venerdì 6 settembre 2013

oggi mi girano parecchio.

ok, sono stanca. negli ultimi commenti si parlava, giustamente, di quanto fossero carini, gentili e disponibili i ragazzi della renbooks, sempre pronti a rispondere alle domande, a chiarire, a discutere, a rendere tutto estremamente chiaro e trasparente per i loro lettori.
ebbene, sarebbe anche il caso di dire che sono delle mosche bianche, una vera e propria perla rara in mezzo a un oceano di maleducazione e totale mancanza di rispetto nei confronti di noi poveri stronzi che leggiamo e compriamo manga.
io non ne posso più di sta gente. davvero, ma che cacchio di modo di fare è?
yue aveva scritto un bel post sull'uso sbagliato dei social network da parte di alcuni editori. io sono perfettamente d'accordo.
ricapitolando quello che dicevo a proposito: è assolutamente inutile aprire un account su un social network se poi non avete un atteggiamento comunicativo con i vostri clienti. se è solo per fare pubblicità, allora evitate le prese per il culo del genere noi vogliamo parlare con voi e andate a pagarvi i server dei siti e confinatevi lì, dove potete cantarvela e suonarvela senza essere infastiditi da gente che vorrebbe sapere cosa diamine ne fate delle serie che stanno comprando.

questo non è il vietnam! ci sono delle regole!
i social dovrebbero servire ad avere una comunicazione più semplice e diretta tra editore e cliente. una roba del tipo domanda/risposta non solo dai lettori agli editori, ma anche il viceversa non sarebbe male. perché non capiscono un po' meglio cosa la gente compra invece di pubblicare roba che poi deve essere interrotta?ma in ogni caso, la comunicazione, per questa gente, è un'utopia. qualche esempio? a parte il ban di yue sulla pagina di mx, atteggiamento a dir poco vergognoso, chiunque lo conosca un minimo sa che è un ragazzo di estrema gentilezza, ma in ogni caso, cosa diamine bannate per una domanda? avete intenzione di chiudere una serie? di posticiparla a tempo indeterminato? non sapete che cazzo fare perché dio solo sa come prendete le scelte? benissimo. ditelo. non è che se non lo dite noi non ci rendiamo conto che da mesi e mesi non esce il manga che stavamo aspettando.
la gp? non ne parliamo. a parte l'atteggiamento disgustoso su fb, me ne sono lamentata fin troppe volte ma è il non plus ultra dello schifo, che fine hanno fatto lindberg e gisele alain? ah sì sì, hanno detto che gisele uscirà a novembre... io fino a novembre dico che è disperso, abbiamo capito benissimo come funziona con loro.
c'è stata anche una felice discussione su twitter con i cari ragazzi della j-pop, che stanno a retweettare qualsiasi complimento, rispondono a tutti gli urletti isterici ma lasciano passare mesi prima di rispondere a domande tipo: che cazzo di fine ha fatto ciel? e la risposta è stata che boh, non sanno che fare, perché vende poco... ma dico io, dopo 16, sedici, s e d i c i !!!, volumetti, tu interrompi - da uno? due anni ormai? una serie che è quasi alla conclusione senza neanche scrivere una comunicazione ufficiale e chiedere scusa a chi ha buttato soldi per la tua bella faccia da totale incompetente? perché a me non frega un cazzo di niente se non vende, la colpa non è dei lettori. o l'editore ha comprato un titolo sbagliato al momento sbagliato, o non l'ha proposto nel modo giusto, o non l'ha pubblicizzato abbastanza.
insomma, siete degli imprenditori, no? non ci credo manco se me lo scrivete su carta bollata che avete un qualche amore per i fumetti, sono un modo come un altro di far soldi, e se non ci riuscite la colpa è soltanto vostra e dei vostri metodi che non funzionano. imparate a far le cose per bene invece di farla pagare sempre a noi che come degli idioti supportiamo serie quasi infinite.
vogliamo parlare degli annunci fatti anni fa e di cui ancora non si sa niente? c'è roba che risale a gennaio 2012 che è stata annunciata e non se n'è saputo mai più nulla!!! però sì, bravi, comprate i diritti, pagate, non pubblicate e poi interrompete le serie perché altrimenti andate in crisi.
e state pure a dire a noi che non potete fare elemosine. certo certo. pulitevi mani e coscienza. il punto è che se qualcosa che vendete non viene comprata abbastanza, l'errore di base è solo vostro. cazzo vostri poi. ma non potete mandare a fanculo chi vi ha sostenuti e vuole sapere come stracazzo finisce una serie che ha comprato e seguito. altrimenti, visto che siamo così pochi, rimborsateci. vi spediamo i numeri indietro di ogni serie interrotta e ce li ripagate. tanto siamo quattro gatti, no? che vi costa? ah no, in quel caso saremmo troppi...
ultima perla: goen si mette una bella faccia di bronzo e annuncia che a dicembre 2013 uscirà piece of cake. ovviamente, poiché non lo sanno manco loro, non si sa che cadenza avrà. piece of cake è stato annunciato a gennaio dell'anno scorso!!! e lo tirano fuori come se fosse una novità! e peggio che peggio, supplement, di cui mancano cinque volumi per completare la pubblicazione, è interrotto da... vediamo un po'... gennaio di quest'anno. e nessuno ha detto mai il perché. né quando tornerà sugli scaffali.

adesso, prima di boicottare planet perché sono brutti e cattivi, pensiamo un attimino a questi tizi qui, che sono tanto bravi e alternativi e comprano belle serie e ci offrono titoli che wow e le copertine foil eccetera. e poi combinano ste schifezze. io ho davvero pochissima voglia di iniziare le loro serie. perché so che non ho mai la sicurezza di poter leggere il finale. e dubito che qualcuno comprerebbe un film che si interrompe a cinque minuti dalla fine o un libro con le ultime pagine strappate.

