martedì 31 gennaio 2017

Seta ~ Alessandro Baricco & Rebecca Dautremer

Alessandro Baricco, scrittore eclettico, sceneggiatore e regista, è un po' così: lo si ama o lo si odia.
La critica stessa si è spesso scagliata contro di lui, sia come persona che come professionista, eppure è innegabile il successo che la maggior parte dei suoi scritti ha avuto. Basti pensare a titoli come Castelli di rabbia e Oceano mare, per esempio, e rendersi conto di quanto spessore possa esservi nelle sue opere. Io personalmente mi approcciai al suo stile anni or sono, leggendo per la prima volta Novecento, un monologo teatrale da cui sarà tratta l'opera cinematografica di Tornatore dal titolo altisonante: La leggenda del pianista sull'oceano.
Ovviamente anche per me vale la regola di cui all'inizio, tant'è vero che ho apprezzato moltissimo i suoi primi romanzi, per poi abbandonarlo alla sua carriera senza lasciarmi tangere più di tanto. Si sa, non sono un tipo affatto facile, in quanto a gusti.

Questo preambolo l'ho ritenuto necessario, poiché si parlerà di Seta, suo terzo romanzo  edito, all'epoca (1996), da Rizzoli e dal 2008 in poi da Feltrinelli, la quale ha dato alla luce tre edizioni differenti. In particolare mi soffermerò sull'edizione di novembre 2016, inserita nella collana "I Narratori".


Tale edizione, voluminosa e robusta (cosa che crea un contrasto strano con il titolo e, in seguito, anche con la storia narrata), curata in ogni minima parte, è impreziosita per mano di Rebecca Dautremer, che, oltre ad aver illustrato la copertina e la sovraccoperta (si apre fino a diventare un poster), ha realizzato un'ingente serie di illustrazioni inserite all'interno del volume per tutto l'arco narrativo.

Hervé Joncour, commerciante francese di bachi da seta dei primi dell'ottocento, è costretto ad avventurarsi in un pericoloso e lungo viaggio alla volta del Giappone per costruire una rotta commerciale divenuta necessaria dopo un'epidemia che ha reso i bachi europei inservibili. Contro ogni aspettativa, dovuta al fatto che in quel periodo il Giappone avesse chiuso le frontiere e che conservasse uno status esotico che incuteva anche timore, H.J. riesce nella sua impresa, regalando al suo piccolo paesino d'origine una prosperità mai conosciuta prima. Da lì all'intraprendere ulteriori viaggi il passo è breve: in essi si avrà a che fare con la distanza, con gli amori, con gli affari più o meno proficui e con una cultura millenaria tanto diversa da quella cui noi e Joncour stesso siamo stati abituati.

Al di là della trama, mi soffermerei più sugli aspetti stilistici, proprio perché risultano singolari: così come il titolo suggerisce, il racconto mantiene per tutta la sua durata la stessa consistenza della seta, una leggerezza ed una piacevolezza senza eguali, che ci sfiora ora con una frase, poi con un personaggio, infine con una scelta. Tutto sembra ovattato, come in una bolla di vuoto, e non si può far altro che lasciarsi trasportare da questa sensazione ricorrente. La storia mantiene un ritmo narrativo veloce e lento allo stesso tempo, costruendo bene una sorta di atmosfera orientaleggiante attorno al lettore, che viene sferzato a tratti dalle illustrazioni, efficaci e ben posizionate, che presentano uno stile e una bellezza considerevoli, marchio di fabbrica della Dautremer, appunto.


Un romanzo breve, essenziale, con parole flebili e nomi dal suono dolce.
A tutti gli effetti, per gli amanti del genere e non, diventa sicuramente un pezzo che non può mancare negli scaffali migliori della propria libreria. E se dopo la lettura sentirete per un po' cantare uccelli tutt'intorno a voi, non date la colpa a me.
Buona lettura.

R.

2 commenti:

  1. Avevo letto Seta anni fa, primissimo Baricco.. e non mi aveva entusiasmata molto, infatti non ho più provato a leggere altro. Però questa edizione è meravigliosa! Rebecca Dautremer crea delle illustrazioni incredibili!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, la dautremer è favolosa, ma se "seta" non ti era piaciuto ti consiglierei di recuperare altri libri, magari quelli "solo" illustrati da lei.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...