lunedì 30 ottobre 2017

shopping list di lucca - ovvero consigli per gli acquisti (secondo me) per chi ci andrà - quarta edizione

puntuali, come ogni anno, arrivano i consigli (sempre rigorosamente non richiesti) sullo shopping da fare a lucca, ovvero quello che secondo me non dovreste perdervi se siete a zonzo per la fiera.
ovviamente, vi consiglio di leggere tra i post degli ultimi mesi sopratutto per alcune delle uscite più recenti, qui cercherò di parlare dei titoli che escono proprio durante la fiera o nei giorni immediatamente prima.

come al solito, trovate tutto dopo il disegnetto stupido che ormai è tradizione!


nb. come l'anno scorso, le copertine provvisorie verranno sostituite non appena verranno pubblicate le anteprime dei rispettivi titoli.

 • autoproduzioni • 

che ci andremmo a fare alle fiere se non per caricarci di fumetti autoprodotti? io aspetto sempre lucca proprio per la gran mole di bella roba che si trova (e che non si può poi trovare in fumetteria, quindi o qui o chili di soldi a posteitaliane) e quest'anno ci sono un sacco di bellissime cose, a cominciare con 2053 - le nuove acque di manticora autoproduzioni (di cui ho parlato qui!) e - se non eravate all'arf dove è stato presentato qualche mese fa - nessuno ci farà entrare, di anna ferrari e brian freschi (ne ho parlato qui).


chi invece si era perso i crowdfunding di ave e del secondo volume di anima può rimediare (chi ha partecipato può recuperare le sue copie allo stand senza aspettare il corriere a casa).


il consiglio è di acchiappare anche melagrana - l'antologia di attaccapanni press precedente ad ave, di cui parlavo qui! - e ovviamente il primo volume di anima (qui!) se ancora non vi siete tuffati in questo mondo assurdo e coloratissimo.
laika invece doveva essere presentato a lucca, ma con mia immensa gioia i ragazzi di rebigo l'hanno anticipato al tcbf. se voi non c'eravate non perdetevelo perché è veramente bello (qualche informazione in più qui)!

 

non appena finite di razziare lo stand di tatai lab (clacca ci consigli qualcosa? ma che domande, tutto! tutto!) e quello di attaccapanni press, dove trovate pure un volume intrigantissimo, un po' fantasy e un po'... animale! che si chiama historia e che se passate qui a vedere i disegni ve ne innamorate perdutamente come ho fatto io, è il turno di continuare a leggere anthitesis (qui) di cui esce il terzo volume, e ferea (qui), arrivato finalmente al quarto.


per concludere in bellezza vi segnalo costellarium, di reverie studio, che quest'anno darà in beneficenza il ricavato delle vendite a medici senza frontiere, il primo (ma in realtà sono cinque libretti!) cartaceo dedicato a to be continued (di cui ho parlato qui!), le masche di elena bia, autrice di nihiluè, e il treasure chest, un'antologia di racconti ispirata allo stile di akira toriyama, di dayjob studio.



vi ricordo che qui trovate tuuutti i post di claccalegge in cui ho parlato di albi autoprodotti, quindi se cercate informazioni e consigli su altro è molto più facile di quanto non sembri (oppure basta il buon vecchio cntrl+f e se il titolo di cui cercate informazioni c'è, lo trovate facilmente tra i tag).

 • disney • 

disney propone una vagonata immensa tra cofanetti, ristampe, nuove edizioni, blablabla. troppo, per cui ho selezionato per me solo quattro titoli ovvero: la deluxe edition di tutto questo accadrà ieri, di casty e bonfatti, che ho già letto ma che si merita un monografico, le grandi sfide di zio paperone, anche qui, storie che ho già, ma a zio paperone non so dire di no, la white edition, dedicata a romano scarpa (ho saltato le tre precedenti per totale disinteresse, so che i disneyani doc mi tirerebbero addosso i pomodori ma non amo particolarmente le storie troppo vecchie) e l'ultimo volume di tutti i milioni di paperone che - nonostante io ami zio paperone - mi fa finalmente tirare un sospiro di sollievo: pensavo non dovesse finire mai.



 • graphic novel • 

qui ho cercato di fare una selezione più possibile feroce, scegliendo solo quello che non posso proprio rimandare di troppo e che spero di avere entro la fine di novembre per potervene parlare al più presto.

eris edizioni presenta tre nuovi titoli: babilon di daniel zezeji - e sarà presente anche l'autore per dedicarne le copie - psycho, di gianluca lerici, in arte professor bad trip, e drinking at the movie di julia wertz (che è quello che mi ispira di più, così a pelle). non so nulla di questi titoli, se non che li pubblica eris, ed eris è una garanzia per cui non ci si pensa troppo su. 
ovviamente vi ricordo di recuperare anche sacred heart, che è meraviglioso (e, se ve l'eravate persi, ne ho parlato da poco qui).



per noise press invece si conclude a sort of fairy tale, con il terzo imperdibilissimo volume. è una serie che ho adorato e lo sapete bene ormai - qui ho parlato del primo volume e qui del secondo - quindi non posso che continuare a consigliarvelo.
il castoro pubblica invece fantasmi di raina telgemeier, che ha avuto un sacco di successo e che io voglio leggere da un sacco di tempo, sono felicissima che esca in italiano.