47 commenti:

  1. Io ho una lista immensa di tutte le cose annunciate che volevo prendere e ad oggi ho depennato davvero davvero poco rispetto a quello che era stato promesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo sia così per tutti! io ho fatto proprio la lista guardando i post sul blog, è venuta fuori una roba vergognosamente lunga... roba che da due anni è stata annunciata e ancora niente!

      Elimina
  2. Oddio, un attacco di ira funesta! Un attacco giustificatissimo e dovuto, sono d’accordo su tutto. Imprenditori?!? Sono incompetenti che stanno improvvisando! Sono persone maleducate e scorrette e non hanno idea di come tenersi i clienti. E da quando sono sbarcati sui social network non riescono più a tenere nascoste la loro meschinità e la loro incompetenza. Per loro FB non è un canale di comunicazione, è pubblicità gratis, e questa cosa di potrebbe segnalare e denunciare.

    E sono convinta che tutti i misteri che fanno sulle uscite, sui ritardi, sui manga annunciati anni fa e non ancora usciti servono solo a nascondere casini e errori che fanno loro, altrimenti direbbero chiaramente perché un manga non esce quando dovrebbe. Lo pubblicano loro, hanno dei contratti con tempistiche e scadenze, non possono non saperlo. Sarò io che sono malpensante, ma secondo me non parlano perché chissà che casini hanno fatto, dopo aver firmato il contratto e aver ricevuto i materiali, avranno fatto errori di tutti i tipi, di grafica/editing/copertina/traduzione/distribuzione, avranno cercato di fare imbrogli, non avranno pagato in tempo, i giapponesi, che sono precisissimi, li avranno bloccati/citati/denunciati e avranno dovuto fare tutto daccapo, con gente nuova : mistero svelato.

    Un’alta grande caxxata sono tutti questi segreti di Fatima sulle vendite : i dati di vendita sono pubblici, diffonderli è un loro dovere, perché il consumatore deve potersi fare un’idea della permanenza sul mercato del prodotto… ed è proprio questo che i nostri cari amici rifiutano di fare : non darci i dati giusti è indispensabile per imbrogliarci, per svuotare i magazzini, per farci comprare roba interrotta, per fare i loro comodi senza rispettare scadenze.

    Per i manga interrotti, poi, hai ragione, davvero dovrebbero rimborsarci. Come hai detto tu, la colpa è per la maggior parte loro, perché non li pubblicizzano bene e perché hanno prezzi spropositati. Ma interrompere un manga è come vendere un libro incompleto. Ogni volume di un manga non è un libro a sé, è il capitolo di una storia, quindi per esempio di Ciel ti hanno venduto 16 capitoli di un libro di 20 : visto che il libro è incompleto, hai tutto il diritto di rimandare indietro il prodotto difettoso e farti ridare i soldi, come faresti se ti vendessero un libro a cui mancano le ultime cento pagine.

    Io comunque ci ho rinunciato, non mi considero più una lettrice di manga, sono passata da 25 serie a 4, delle quali solo 1 esce regolarmente e, a parte Holololo-quella-roba-là, quello della Ren, non ne comincerò di nuove. Quando mi viene nostalgia, finisco le serie arretrate che ho in sospeso, compro all’estero o leggo le scans. Tanto, in 15 anni che leggo manga, tutti quelli che volevo davvero me li sono procurati da sola, senza aspettare loro.

    Comunque, io continuo a spezzare lance a favore della povera odiata Planet : con loro non ci sono contatti, le uscite sono regolari, i prezzi sono alti ma nella norma, se annunciano una cosa la portano in tempi brevi, e non dimentico che sono stati loro a portarci i manga più belli e originali e i primi veri shoujo, altrimenti stavamo ancora a tagliarci le vene con la roba emo-harmony che piacevano Barbara Rossi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo praticamente su tutto: com'è che abbiamo i dati di vendita dei titoli giapponesi e non quelli italiani? cioè, siamo in italia! che mi frega a un certo punto di quello che comprano i giapponesi? io voglio sapere cosa tira qui!

