sabato 29 ottobre 2016

i romanzini di viola giramondo: il momento per volare ~ il re della magia

non c'è nulla di più bello, per un lettore, che avere la possibilità di incontrare ancora e ancora un personaggio che ha amato tanto in nuove storie.
per tutti quelli che si sono lasciati incantare dalla strampalata compagnia del cirque de la lune, per tutti quelli che hanno riletto più volte viola giramondo per rimediare alla nostalgia della piccola protagonista, ci sono in libreria due romanzini dedicati alla piccola vermeer: il momento per volare e il re della magia, entrambi scritti da teresa radice e disegnati da stefano turconi.

ambientato ad amsterdam, prima dei fatti raccontati del fumetto, il tempo per volare è il primo dei romanzini dedicato a viola giramondo e alla compagnia del cirque de la lune.
viola non ha ancora dieci anni ma ha viaggiato per il mondo nel suo carro-cameretta, guardato il cielo da un migliaio di posti diversi, conosciuto un sacco di gente, collezionato milioni di ricordi, sempre in compagnia del suo fedele amico samir e del gibbone sinbad.
incontriamo anche tutti gli altri personaggi della serie, da papà konrad e mamma amélie, il primo domatore di insetti, la seconda donna cannone dal cuore di burro, fatima, la sorella maggiore di samir, come lui acrobata, il direttore del circo, zio arsène, un po' burbero alle apparenze, ma con un debole per la nipotina viola, e poi noce moscata, la vecchia cuoca e toussaint, il pasticcere, laszlo, l'uomo forzuto, sinead, la violinista dell'orchestrina del cirque de la lune, e per finire nonno tanzin, il buon vecchio nonno tanzin che mi aveva fatto commuovere come una scema nel volume a fumetti e che, a ritrovarlo qui, mi ha fatto sobbalzare il cuoricino.

qui ad amsterdam, proprio nel momento in cui il cirque de la lune si prepara ad allestire il suo spettacolo, sono aperte le iscrizioni per una gara scientifica, dove ogni scienziato - o aspirante tale - potrà presentare le sue più interessanti e nuove scoperte.
per konrd vermeer non poteva esserci notizia migliore: non solo è tornato nella sua città natale, ma potrà far conoscere al mondo intero golia, lo strano coleottero a strisce che ha trovato nella foresta pluviale. chi ha letto il romanzo a fumetti, sa già che konrad è in realtà un entomologo, quindi è facile intuire l'entusiasmo che può provare all'idea di godersi, almeno per un giorno, la sua vecchia vita da studioso. quando tutto sembra andare per il meglio però, ai vermeer tocca una bruttissima sorpresa: golia è stato rubato, o meglio rapito, e viola non ci pensa due volte a cercare il colpevole e provare a far vincere suo papà prima che scada il termine delle iscrizioni.
e mentre viola svolge le sue indagini, continua a rimuginare sul suo futuro: lei è la più giovane della compagnia del circo ed è l'unica a non aver ancora trovato la sua strada. quale sarà il suo futuro? e se nonno tenzin le insegnerà ad avere la pazienza di aspettare e provare a capirsi, papà konrad darà a tutti una lezione importante sul valore dell'amicizia.

il secondo racconto, il re della magia, invece è ambientato nella vivace e colorata spagna, dove viola e samir, scortati in compagni di laszlo, si ritroveranno a curiosare in un negozio di articoli da illusionista, dove conosceranno un talentuosissimo mago.
ma non sono solo i trucchi magici ad animare questo viaggio: una leggenda vuole che il più importante libro di trucchi di magia di tutti i tempi sia stato nascosto proprio a barcellona... e ovviamente i due ragazzini riusciranno subito a lasciarsi coinvolgere in questa nuova avventura.

in questi racconti si perde un po' la poesia e la malinconia che permeavano il fumetto, a favore di una narrazione più semplice (necessaria, vista l'età dei lettori a cui questi due romanzi sono destinati), ma ciò non compromette la qualità dei racconti, che comunque mantengono, anche se in modo più leggero e scanzonato, l'atmosfera della storia principale.

oltretutto le edizioni sono curatissime, piene di illustrazioni, realizzate proprio per queste storie, di turconi (che sono meravigliose), con copertina cartonata e i risvolti interni in cui sono stampate le schede dei personaggi, così da rendere più facile la lettura a chi non conosce il fumetto, e a chi vuole rinfrescarsi la memoria, senza dover temere che ogni volta, nei testi, siano ripetute le stesse informazioni sui membri del cirque.

questa serie di romanzini, che non vedo l'ora vada avanti, ripaga della nostalgia che prende a finire di leggere l'ultima pagina di viola giramondo, e ci permette di conoscere qualcosa di più sul cirque de la lune e sui viaggi di viola.