 

di tunué dovrei recuperare un sacco di cose, troppe per poterle inserire in questa lista, ma vi segnalo il nuovissimo episodio di monster allergy, la valle dei bombi, che per quello che mi riguarda scala la lista delle priorità, insieme a billy nebbia - il bambino che non credeva più a babbo natale, di guillaume bianco, edito, come per il primo volume (di cui ho parlato qui) da bao publishing.


sempre per bao, tra i tanti titoli, i due imperdibilissimi sono non stancarti di andare, l'attesissimo nuovo romanzo di teresa radice e stefano turconi, e la giusta mezura di flavia biondi (di cui ho fatto una breve anteprima qui).
due titoli diversissimi ma che sono i più attesi di questo lucca c&g, non vedo l'ora di poterli stringere tra le mani!


altro titolo che non vorrei perdere è after death di scott snyder e jeff lemire, una storia sulla morte che non c'è e su un uomo che vuole riportarla indietro. fa troppo saramago per non volerlo.

per comicon edizioni esce lucy - la speranza, di patrick norbert e tanino liberatore, fumetto di cui mi sono innamorata prima ancora di leggere tutto il titolo già solo dall'immagine di copertina. lucy è un australopithecus e la sua storia è un po' quella dell'umanità stessa.
ne so meno che niente, ma me lo immagino bellissimo e lo voglio. dateci un'occhiata anche da parte mia se potete.


per hop! edizioni esce, nella collana per aspera ad astra (di cui abbiamo chiacchierato qui) la biografia frida, e il primo della nuova collana cahier, la casa tellier.


per finire, per oblomov c'è il soffio del vento tra i pini, di zao dao, autrice di cui aveva anche accennato a un'anteprima bao, con la sua collana sui fumetti cinesi.
la storia mi incuriosisce, il tratto è molto bello e particolare ed è anche una buona occasione per sperimentare qualcosa di questa casa editrice.
sul fronte bonelli - che io non amo troppo a dire il vero - esce il grouchomicon, un cofanetto di tredici (ovvio) albetti disegnati da autori diversi (tra cui zerocalcaresiogiorgio cavazzanotito faraci, silvia ziche eccetera) che, nonostante costi davvero tanto, per me è imperdibile: dylan dog è l'unica serie che mi piace di bonelli (lo so, devo recuperare mercurio loi) e groucho è il mio personaggio preferito della serie. e poi con quei nomi, come si fa a non prenderlo?


 • manga • 

non troppa roba qui, segnalo solo quello che secondo me è da avere al più presto (i manga sono sempre quelli che rimando a dopo in questo periodo, preferisco dare la precedenza ad autoproduzioni e altra roba).
assolutamente l'integrale di tekkon kinkreet di taiyo matsumoto edito da j-pop (e a dire il vero devo ancora recuperare quattro volumi di sunny... sigh), e la nuova edizione di the ghost in the shell (così finalmente posso leggerlo anche io e sentirmi un po' meno fuori dal mondo) poi children of the whales e la nuova perfect edition di ranma 1/2 per star comics e arte e il marito di mio fratello per planet manga.




e voi? cosa comprerete a lucca? (o cosa recupererete delle novità presentate, anche se non andate in fiera?) e cosa vi aspettate dagli annunci? (su claccalegge torneranno le faccine di yotsuba alla conclusione delle conferenze, ma intanto io incrocio le dita per l'ennesimo anno di fila per shirayuki hime, akatsuki no yona, totsukuni no shoujo, futsuu no koiko-chan, l'impossibile yokohama kaidashi kikou e il plausibilissimo sequel di card captor sakura. solo manga perché per il resto gli annunci ci sono tutto l'anno...)

5 commenti:

  1. Per me niente Lucca, nonostante sia più vicina del solito! Comunque mi sono segnata qualche titolo :) la collana cinese della Bao sembra proprio bella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, e dei primi due titoli (i racconti dei vicoletti e reverie) ne ho già parlato, se cerchi qualche informazione in più qui la trovi ^_^

      Elimina
    2. Thanks! ;) Spulceró con piacere! Di reverie forse l'ho già letta ma non vorrei fare confusione xD
      Ma gli albi dell'attaccapanni press si possono prendere solo in fiera o tramite proposte di crowfunding? Non hanno uno shop online classico? Sono dal cellulare e non riesco a beccarlo >,<

      Elimina
    3. sinceramente non lo so, perché io ho sostenuto tutti e tre i crowdfunding, però ho scritto per chiedere informazioni, ti dico appena mi rispondono ^_^

      Elimina
    4. a beneficio di chiunque abbia lo stesso dubbio, basta scrivere alla pagina fb di attaccapanni press e chiedere informazioni! ^_^

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...