      guarda, per un periodo molto lungo, incazzata nera, non ho comprato manga, per partito preso. da un lato so che ho fatto bene, da un altro mi è dispiaciuto perché a me piacciono i fumetti e non sono tipo da fioretti. per quanto odi profondamente chi in italia se ne occupa, non posso smettere definitivamente di acquistarli. certo che rispetto a un tempo sono meno lanciata negli acquisti e più meditativa. ma per quello che riguarda i signori sopracitati, alle prossime serie che inizieranno aspetterò che prima le terminino e poi le prenderò. affanculo i discorsi del tipo eh ma se tutti fanno così allora certo che non vendono abbastanza, io non ho soldi da buttare, e se li ho non sono di certo per la loro bella faccia.
      tipo emma. ok, lo ripubblica j-pop. e se fa la fine di ciel? no, grazie. idem per shirayuki, che vorrei da secoli, l'hanno annunciato da secoli, non si sa ancora niente dell'uscita (basta averlo tolto a star o planet ed è tutto a posto), ma personalmente credo proprio che me lo prendo in francese e si fottano. un altro shoujo fantasy in mano a loro no, grazie.
      piece of cake? idem come sopra. a me non frega di sostenere ste case editrici. appena termina, se non lo trovo usato, me lo prendo in blocco. pazienza. mi spiace solo che non posso commentare la serie in tempo qui sul blog, ma alla fine non mi paga nessuno per farlo e a me non mi figliano i soldi in tasca per roba che poi magari finirò di leggere all'ospizio se tutto mi va bene.

      planet ha tutti i difetti del mondo ma in effetti ha portato un sacco di roba bellissima. molti dei miei manga preferiti in assoluto li hanno portati loro. molti titoli difficili li hanno portati loro (la principessa splendente e banana fish per dirne un paio) e nel bene e nel male li hanno finiti. e non riescono a pubblicizzare un fumetto che parla di una scuola di magia??? ma scherziamo???

      sto veramente incazzata anna, mi sa che mi do ai recuperi flashbook, bao, star, planet e poi al resto ci pensiamo, che è già troppo così!

      Elimina
    2. Ovviamente nemmeno faccio fioretti o boicottaggi, tanto non servono a niente, ma il problema è che, a tutti i motivi che ho per odiare le case editrici italiane, si aggiunge il fatto che tutte (tranne Planet e Ren, ma di quest'ultima Lolo-qualcosa sarà il mio primo perché non leggo yaoi) ultimamente mi pubblicano solo merdine!! Non sto in manga-sciopero, anzi i miei acquisti esteri e le mie letture di scans sono aumentate, ma purtroppo della roba che arriva qui non mi piace più niente e mentre prima ero più aperta, più curiosa, e avrei dato una chance anche a quelle cosine che avrei potuto trovare gradevoli, ora non me la sento, al massimo aspetto anche io di trovarle complete e usate. Comunque, riguardo al blog, anche i post su serie già concluse sono graditissimi :)

      Elimina
    3. beh, in effetti se non trovi nulla di interessante è facile... cosa c'è di interessante all'estero? io ho un po' di robe che vorrei prendere in francese/inglese, ma siamo sempre allo stesso problema.

      a proposito di serie concluse, dovrei farmi un giretto tra le mie librerie e rimpinzare il blog di quello che mi sono saltata nel frattempo! c'è un sacco di bella roba di cui non ho mai parlato qui!

      Elimina
    4. Non vedo l'ora di leggere consigli su serie vecchie!!

      Allora, all'estero sto seguendo tante belle cosine!
      In Francese, oltre a Kamakura Diary della Yoshida, che avevo già letto in inglese, faccio Barakamon, Top Secret della Shimizu, Dans un recoin de ce monde della stessa autrice di Hiroshima nel paese dei fiori di ciliegio, vari volumi unici di Kyoko Okazaki e un josei bellissimo, Ane no kekkon. La Francia poi si sta facendo amare perché sta pubblicando tutto di Mari Yamazaki e ha annunciato molti josei interessanti. In Inglese prendo Baby & Me e Natsume's Book of Friends, in tedesco Basara e, quando lo finirò, Yotsuba& (alla fine ho scelto l'edizione che costa meno!) e dall'Indonesia mi stanno mandando/traducendo Juliet Eggs di Sakumi Yoshino, una mangaka straordinaria alla quale mi sto appassionando! Come vedi, non è certo la volontà di comprare manga che mi manca! Tutti questi soldini potrebbero restare nel nostro paese, ma i diretti interessati non se li meritano!

      Elimina
    5. kamakura me lo prendo appena lo pubblicano per intero, sono solo cinque numeri, no?

      natsume se non lo annuncia star o planet o flashbook me lo comincio in inglese e amen! ho già una lista bella lunga di roba da recuperare sigh!

      Elimina
    6. sì sì, sono cinque, a novembre esce il 3, e quando lo leggerai sicuramente lo amerai!

      Elimina
    7. ah ottimo! chissà che per il compleanno non riesca a farmi un bel regalo manga-francofono XD devo recuperare anche gli ultimi volumetti usciti di amanchu e jesus et bouddah!
      non vedo l'ora *-* (c'è qualcosa di buono nell'invecchiare XD io comincio a fare fin da adesso la lista delle robe che potrò comprarmi XD ma sarà sempre troppo lunga XD)

