anche a me *___*, strano, vero? XD
    Non vedo l'ora esca il prossimo volumetto, se ne sa qualcosa? L'ultima volta che ho bazzicato il sito GP (una decina di giorni fa), non era nemmeno tra le uscite! ;___;

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah non chiederlo a me, io con gp meno ci ho a che fare e meglio è! non si riescono mai a sapere le date di uscite, io ormai quello che trovo in fumetteria o so che altri sono riusciti a trovare prendo e amen.
      e parlare con loro è impossibile =_=

      Elimina
  8. clap clap clap!!! ben detto : è un manga per donne!! Non capisco perché gli uomini - anatomici e non - provino a leggerlo, grazie che poi non gli piace!! Per noi lo shopping è una forma di creatività! Per quanto mi riguarda, può continuare finché vuole!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. altro che forma di creatività, qui di parla di vera e propria arte! XD
      poveri omini che si perdono queste gioie!

      Elimina
  9. a parte che le 4 mi ricordano vagamente le 4 di sex and the city... bello!! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco XD ora io e millefoglie abbiamo la certezza di averci azzeccato! (se leggi i commenti più su capisci il mio lollaggio XD)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...