sabato 23 novembre 2013

alla deriva

cosa succede se un gatto ti ruba l'anima? succede che ti senti vuota e confusa e sogni un sacco di gatti e non capisci niente di cosa diamine stai facendo.
questa è la situazione di raleigh, una ragazza di diciott'anni che per colpa (o grazie?) a una telefonata sbagliata si ritrova a fare un viaggio in macchina dalla california al canada in compagnia di tre semi-sconosciuti.

raleigh non sa comunicare agli altri quello che prova, quello che pensa, e d'altronde chi la potrebbe mai prendere sul serio? come si fa a dire agli altri che la tua anima ce l'ha un gatto e che bisogna trovarlo quel gatto, e guardarlo negli occhi per riprendersela, e che l'unica cosa bella della tua vita si è persa per paura di sapere se si è persa davvero o no, e che manca più di tutto il resto, e che questo viaggio ti porta indietro a quando eri bambina, e ci sono cose che non hai mai capito o forse hai soltanto dimenticato...

il viaggio di raleigh, stephanie, ian e dave è un viaggio attraverso l'america e attraverso la coscienza, i ricordi, i pensieri.
raleigh pensa e racconta, andando avanti e indietro tra episodi della sua vita senza ordine, riportando alla luce sensazioni, domande e certezze. e come i suoi pensieri, anche l'auto dei quattro ragazzi segue un tragitto tortuoso e imprevedibile, che li porterà in luoghi importanti per poter ritrovare qualche ricordo, qualche pezzetto di anima di raleigh.

alla deriva è un racconto delicato e poetico sull'adolescenza e sull'amicizia: un'amicizia che arriva di colpo, inaspettata e insperata, che supera la paura di non essere compresi e accettati.


anche se da noi è arrivato sulla scia del successo di scott pilgrim, alla deriva è il primo fumetto di bryan lee o'malley. lo stile è quello che abbiamo già avuto modo di conoscere, ma a differenza di scott pilgrim (che io ho adorato! prima o poi ve ne parlo, è un fumetto a dir poco geniale!), qui l'autore è molto più intimista, dolce e molto meno cazzeggione. quindi non aspettatevi nulla che abbia a che fare con la follia divertentissima di s.p., questo è un fumetto che si infila dentro e non esce più, portandosi dietro tutta la malinconia e la purezza e i casini dell'adolescenza.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...