      Elimina
  3. Trovo che il tuo post riassuma perfettamente la condizione che stanno provando negli ultimi mesi centinaia di lettori. Pensavano che FB fosse un mezzo eccellente per aumentare le loro vendite e accrescere la loro visibilità, in realtà il social network è stata un'arma a doppio taglio perché grazie ad esso abbiamo appreso che genere di persone lavorano dietro alle nostre serie preferite e di quanto grande sia il loro fantomatico amore per i fumetti. Yue non si meritava assolutamente il ban da parte della MP, invece che esultare a centinaia di gridolini assurdi per i manga tutti tette e zozzerie era meglio che spiegavano che fine a fatto Locke&Key visto che lo sto attendendo in grazia anche io! E tu men che meno clacca ti meriti l'indifferenza che ti hanno mostrato, soprattutto dopo aver parlato e recensito tanti loro titoli azioni che sono state a voler vedere decisamente più utili a far conoscere il titolo tra i lettori che neanche postare lo spocchioso annuncio su FB.
    Stessa cosa l'ho fatta io con l'ultimo post scritto su Piece of Cake. Ero a conoscenza che il titolo era già stato annunciato lo scorso gennaio ma non ho voluto sparare sulla croce rossa per non comportarmi alla stregua dell'editore. La mia intenzione è semplicemente quella di informare il maggior numero possibile di lettori sull'uscita di una serie che a mio parere merita di essere letta e spero che questo posso colmare il vuoto di comunicazione lasciato dalla loro incompetenza. Supplement come ho detto nel post ha vista la sua pubblicazione praticamente annullata, ogni mese cambiano continuamente la loro scaletta di uscite e ogni santissima volta i titoli che seguo con maggior interesse non ci sono mai.
    Dovrebbero vergognarsi come ladri perché alla fine è questo che sono ladri e nemmeno tanto bravi devo aggiungere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda, sul discorso dell'utilità dei blogger si potrebbe parlare tanto, ma in fin dei conti si riduce tutto a due punti: 1) su facebook ci sta più gente pronta a mettere like e condividere di quanta ce ne sia disposta (e capace!) ad aprire una nuova finestra, fare una ricerca, capitare su un blog e leggere qualche riga in più rispetto a il nostro nuovo annuncio e una figata!, quindi affanculo i blogger che poi magari criticano pure e lì non ci puoi fare niente, 2) che mi frega di pagare quello che posso avere gratis? ovvero, perché dovrebbe venire goen o gp o jpop a ringraziarmi di aver scritto un bell'articolo su un loro prodotto quando tanto io lo faccio comunque e il manga me lo pago pure di tasca mia?
      certo, poi ci stanno pure quelli che ringraziano, che ti commentano, che persino ti citano sui loro albi, ti fanno i regali, ma quelli si chiamano nino giordano, lavorano alla renbooks e sono le mosche bianche di cui sopra.

      non sono gli editori a meritare le pubblicità, sono le opere e gli autori. e sono gli appassionati che meritano un posto dove scambiare quattro chiacchiere, questo ovvio. piece of cake è un manga che desidero di leggere da secoli e gli farei (magari se mi calmo cambiamo in indicativo futuro) un sacco di pubblicità pure io, ma non per la goen, ma per la asakura che è un'autrice bravissima che merita di essere letta.
      ma credimi, preferirei mille volte lo pubblicasse planet o star con la loro bella edizione da edicola, disponibile a tutti, senza problemi di distribuzione, di reperibilità, senza casini con le uscite e a un prezzo più ragionevole.
      sono esattamente ladri, e manco gentiluomini. io sinceramente spero sempre di più che sta gente cominci a darsi sul serio al solo culitette così io smetto di comprare la loro roba e amen.

      Elimina
  4. Ma anche dal vivo non sono comunicativi, anzi, sono anche peggio! Altro che social!
    Io ricordo ancora con orrore la conferenza stampa della Kappa Edizioni del Lucca C&G 2012. Un intera, fottuta conferenza dove non hanno fatto parola (nemmeno quando sono stati direttamente interpellati) sul destino dei manga da loro pubblicati sotto l'etichetta Ronin.
    Finiremo mai di leggere "Sing Yesterday For Me"? Non si sa.

    Questa presa per il culo va avanti da tanto, ma almeno loro hanno avuto il buon gusto di bloccare tutti commenti sulla pagina FB.
    Però io dico: ma un minimo di dignità? Un minimo di rispetto per i fan? E' tanto difficile? Non ce la fate più a finire le serie iniziate? Abbiate il coraggio di dirlo!
    "Ragazzi, ci dispiace ma le serie ancora in corso per Ronin sono da considerarsi interrotte a causa di Bla Bla Bla". Un po' di rispetto per chi vi ha sempre sostenuto!
    E invece no: siccome devono svuotare tutti i magazzini lasciano i lettori nel limbo, con la speranza di una futura ripresa che non ci sarà MAI. I Kappa Boys. I primi che hanno portato i manga in Italia.
    Ditemi voi se questa non è una situazione deprimente! E non mi fate parlare della spocchia e dell'arroganza di certe affermazioni fatte da dirigenti di case editrici in interviste et similia.
    Basta, basta, non mi voglio arrabbiare. Tanto con certe facce di bronzo è totalmente inutile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vabbè yue, kappa boys, ronin manga... questo non è sparare sulla croce rossa, questo è peggio che bocciare un neonato a un esame di filologia classica!
      la ronin è l'esempio lampante dell'ormai i soldi ce li siamo fatti, affanculo tutti. dico, qualcuno si ricorda di bokurano? ma per favore... sono stati il prototipo dei palloni gonfiati, tutti pieni di belle idee, noi vogliamo portare il manga d'autore in italia, il meraviglioso progetto di manga-san! si sono fottuti i soldi dell'abbonamento e poi chi si è visto si è visto.
      seriamente, questa gente non ha nessuna passione editoriale che si possa davvero definire così. io comprerei pure in doppia copia se sapessi che pubblicano bella roba a costo di fallire, ma quando mi sento dire eh, ma noi mica facciamo la carità, noi lavoriamo per guadagnare, se voi non comprate... oh ma dove si è visto mai? se noi non compriamo è solo perché voi non sapete vendere, no? funziona così in tutti i campi, inutile cercare di scaricare il barile. sì, sono spocchiosi e arroganti, e la loro arroganza e spocchia è tutta nelle ripiccucce da due soldi su facebook e nelle sovracopertine in pelle di muflone. provate a vendere in edicola a quattro euro senza tutto il vostro presunto essere di nicchia, vediamo un po' come il pubblico si avvicina a voi. o magari provate a essere soltanto educati, umani e rispettosi.

