giovedì 25 luglio 2013

tora & ookami 2, hiyokoi 6 e alice academy 1

sono riuscita a ripassare dalla fumetteria e ho preso un altro paio di cosine, ovviamente tora & ookami 2, hiyokoi 6 e il primo, attesissimo numero di alice academy!
penso che la prossima volta che passo di là mi spennerò completamente... ma sarà decisamente soddisfacente!
bando alle ciance, passiamo alle cose serie.

il secondo numero di tora & ookami ha confermato quanto dicevo riguardo al primo: lettura non da primo premio ma sicuramente carina e interessante. personalmente, quando una storia mi coinvolge, me ne frego dei giudizi obiettivi, mi lascio trascinare ed è quello che più mi piace. leggere roba noiosa è uno dei peggiori modi di sprecare il tempo e le energie.
adesso *attenzione agli spoiler* che in questo secondo numero la storia si fa un po' più seriosa: mii, dopo essere uscita abbastanza illesa dalla brutta avventura dello stanzino buio, grazie a un bulletto con scrupoli di coscienza e tora, per il quale si è presa una bella sbandata. e adesso che lui è diventato il presidente del club di arte, lei vi si è iscritta. manco a dirlo il club è pieno di ragazzine interessate più al professore che alla pittura, anche se tra tutte svetta una tipa di cui non mi ricordo il nome (se me lo scrivete edito il post, il volumetto è già a palermo ad attendere il mio ritorno e non posso controllare), che si rivela un'abilissima pittrice, un'appassionata di arte e ovviamente si rivela anche innamorata del professore.
lei e mii fanno subito amicizia, e anche se mii è felice di avere per la prima volta un'amica, adesso ha anche una rivale in amore.
nonostante ookami avverta mii che tora è incapace di cambiare i sentimenti di chi lo ama, raccontandogli una storia risalente al periodo del liceo, mii non riesce a parlarne con la sua nuova amica, e così la poverina si ritrova ad andare in contro a un netto rifiuto. fatta la pace con tiziadalnomechenonmiricordo e rinforzato il loro legame, mii è pronta a continuare la sua segreta - o forse no - storia d'amore per tora, il quale non ci pensa neanche che certi atteggiamenti potrebbero far esplodere gli ormoni di una liceale.
anche se, personalmente, credo proprio che ookami abbia un debole per mii. magari mi sbaglio, ma li vedo insieme molto bene...

se non avete letto hiyokoi 6, attenti allo *spoilerone!*
dopo aver litigato con richan per colpa della timidezza esasperante di hiyorin, la nostra eroina riesce a chiedere a yushin di andare con lei a vedere i fuochi d'artificio insieme. tutto va come deve andare, yukata e passeggiate ma
no nella mano incluse. e in questa atmosfera praticamente perfetta, hiyori riesce finalmente a dichiararsi! peccato che mentre lui sta per risponderle i due piccioncini vengano interrotti dal solito rompiscatole idiota di turno e hiyori scappa, di nuovo in preda alla solita insicurezza.
la risposta di yushin però non tarda troppo ad arrivare, anche se prima deve fare uscire hiyori dall'armadietto nel quale si era barricata, e finalmente la loro vita di coppia può finalmente iniziare, con i dovuti imbarazzi e tutto il resto. il problema arriva quando hiyori si rende improvvisamente conto che stare insieme implica un certo tipo di atteggiamento, robe per lei improponibili come... un bacio. va bene ingenuità, ma qui mi pare si stia esagerando, considerando che per la paura di dover baciare quello che adesso è il suo ragazzo quasi lo uccide a spintoni. ma attorno alla testa di yushin inizia a farsi vedere l'aureola dorata e il ragazzo la rassicura che possono prendersela con calma.
personalmente spero, per lui e per noi, non troppa calma.
alla fine del volumetto c'è una storia breve ambientata al periodo delle medie con ricchan come protagonista, che si ritrova alle prese con il suo primo ragazzo e capisce chi è la persona più importante per lei... niente di meno che hiyori ovviamente! storia carina anche se banale e prevedibile.

e poi finalmente il tanto - da me almeno - atteso alice academy, roba che volevo leggere da anni e anni e
anni e che finalmente è finito tra le mie mani! uno shoujo fantasy che ha un fandom non indifferente su internet e che finalmente è arrivato anche qui, che promette molto molto bene fin dal primo numero.
anche qui *attenzione agli spoiler!*
la migliore amica di mikan, hotaru, si è improvvisamente trasferita all'alice academy, una scuola che possono frequentare solo ragazzi geniali dotati di talenti e intelligenza fuori dal comune.
nonostante non brilli di certo, mikan decide di seguire l'amica e scappa per riuscire ad accedere a questa scuola della quale si dice che funzioni quasi come una sorta di prigione.
da quando arriverà, gli incontri che farà saranno davvero fuori dal comune: il primo è natsume, un ragazzo che cerca di scappare dalla scuola proprio mentre lei tenta di entrare, inseguito da un uomo dall'atteggiamento abbastanza fraintendibile che si dice professore della scuola e che invita mikan ad entrare e che addirittura le dice che lei potrebbe persino essere accettata all'alice academy.
mikan scopre presto che le particolarità degli studenti dell'alice academy si chiamano alice, e sono delle vere e proprie capacità soprannaturali: c'è chi legge nel pensiero, chi sa far innamorare chiunque di se e chi, come natsume, controlla gli elementi - nel caso specifico del ragazzino è il fuoco.
non sa ancora quale sia il suo alice e per questo viene sfidata dalla sua (forse) nuova classe a scoprire di cosa di tratti. la prova consiste nell'attraversare un bosco insieme alla sua amica hotaru e alla capoclasse.
dopo lo scontro con un orsacchiotto di peluche particolarmente violento, è il turno di un pulcino gigante, e la capoclasse riesce a far arrivare con l'inganno - le allucinazioni sono il suo alice - luca, l'amico di natsume, che è capace di comunicare con gli animali, per placare il megapulcino.
scoperto l'inganno arriva anche natsume, desideroso di carbonizzare mikan per il comportamento nei confronti dell'amico, senza però riuscire a tirare fuori neanche una fiammella.
se non si fosse capito, l'alice di mikan è la capacità di annullare gli altri alice, evitando i danni a se stessa e alle persone con le quali è in contatto. e adesso anche lei è una studentessa dell'alice academy.

si tratta di un primo numero secondo me molto coinvolgente, che oltre a presentare i personaggi, fa subito entrare nel vivo della storia, che si preannuncia ricca di rivelazioni sui personaggi, sopratutto su natusme, il bello e dannato della situazione, nonostante abbia sì e no una decina di anni.
per me è promossissimo, non vedo l'ora di leggere il resto. e anche se si tratta di trenta volumetti totali, la cosa non mi turba, anzi.
la coppia mikan/natsume mi ha ricordato un po' sana/akito e mi ha messo addosso una voglia matta di rileggere kodocha...

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...