mercoledì 26 ottobre 2016

shopping list di lucca - ovvero consigli per gli acquisti (secondo me) per chi ci andrà - terza edizione

a quanto pare questa è la terza edizione di questa cosa dei consigli per gli acquisti a lucca. oggi si festeggiano (si fa per dire) i dieci anni da quando sono riuscita ad andare alla fiera, la mia prima e - fino ad ora - unica volta a lucca c&g. ma visto che negli ultimi anni un sacco di bella gente mi ha aiutata a recuperare un po' di cose mandandomi pacchetti pieni di felicità, la cosa non mi pesa poi tantissimo, considerando anche che il solo pensiero di stare in mezzo a tutta la folla che si raduna ogni anno mi mette il panico.
(ah, già, forse non si capisce. io non ci sono nemmeno quest'anno a lucca!)

dunque, se volete ripassare i consigli degli anni passati andate qui e qui! dopo il disegnetto stupido, i consigli per le uscite di questa edizione!


nb. le copertine provvisorie verranno sostituite non appena verranno pubblicate le anteprime dei rispettivi titoli.

 • autoproduzioni • 

cominciamo con le cose per me più interessanti di ogni lucca c&g (e di ogni fiera in generale), ovvero tutti quei bellissimi albi autoprodotti che vengono presentati ogni anno.
la lista sarà lunghetta, e molto plausibilmente molte di queste cose le recupererò poi nel corso dei prossimi mesi, ma se magari passate dagli stand e cercate ispirazione, potrebbe esservi utile.

primissimo della lista: il nuovo lavoro del gruppo manticora, maison làlà, che poi è un calendario e di cui abbiamo parlato un po' meglio qui. ormai lo sanno anche i muri che io sono una fan sfegatata dei manticori (tutti i post in merito cliccando qui), quindi qualsiasi cosa facciano, io sono in prima linea per averne una copia!


poi ci sono tantissimi altri gruppi che conosco poco o per niente, dei quali vorrei recuperare qualcosa, ad esempio, i mammaiuto, dei quali ho solo un ragazzo parte per un viaggio, ferisce qualcuno, non torna più a casa, di cui penso di recuperare sicuramente altrove per sempre, per sempre altrove, ma, soldini permettendo, prenderei volentieri anche cose che parlano e i diari della nuke. e poi c'è l'agognatissimo from here to eternity, che però mi sa che è esaurito e mi posso attaccare al tram... o sperare in una ristampa!


ho scoperto anche, grazie a gente bella che mi spamma cose belle, incubo alla balena, un collettivo di cui vorrei recuperare ricci d'amare, il gatto dai tre colori e il nuovo la grande enciclopedia dei pesci blu. poi c'è manzone, del collettivo delebile, che sembra una cosa folle e mi ispira da morire. grimorio, di cui avevo parlato qui e che ho già preso con il crowdfunding, che se non l'avete già preordinato andatevelo a recuperare perché è una cosa che secondo me merita assai, e in ultimo, ma non per ultimo, il collettivo radice, di cui vorrei recuperare l'ultimo lavoro, (e poi tutto il resto).

***edit!*** i diari della nuke e from here to eternity sono stati ristampati da shockdom edizioni ed è possibile trovarli al loro stand. tutti gli altri titoli di mammaiuto li trovate invece nel padiglione autoproduzioni.



tra gli autoprodotti, quest'anno, c'è anche giulio macaione (autore di ofelia, i colori del vicino e basilicò), che porta un fumettino che mi ispira tantissimo e che si chiama la fine dell'estate, anche questo, come basilicò, ambientato in sicilia. assolutamente da avere.
poi ci sono due artbook che ci tengo a segnalarvi: il primo è un lavoro collettivo, tiny tasty toast of terrors: è impossibile pronunciare il titolo, ma se lo comprate contribuite a donare fondi per la ricerca alla fondazione IRCCS (istituto nazionale dei tumori), il secondo è sacro bosco, di giulia adragna, e contiene le illustrazioni dedicate alla sua serie miss hall (qui e qui).
ah, e da non dimenticare anche millennials 2, già disponibile nonostante il primo volume sia uscito da poco (io ne ho parlato qui).


a metà strada tra le autoproduzioni e i fumetti pubblicati da editori propriamente detti, ci sono i titoli di tatai lab, di cui ho spesso parlato sul blog, tutti presentati con i crowdfunding, ma che i ritardatari e quelli che non sono riusciti a prenotare online potranno comunque recuperare al loro stand.
dico a metà strada perché tatai lab è da considerarsi veramente il punto di contatto tra l'editoria classica e l'autoproduzione, un progetto che sta completamente cambiando il mondo di fare e produrre fumetti.
il secondo volume di lumina non sarà pronto in tempo, ma potete recuperare il primo e sopratutto il nuovissimo artbook di lumina, di emanuele tenderini e linda cavallini, canvas di ilaria gelli, anima di chiara zuliani, oleg, il secondo spin off di lumina (il primo è shani, lo trovate disponibile allo stand) di maurizio carnago, martina andrea batelli, greta xella, linda cavallini e emanuele tenderini, e alpha di lorenzo lanfranconi.