      lo so, arrabbiarsi non serve, ma non riesco a non farlo! come si fa a non farlo? almeno ci si sfoga! XD

      Elimina
  5. Clacca, Dio mio quanto hai ragione!
    Io so che c'è crisi e che non è un periodo facile per nessuno, ma compito di editori (imprenditori a tutti gli effetti) è cercare di invogliare i clienti a comprare, di incentivarli, di farseli amici. Ora, i prezzi sono quelli che sono e purtroppo non cambieranno per ora, ma il dialogo con i lettori è la prima cosa! E' fondamentale! Come può qualcuno voler comprare roba da qualcuno che li tratta come pezze da piedi e non si rende conto che se campano e lavorano è grazie ai nostri soldi?
    Ne dicono tante su Planet, ma almeno è una delle poche che propone un catalogo vario, che prova a diffondere i manga belli anche in edicola (Sakamichi per esempio), ma ogni cosa che fa viene sempre criticata. A volte se lo meritano, ma gli altri editori fanno peggio.

    JPOP che è quella che più parla, ride e scherza è la prima a evitare le domande scomode. Magic Press basta che pensa a tette e cazzi infilati ovunque (scusate la finezza). Bannare per una domanda! Ma siamo diventati pazzi? Non vedranno mai una lira da me, che schifo! Adesso tolgono pure il diritto di parola e di opinione? Bravi continuate così! Ah no, poi sono impegnati a mandare frecciatine alla Goen -.-
    Su GP Clacca si è già abbondantemente espressa.
    Goen. Goen che è da ammirare per la scelta di portare josei in Italia. Che poi non vendono. Ma... un paio di conti in tasca? I lettori italiani sono delle grandissime teste di minchia il più delle volte, se poi voi non pubblicizzate e promuovete come si deve dei prodotti a rischio, poi di cosa vi lamentate? Abbiate almeno le palle di rispondere ai fan.

    Davvero che schifo.
    In questo marasma si salvano del tutto solo Flashbook e Ren. Flashbook che poi, poverina, è quasi sempre la più snobbata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ayumuccia mia, ma come può goen (o altri) vendere fumetti destinati a donne di venti/trent'anni se li distribuisce solo in fumetteria, luogo solitamente destinato a quindicenni brufolosi e ragazzettudine varia? prova a mettere quella roba in edicola accanto a donna moderna, presentalo per il tipo di pubblico a cui è destinato in realtà quel prodotto e poi vediamo se viene comprato davvero.
      non si può pretendere il successo di manga per adulti (non in senso di tetteculi) se li butti in posti dove gli adulti non ci mettono neanche piede?

      sanno benissimo quanto il pubblico è importante, ma che gliene frega, scusa? tanto vendono uguale, nonostante l'atteggiamento di cacca che hanno.
      è come dicevo su: tu pagheresti quello che puoi avere gratis? beh, il loro pensiero è quello.
      io per ora mi butto su flashbook, ren, star, planet eccetera. insomma, su quelli che, simpatici e non, pubblicano la roba che piace a me e la terminano pure!

      Elimina
    2. Clacca hai ragione! Mia madre per esempio in fumetteria non ci entrerebbe manco morta!
      E se ci entra in bella vista vede i tetteculi e gli shonen-commercialate -.- figurati un josei! Quelli i fumettari te li nascondono nei ripiani più in ombra -.-
      Planet ha allegato Ken il guerriero alla Gazzetta dello Sport! Lo ha messo settimanale e sta riuscendo a venderlo!!!! o.o Cacchio pensate a un altro metodo per vendere i vostri fumetti.
      Non possono contare troppo sulle fumetterie!Distribuissero alle librerie! Almeno là un pochino di gente in più forse la trovano.

      Vogliono fallire? Fallissero! Ma almeno avessero il buon gusto e la buona educazione di non lamentarsi e prendersela con quei poveri 4 gatti che li supportano!

      Elimina
    3. ma è ovvio che una distribuzione più ampia consente un pubblico più ampio e maggiori vendite! anche online, perché diamine non vendono su amazon o ibs? ci troviamo i manga in inglese, in francese eccetera però non quelli in italiano! è ridicolo...

      si lamentano perché ormai è stabilito e assodato che debbano essere i lettori a cercarli, pregarli e prendersi la responsabilità dei loro errori.

