lunedì 17 febbraio 2014

potrei farci pipì - e altre poesie scritte da gatti ~ 17 febbraio - giornata internazionale del gatto

l'anno scorso ho scritto il primo post approfittando della giornata internazionale del gatto, presentando i miei mici preferiti di fumetti e cartoni animati vari. lo trovate qui, per chi se lo fosse perso o volesse rileggerlo.

quest'anno voglio spendere due paroline su un libretto delizioso che faceva parte della lista desideri prenatalizia (post qui. ho già due titoli di quella lista e spero di riuscire a cancellare presto anche gli altri).
potrei farci pipì - e altre poesie scritte da gatti, è una bellissima raccolta di poesie scritte... da gatti.


un modo divertente - e veritiero! chi ha un gatto in casa capisce subito che non si tratta di falsi! - per provare a capire l'animo e i sentimenti del miglior amico padrone dell'uomo.
potrei farci pipì è un libretto piccolino ma denso, che mette a nudo la parte più profonda dei gatti, svelandoci la loro vena artistica e il loro spirito poetico.
dall'amore folle e appassionato alla disperazione, dal gioco selvaggio alla necessità di dormire gran parte della giornata, la natura felina ci viene finalmente svelata, e ovviamente, da creature tanto nobili, non potevamo di certo aspettarci una volgare prosa.

una fra tutte, la poesia forse più struggente, quella che ci svela la natura affettuosa e generosa dei gatti, la voglio riportare qui:

perché stai strillando?
cosa ho fatto di male?
perché stai piangendo?
ti posso consolare?
lo vorresti di taglia diversa?
lo vorresti di un altro colore?
lo vorresti in un'altra stanza?
volevo solo darti il mio amore
volevo solo rimediare a un torto
volevo solo lasciare un topo morto
  proprio sopra le tue lettere
ma ora tu stai strillando
e non so come farti smettere

buon 17 febbraio a tutti i gatti (e gattofili) del mondo! oggi festeggiati, tutti gli altri giorni venerati!

6 commenti:

  1. Io sgrido raramente il mio gatto, gli giustifico tutto.. anche quando mi ha mangiato un manga!
    Ieri però poteva farsi male è l'ho sgridato.. credo che non abbia capito.. poi abbiamo fatto pace e ci siamo dati un sacco di baci e morsi (morsi affettuosi anche se lasciano il segno). :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io faccio la stessa cosa con camilla, anche perché tanto anche se la sgrido se ne frega felicemente. faccio il vocione solo quando rischia di farsi male! però poi anche lei viene a fare la coccolosa! <3

      Elimina
  2. Idea geniale XD quasi quasi lo tengo in caldo come idea per qualche regalo!
    A noi i topi morti li nascondono sotto il tappeto in campagna, così quando cammini...sorpresa! x__x

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oddio non volevo saperlo! ;_; poveri topini!

      camilla non mi ha mai fatto regali di niente, lei al massimo in balcone uccide gli insetti, ma se li mangia u_u

      Elimina
    2. Per fortuna è successo raramente :) sono troppo pigri per cacciare. Le altre prede poi le liberiamo noi, a costo di farci detestare u.u

      Guarda...meglio così D: che certi ritrovamenti non sono proprio il massimo x_x

      Elimina
    3. beh sì... infatti non ti invidio per niente XD continuerò a farmi dimostrare l'amore per mammina con le ninne sul collo e il soffocamento ♥

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...