venerdì 1 novembre 2013

annunci da lucca: conferenza bao publishing

finalmente sono riuscita a trovare anche il resoconto della conferenza di bao publishing! ♥
dunque, bao ha aperto la conferenza con i dati di vendita dell'ultimo anno: le vendite sono state maggiori rispetto all'anno precedente del 220% e hanno pubblicato più libri degli anni passati.
lo so che avete letto un paio di post più giù che gattone parlava della crisi, che il mercato del fumetto in italia è moribondo eccetera. e allora come fanno questi tipi qui a raddoppiare le vendite in un anno?
sarà merito dell'ottimo parco di titoli che pubblicano? del meraviglioso rapporto di fiducia e condivisione con i lettori, ai quali mostrano persino il making of delle loro pubblicazioni? dei concorsini a premio su facebook? dell'eccezionale qualità di stampa dei loro albi? dei prezzi più che onesti (per quanto decisamente più alti di quelli di goen)? chi lo sa...
ma bando alle polemiche! il prossimo anno ci aspettano un nuovo albo di zerocalcare, che ormai è un po' il camilleri del fumetto italiano in quanto a produttività, una biografia che sembra parecchio interessante su un personaggio decisamente poco famoso, ovvero l'inventore del biliardino, il cui autore, alessio spataro, ci assicura sarà un racconto molto avventuroso e pieno di sorprese. non avrei mai pensato di leggere la storia di chi ha inventato il biliardino (che tra parentesi sono una sega a giocarci) ma sembra davvero molto promettente. ci saranno poi nuovi libri di autori americani e francesi, come alan moore e cyril pedrosa, mentre roberto recchioni annuncia la scelta di pubblicare una ristampa di orfani, la nuova serie di bonelli, in volumi che raccolgono tre albi alla volta, cosa ottima per me che odio cercare i bonellidi in edicola, dove spesso li trovo in condizioni pietose, e che a dire il vero non mi hanno mai sconfinferato più di tanto come formato. tra gli altri annunci, in primavera uscirà una ristampa di bone a colori, alla quale mi sarà difficile resistere, nonostante abbia già l'edizione in bianco e nero.
hanno anche parlato di una collaborazione tra bao e google + per permettere ai lettori di potersi mettere in contatto - una volta al mese - con gli autori che difficilmente arrivano sul suolo italico durante le fiere.

insomma, un anno succosissimo anche se mi è dispiaciuto non abbiano parlato delle serie di métamorphose, di quali arriveranno durante l'anno, ma sono certa che il loro lavoro con la casa editrice francese non è finito!

4 commenti:

  1. Purtroppo della Bao so poco e niente ç.ç (perchè non so quasi nulla degli autori occidentali purtroppo). Tanto di cappello per le vendite! Quando si suol dire alla faccia della crisi.
    Di loro ho tutti i volumi di ZeroCalcare e mi sono piaciuti tutti un sacco! Quindi ben venga quello dell'anno prossimo :)
    Sperando che non perda mai la sua verve!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io purtroppo non riesco mai a prendere tutto quello che esce di questa casa editrice, ma ci sono dei titoli che sono validissimi e che ti consiglio.
      primo tra tutti i kill giants che è bellissimo, poi bone e tutti gli annessi e connessi, i volumi sui peanuts, poi c'è end, billy nebbia di cui ho parlato da poco... insomma, trovi tutte le recensioni in giro per il blog, su questo e altra roba! c'è un sacco di bellissima roba nel loro catalogo, io ho una lista lunghissima di roba loro che voglio, a cominciare da strangers in paradise!

      Elimina
    2. grazie mille per i suggerimenti!^^ Me li segno nel caso avessi l'opportunità di prendere qualcosa edito da loro. Circa una settimana fa mi pare ci fossero gli sconti sui loro albi!

      Elimina
    3. sì sigh, c'è stato il 25% su tutto il catalogo per tutto ottobre, e io non ho avuto un centesimo per prendere nulla ;_;

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...