mercoledì 21 maggio 2014

recensioni piccole storte e in ritardo: children of the sea 1, natsume degli spiriti 1, crazy for you 1

ho la bellezza di tre numeri uno che stazionano da circa un mese sulla mia scrivania e che ogni giorno - da un mese - mi guardano con aria di rimprovero e mi dicono che devo recensirli e magari trovargli anche un posto tra gli scaffali che la scrivania non è posto per loro. e io rimando rimando rimando da un sacco di tempo.
e devo dire che non è che la mia voglia di scrivere recensioni di fumetti per ora sia così folle.
ma in ogni caso, questi tre numeri uno mi sono piaciuti e volevo scriverlo da qualche parte.
quindi lo farò. adesso.

children of the sea, del bravissimo igarashi, daisuke per gli amici presumo, che oltre ad avere dei disegni ultrafichissimi, che a mio modesto avviso valgono il 60% del prezzo di copertina, ha anche una bella storia. ragazzini misteriosi nati e cresciuti in mare che incontrano una ragazzina anticonformista e casinista e stringono un rapporto di amicizia, o almeno uno dei due. il tutto incastonato in un enorme casino marino fatto di sparizioni di pesci, di pesci che mangiano pesci e di pesci con le lucine strane.
lo so, non si capisce niente così, ma la storia è complessa ed è bella da leggere, quindi se non l'avete ancora comprato e state leggendo qui, finite questo post (non è carino sfancularmi così) e andate in fumetteria.
se cercate delle recensioni degne di questo nome, passate dal buon hermès o da yue, che hanno decisamente scritto di meglio.

natsume degli spiriti, che a parte la devastante grafica di copertina è riuscito a conquistarmi proprio come ha fatto l'anime. la storia è quella di un ragazzino che riesce a vedere gli spiriti, i demoni e tutte quelle simpatiche creature che vivono in un mondo vicino e segreto.
natsume raccoglie in eredità questo potere dalla nonna ormai defunta, reiko, insieme a un libro contenente i nomi degli spiriti che reiko aveva battuto. il libro dei nomi viene conteso da madara, un demone che ha assunto le sembianze di un pacioso micione grasso, detto anche nyanko sensei, e da quelli il cui nome è tenuto prigioniero tra le sue pagine. natsume decide di restituire i nomi a tutti i demoni che glielo chiederanno, con grande malcontento di nyanko sensei che preferirebbe sfruttare questo potere in altro modo.
quello che potrebbe essere un racconto d'azione spaccaculi diventa una storia delicatissima e malinconica sulla capacità - o incapacità - di comunicare e capire chi è diverso.
insomma è bellissimo.
e la planet ha usato un lettering inguardabile. ma è bellissimo lo stesso.

disperandomi per l'ormai imminente interruzione di arrivare a te (sì, devo ancora recuperare il numero 20, e non so nemmeno se è uscito) mi consolo con un'altra opera della shiina, crazy for you, annunciato millenni fa e finalmente pubblicato.
primo numero carino anche se abbastanza banale. i cliché da shoujo manga si sprecano e abbiamo lei, la protagonista impacciata che non ha mai avuto un ragazzo a 17 anni e se ne dispera come se stesse per entrare in menopausa da un momento all'altro e lui, bello e dannato come solo un ragazzo giapponese in uno shoujo manga sa essere dannato, ovvero leggermente idiota ma niente di più.
ovviamente dopo dieci minuti lei si innamora di lui e anche se lui non se la fila, lei lo ama uguale, però poi si scopre che lui se la intende con... e no, non posso spoilerarvi.
in ogni caso, primo numero carino, non arriva ad arrivare a te (lol, perdonate l'orrido gioco di parole) ma è più che leggibile. mi ha ricordato per certi versi un po' le storie di maki usami. in ogni caso, sono curiosa di vedere come andrà avanti la storia.

4 commenti:

  1. children of the sea mi incuriosisce molto e credo lo prenderò, mentre crazy for you me lo risparmierò perché sembra TROPPO banale. natsume degli spiriti, mi ha lasciato un po' deluso invece... sempre parlando di novità, ti consiglio vivamente (se non l'hai ancora preso) kanoko: gli appunti segreti. il primo numero è stato a dir poco esilarante e la protagonista è uno spasso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. children of the sea te lo consiglio assolutamente, è davvero bello!
      natsume io l'ho adorato, ho visto (quasi) tutte le puntate delle varie stagioni dell'anime, però rimane tutto sulla stessa atmosfera, quindi se non ti è piaciuta quella non credo che andando avanti ti convincerà.
      kanoko volevo prenderlo, ma per ora ho un budget troppo limitato per iniziare nuove serie, mi sa che aspetterò di trovarlo usato più in là, anche perché non amo troppo le serie umoristiche ^^

      Elimina
  2. Credo che il 20 di Arrivare a te non sia ancora uscito, disse quella che deve ancora recuperare il 19 e pure i primi due volumetti di Crazy for you ç___ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uh, non mi parlare di recuperi, l'ultima volta che sono andata in fumetteria era aprile =_=
      venerdì prossimo mi sono organizzata una giornata di pausa dal corso, vado a recuperare un po' di fumetti e poi c'è una marina di libri e completo il mio sputtanamento monetario XD

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...