      Elimina
    4. Mettere i josei in edicola sarebbe un'idea geniale, si potrebbe addirittura investire qualcuna delle monetine che si tengono tanto strette per farne uscire una bella recensione su Cosmopolitan, su Marie Claire, o addirittura - e qui viene l'Apocalisse - allegare un numero in omaggio a una rivista!! Ma metterli in edicola significherebbe fare un'edizione economica, e ci sarebbe la rivolta degli onanisti della sovracoperta!

      Elimina
    5. Lo penso anche io Anna :D
      I josei allegati alle riviste secondo me avrebbero successo ;) Planet lo fa con Ken e l'iniziativa sta avendo successo!
      Che poi, io non capisco perché lamentarsi della sovraccoperta. L'essenziale è il contenuto! E preferisco leggerlo anche sulla carta igienica spendendo poco.

      Elimina
    6. d'accordissimo con entrambe: pubblicizzare questi manga sulle riviste da donne sarebbe sicuramente più produttivo che ghettizzarli su internet su siti per quindicenni.
      ma come sempre, niente deve cambiare, gli onanisti della sovracoperta sono il male minore davanti alle fighe di legno che marie claire è per idiote e figuriamoci se si può conciliare l'interesse per le borse con quello per i manga... purtroppo credo che si voglia sempre più invogliare i lettori di manga a farli sentire degli eletti fuori dal mondo e convincerli che tutti quelli che non se ne interessano sono dei poveri coglioni ignoranti. non credo che agli editori interessi sbattersi un minimo per cambiare le cose, sono contenti di infinocchiare i soliti due scemi parlando di prodotto di nicchia così che certa gente possa sentirsi un gradino sopra agli altri perché legge roba che la plebe manco conoscono.

      l'essenziale è il contenuto per chi non ha necessita di fappare con la nuova sovracoperta con titolo in rilievo, glitter eccetera eccetera.
      bah.

      Elimina
    7. eheh, le fighe di legno usano i manga come accessori perché sanno che con gli accessori vero resterebbero comunque cesse!! tipo la volpe e l'uva : sono bruttine e complessate, vorrebbero essere belle, sanno che non ci riusciranno mai, fingono di disprezzare chi ci riesce e dentro crepano d'invidia!! Spero che i loro manga glitter le consolino quando invecchieranno sole! E questo pubblico merita quegli editori.

      Elimina
    8. applausi all'acidità di anna XD è per questo che mi diverto da morire! XD

      Elimina
    9. non è colpa mia, mi disegnano così ^__^

      Elimina
  6. spero che in mezzo a tutta questa rabbia e frustrazione l'edit vi faccia scappare un sorriso. rileggendo il post non ho potuto fare a meno che pensare a quella scena!

    RispondiElimina
  7. Anche io è un periodo che sono stufa. In particolare ce l'ho con la GOEN. Tu dirai perchè no con la GP e la J POP?Perchè di loro due prendo 3 serie in tutto (non scherzo) e quindi i ritardi li sento "molto meno" confronto alla GOEN di cui prendo parecchi titoli e soprattutto di cui sbavo sopra annunci anche dell'anno scorso e ancora inediti.

    Andiamo con ordine: la GOEN nel Gennaio 2012 (quindi quasi 2 anni FA) annuncio' "Supplement", "Piece of cake", "Body & Soul", il volume unico "Jornada" e "&" cinque titoli Josei della Shodensha, la miglior casa editrice per questo genere di manga.
    Siamo nel Settembre 2013 e di tutti questi titoli scopriamo che: di "Suppli" hanno pubblicato 5 volumi appena, perchè nel frattempo la collana "Josei" da mensile è passata bimestrale. Scopriamo che di tutti questi titoli l'unico che hanno pubblicato per intero è "Body & Soul" di due volumi appena.
    Scopriamo che anche se "Suppli" è interrotto (e non perchè sono in pari col Giappone visto che è una serie bella che finita) cosi', dicono che "Piece of cake" partirà da Dicembre.
    Poi visto che non vogliono accavallare la stessa autrice (giustamente) "&" lo pubblicano una volta finito "Suppli" (e mi chiedo io, quando? nel 2015?).

    Poi cosi un mese fa, se ne vengono fuori con un altro Josei (che loro però spacciano per Shoujo) intitolato "Oggi sono in vacanza" che si alternerà allo shoujo "Pin to Kana" (altro titolo annunciato 2 anni fa).
    Di tutti i loro titoli annunciati al Lucca Comics 2012, ne sono stati pubblicati uno scarso 30% (e questo la dice tutta).

    Vabbè che dire...aspettiamo gli annunci di Lucca di quest'anno, giusto? che magari saranno bellissimi ma che leggeremo nel 2016 per essere ottimisti.

    Ovviamente chi come te segue o è interessata a molte serie GP/JPOP ha tutto il mio supporto e la mia comprensione perchè alla fine è la stessa cosa, voglio dire siamo in una barca dove editori prendono dal loro cappello magico titoli allettanti, li annunciano ma poi bisogna telefonare la Sciarelli di "Chi l'ha visto?".