 


 • disney • 

tra la roba disney non ci sono tantissimi titoli nuovi, ma quelli che ci sono sono davvero imperdibili! a cominciare dalla nuova edizione de luxe di topolino e minni in: casablanca, per continuare con l'isola di quandomai di casty, e - per i pochi che ancora non hanno questa storia in una delle mille edizioni che ne sono state fatte - il cofanetto de la spada di ghiaccio.
per i nerd incalliti amanti del papero mascherato c'è la raccolta delle illustrazioni, porfolio pk, un bel volumone che vai farà volar via un bel po' di soldini in un colpo solo, e il secondo e ultimo volume della raccolta di mickey mouse mystery magazine. meno economicamente devastanti, ma per quello che mi riguarda comunque imperdibili, il primo volume della raccolta de le storie della baia, e poi topolino classic edition, imperdibile per chi, come me, ha collezionato tutti i volumi della serie.
annunciato un po' a sorpresa c'è anche topolino e la spada di ghiacciolo, parodia de la spada di ghiaccio, realizzata da silvia ziche e sio, che sarà un flipbook e avrà quindi due copertine realizzate da entrambi i disegnatori (qui metto solo quella della ziche, ma quella di sio la trovate spammata dappertutto).

 


 • graphic novel • 

un sacco di bella roba in arrivo per alcune delle case editrici che preferisco e che prima o poi mi porteranno alla rovina: cominciamo da bao, che ha tra le novità più interessanti il quarto volume di sky doll, atteso da millenni, il secondo volume di ekhö - mondo specchio (del primo ho parlato qui), plutona, presentato in anteprima, che mi ispira oltre ogni limite, esattamente come sentinelle d'inverno. ah, e c'è anche il primo numero di odio favolandia, di skottie young! infine, per i fan sfegatati di teresa radice e stefano turconi c'è l'artist edition de il porto proibito.
poi c'è tutto il resto del catalogo, insomma, lista troppo lunga, ma se cercate in giro sul blog di consigli su bao ne trovate a iosa.



eris edizioni porta il nuovo titolo, special exits, ma vi ricordo di cercare nello stand anche alcuni titoli usciti negli ultimi tempi, sopratutto itero perpetuo, tumulto e rufolo. e poi vabbè, praticamente potete pescare a occhi chiusi, non è che rischiate di sbagliare.


importantissimo passare dallo stand di coconino, che non solo c'ha cose bellissime, ma dal 15 ottobre al 15 novembre sconta il catalogo del 25%. immancabile la terra dei figli, di gipi, insieme a charles di alessandro tota, che voglio tantissimo. io vi consiglio di recuperare anche le variazioni di orsay e il ladro di libri che sono bellissimi. a tal proposito, mi piacerebbe prendere anche une moderne olympia. e a dirla tutta anche cosmo, i giorni della merla, yeti, asterios polyp... più una buona parte del loro catalogo che sta in wishlist da un pezzo.


infine, per tunué esce il nuovo volume di monster allergy, domulacrum, che dovete per forza avere. e, se non l'avete ancora fatto, recuperate il resto della serie, che adesso sta uscendo in una nuova edizione economica, in volumini che raccolgono quattro episodi della vecchia edizione spillata ciascuno. a sorpresa arriva, dopo anni e anni di attesa, il secondo volume di lackadaisy per renoir comics, una cosa così inaspettata che ho fatto un salto dalla sedia quando ho visto l'annuncio. la recensione del primo volume è stata una dei primi post di claccalegge! (la trovate qui) praticamente preistoria!
c'è anche salomè, di emilia cinzia perri e disegnato da silvia vanni, edito da kleiner flug, che mi ispira tantissimo, sopratutto perché adoro il modo di disegnare di silvia vanni.
ah, dovrebbe esserci - almeno mi auguro - leonid, per star comics, un fumettino pieno di gatti disegnato da stefano turconi che proprio non si può perdere. in realtà esce a fine novembre, ma spero che lo portino in anteprima a lucca.


 • manga • 

tra i manga che vi consiglio di recuperare in anteprima ci sono: shirley e i giorni della sposa 8 di kaoru mori, editi da j-pop (la mori sarà anche tra gli ospiti). per planet manga ci sarà il primo volume di amami lo stesso, titolo imbarazzante di certo, ma l'autrice è aya nakahara, la stessa di lovely complex (che non ho ancora recensito ma che ho inserito tra i miei shoujo manga preferiti qui), e poi vi consiglio anche il primo volumino di hatsu haru, per star comics, che è molto molto mooolto carino (ne ho parlato qui!).
per il resto non sono molto informata ma a dire il vero, i manga sono la cosa che meno mi interessa a lucca, visto il glorioso bottino che un portafogli ben fornito potrebbe farmi portare a casa... tanto quasi subito poi li si trovano in fumetteria, quindi...


adesso che mi sono messa in totale crisi facendo una lista vergognosa di cose che non credo proprio riuscirò a recuperare (a tal proposito, questo post sostituisce la rubrica di rosicamento per ottobre), comincio a stare in ansia per gli annunci. spero in taaante belle cose quest'anno, anche se so che in fondo è solo masochismo il mio...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...