    Per quanto riguarda la Ronin concordo con te e Yue. Si sono fatti i soldi, non gliene frega piu' un caiser (si è capito benissimo dall'intervista data ad Animeclick, in quel tono da prendere a schiaffi l'intervistato) zero rispetto per i lettori. Giusto per far la figura di quelli "che comunque non sono falliti" pubblicheranno giusto 2 manga l'anno, ci puoi scommettere.
    Comunque a questo punto, ora che ci penso, hanno fatto benissimo a non annunciare nulla a Lucca Comics 2012. Sarebbero solo state licenze rubate ad altri editori piu' volenterosi.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. quasi tutti i titoli che hai citato tu sono quelli che avevo segnato pure io nella lista di acquisti. e se non verranno pubblicati tutti, fino all'ultimo volume, dopo l'esperienza con supplement, non ne prenderò neanche uno.

      per lucca di quest'anno il mio augurio è che delle suddette case editrici non ci sia nulla di interessante per me, al massimo serie brevissime o volumi unici. per il resto spero in star, planet e flashbook.

      Elimina
  8. La Star Comics bah...ormai prendo pochissiiiiimo da loro, hanno capito (giustamente) che si fanno piu' soldi con gli harem manga e con gli shoujo triti e ritriti che leggevo 12 anni fa. "Kuragehime" me lo martoriano e ci dobbiamo mettere l'anime in pace per leggere il 9 aspettando Marzo (cosi mi avevano detto su FB) Ah Marzo 2014 ovviamente XD Quando in Giappone è già uscito da mesi il volume 12. Quindi la scusa che abbiamo raggiunto il Giappone non regge.

    Sinceramente anche io ne ho le tasche piene di chi continua a buttare cacca sulla Planet. Ok magari certe loro edizioni fanno un po' pena (ma il prezzo cmq è basso, ah scusa mi è capitato di leggere che 4.30 è CARO per un manga...Sta gente è mai stata in Germania o Francia a vedere i LORO prezzi?)
    Come dicevi giustamente tu la Planet ha portato (e porta tuttora) titoli bellissimi che ha sempre concluso (almeno quelli che seguo io...)
    Ho fatto notare loro che è stata infelice la scelta di portare "Kira kira 100%" solo in fumetteria a 6,50 al volume (9 volumi in totale) che molta gente preferiva per questo genere di titolo e di pubblicato un prezzo da edicola e mi hanno detto che riferiranno a chi di dovere (almeno mi hanno risposto). Infatti mi è spiaciuto lo stop di questa serie, che rivedremo a Ottobre ma bimestrale.
    In effetti non ha senso "Kira kira" in fume e un "Sakamichi" in edicola, boh, l'importante è che li pubblicano e Amen.

    Scusa per lo sfogo U__U ma te l'ho scritto perchè sono sicura che mi capisci. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me la star non dispiace e ci sono dei titoli che prendo da loro! mi piacciono, costano poco, li trovo facilmente ed è davvero difficile che possano non terminarli. oltretutto sono sempre puntualissimi nelle uscite.
      idem per planet. per kirakira non l'ho capita manco io, a dire il vero non ho avuto possibilità di prendere i numeri dopo il primo perché è davvero troppo caro. spero di poterli recuperare dopo, però di certo do la precedenza ad altro. se fosse passato in edicola... per sakamichi invece sono felicissima che vada in economica, sia per il risparmio sia perché non devo sbattermi a cercarlo in fumetteria quando lo posso trovare all'edicola sotto casa! <3

      e certo che capisco lo sfogo, sono stressatissima anche io! ti capisco eccome! >_<

      Elimina
    2. Scusami anche se ho fatto un "doppio commento" ma in un unico diceva che era troppo lungo e non me lo faceva pubblicare XD

      Elimina
    3. ma figurati, che importanza ha? XD non sapevo neanche che ci fosse un limite nei commenti! °_°

      Elimina
  9. Clacca non posso che concordare con te! Della GP ho pochissimi titoli ma anche con le poche serie loro che seguo ci sono stati parecchie volte problemi con le uscite... per non parlare della Star comics che sta iniziando davvero a farmi girare le scatole.. Anch'io seguo Kuragehime e visto che ormai l'ultimo numero uscito da noi in Italia è l'otto uscito a Maggio del 2012 mi sento davvero presa per i fondelli! Non ti dico la frustazione quando vedo le scan inglesi appena uscite e mi costringo a non leggerle perchè voglio leggere il volume Italiano D: per non parlare di come hanno trattato il fumetto Davvero che date le vendite é stato interrotto insomma non si possono trattare così i clienti un minimo di serietà cavolo! Scusami per il papiro ma sono davvero disgustata dal conportamento di certe case editrici...
    P.S l'unica nota positiva è che grazie ai commenti che ho letto nel tuo blog ho scoperto che sakamichi andrà in economica avevo già rinunciato a comprarlo :) complimenti come sempre per il tuo blog cara <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah beh, per kuragehime non ci sono giustificazioni valide. anche se dovrebbe uscire il prossimo numero... non ricordo con precisione quando, ma lo diceva caroline! speriamo che magari a lucca si spieghino meglio sulla faccenda.

      con davvero almeno ci hanno messo una pezza, gli ultimi due numeri usciranno sotto un altro marchio e solo in fumetteria. meglio che niente. vi informo appena ne so qualcosa in più, o se magari li trovo!

      grazie mille per i complimenti ed evviva per sakamichi! \*0*/

      Elimina
    2. Hanno detto Marzo 2014 per "Kuragehime". Sicuramente rispondono dicendo che è un titolo che in Italia "non è stato capito"...=__=

      Elimina
    3. Grazie mille per le vostre informazioni ragazze :) marzo 2014? D: sono dell'idea che se lo mettevano anche in edicola avrebbe venduto sicuramente di più... Clacca ti ringrazio per Davvero mi faresti un piacere enorme :) spero solo di riuscirli a trovare su internet visto che da me di fumetterie non ce ne sono.. Speriamo in bene :)

      Elimina
    4. quale che sia la giustificazione per kuragehime mi pare che forse i primi due numeri andavano anche in edicola... o ricordo male io?

      @aki ti faccio sapere sicuramente ^^ se hai problemi a trovarli su internet fammi sapere, al massimo te li ordino in fumetteria da me ^^

      Elimina
    5. Sei troppo gentile Clacca <3 non mi ricordo di kuragehime perchè avevo fatto un mega ordine fino al 7 numero uscito su internet :)

      Elimina
    6. figurati! in ogni caso ho trovato questo: http://www.nuvoleshop.com/shop2007/scheda.asp?id=7071

      Elimina
  10. Sorry, come sempre leggo i post in ritardo >__<

    Comunque sono d'accordo su quello che hai scritto! Io, per quanto mi sforzi, non riesco a capire cosa ci sia di "scomodo" nelle domande dei lettori su che fine hanno fatto le serie. E' un nostro diritto, cacchio! Mica li stiamo insultando (li stiamo pagando!). Mi ha veramente stupita questa cosa della Magic perchè, in genere, avevano sempre risposto alle domande °° A questo punto pretendo che bannino tutti quelli che gli rompono le scatole perchè "pubblicano troppi yaoi!! Che schifus!! Fate cose seriee!" Perchè le domande educate sì e le prese per il culo ai lettori no?!
    Per quanto riguarda i titoli annunciati, io ne aspettavo alcuni di non ricordo più quale casa editrice e non se n'è più parlato. Risparmio i soldi, bene. Già che i lettori in media non navigano nell'oro, ma se devono pure ritrovarsi le serie a metà! E che non si circondino di fuffa sparando titoli a caso se poi non riescono a mantenere le promesse e, soprattutto, non riescono a "tener testa" ai titoli che portano. La verità è che non sanno fare pubblicità...aspettano che i lettori gli cadano dal cielo? Il pubblico si "coltiva" con educazione e giusta dose di pubblicità, secondo il mio parere da ignorante. Non ci vuole un genio per capirlo. Soprattutto in questo periodo in cui si stringe la cinghia e i prezzi dei manga aumentano. Ma ho speso più volentieri 9 euro per la Renbooks che non 6 per un volume di un'altra casa editrice (JPop in questo caso, ma sarebbe potuta anche essere un'altra), chissà perchè!. Preferisco pochi titoli alla volta ma con criterio rispetto a 14mila serie che escono ogni morte di papa (e non perchè hanno raggiunto il giappone!). A quelli scomparsi della Gp si può cominciare ad aggiungere Devil's Lost Soul di Kaori Yuki mi sa. In Giappone è finito con 6 volumi (mica 45!) e da noi il 3 ancora non esce :/ E parliamo di Kaori Yuki che,piaccia o meno, vende abbastanza credo. Quasi quasi, avrei preferito che questo titolo se lo prendesse la Planet manga (come tutti gli altri manga di questa autrice). Mi pento amaramente di aver esultato quando c'è stato il cambio di editore ._. ma proprio amaramente...soprattutto dopo aver visto una decina di pagine nere alla fine del volume due, messe così, per bon ton.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh sì in effetti ormai tanto vale prenderla come dici tu, risparmiamo e amen.
      se prima ci arrabbiavamo con la planet, oramai con j-pop, gp, goen eccetera abbiamo visto cose che voi umani...
      non ci sono giustificazioni e io personalmente odio odio odio le pagine nere che gp mette in fondo ai volumetti! prego vivamente che nessuna delle suddette case editrici compri più nulla di quello che vorrei leggere >_<

      Elimina
    2. Male che vada ci sono le scans o i volumi stranieri per chi li prende.
      La maggior parte dei titoli che seguo e ho seguito sono della Planet, per cui non posso odiarla XD anche se spesso me le fa girare per alcune scelte infelici. Io della goen non ho preso nulla, solo un volume unico XD e di J-Pop e Gp seguo solo una serie a testa, quindi sono abbastanza fortunata. La Gp potrebbe benissimo usare quelle pagine nere per metterci pubblicità a questo punto XD almeno scopro titoli nuovi, no che fisso il vuoto cosmico! °°

      Elimina
    3. in effetti anche io prendo poca roba di queste case editrici, ma evidentemente non sono abbastanza poche...

      ahah le pagine nere che esprimono la vacuità dell'interiorità dell'uomo XD sono filosofi quelli XD

      Elimina
    4. l'unica pagina completamente nera voluta che io abbia mai trovato in un manga è stato in death note XD ed era UNA non quarantordici DD:
      Sono una persona materialista, non colgo i riferimenti filosofici u__u tsk! XD

      Elimina
    5. lol, ma non interessa a nessuno quella roba! potrebbero tranquillamente tenersele che lo spazio negli scaffali scarseggia! >_<

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...