sabato 18 maggio 2013

bang bang - tutta colpa di un gatto rosso


la mia repulsione per gli e-book è ormai famosa da queste parti, quindi magari vi turberà un po' la notizia ma eccola qui: ho appena finito di leggere il mio primo e-book, con enorme fatica visto che mi è toccato farlo con il kindle per pc, e mi è piaciuto un sacco! lode e gloria a viviana giorgi (con la quale ho avuto modo di scambiare un paio di tweet e da quelle poche parole posso dire che mi sembra davvero una persona adorabile!) e al suo gatto rosso che mi ha affascinata dalla copertina.
bang bang - tutta colpa di un gatto rosso è un bel romance (adesso conosco pure le parole giuste!) di quelli che coinvolgono, divertono e fanno spuntare pure una lacrimuccia ogni tanto. non so se capita a tutte, ma a me questo genere di letture fa venire sempre voglia di correre ad abbracciare l'uomo, mi si risveglia il lato coccoloso e romantico e se non fosse per la distanza sarebbero cazzi suoi.

lasciando perdere le ciance inutili. il micione nella copertina si chiama red, è un grosso gatto libertino e, come tutti i gatti, un indisponente capriccioso ed ingrato. per colpa sua nora - la sua padrona, protagonista della storia e traduttrice, per l'appunto, di romance - deve fare spesso e volentieri i conti con i padroni delle gatte femmine del borgo, la strada dove lei abita insieme alle femmine folli e agli altri personaggi della storia, tra cui il nuovo arrivato, il dottor corsi, per gli amici nick.
tra parentesi, io non avevo idea di chi diamine fossero nick e nora, ma adesso ho un altro libro in wishlist.
dicevamo. il dottor corsi è il tipico uomo che con mezza occhiata ti stende e la vittima è ovviamente nora, che lo incontra per la prima volta di notte, con addosso un impermeabile impresentabile, delle ciabatte a forma di pippo e un aringa puzzolente che serve per recuperare red da una delle ennesime scorribande notturne da sciupafemmine.
nick, oltre ad essere bellissimo e sensualissimo e figo oltre ogni limite, ha anche una bambina stupenda di otto mesi e nessuna moglie nei paraggi... (se proprio dobbiamo trovargli un difetto a quest'uomo è che davvero, non si incazza per nulla, ma se si ingelosisce... mamma mia!)
ci vogliono un paio di millesimi di secondo per fare innamorare nora di lui ma per quanto i due non se la prendano comoda, la situazione tra loro sarà più frenetica di quanto non si possa immaginare.
a condire il tutto ci si mettono in mezzo le già citate femmine folli, amiche e vicine di casa di nora con il pallino dei film d'amore e dei romance (dai quali nora si diverte a trarre fuori qualche stralcio particolarmente piccante da dare in pasto alle amiche), il professor ghislandi, l'ex di nora che è davvero impossibile non detestare, qualche tata e le immancabili mamme dei due.
spoiler non ve ne faccio neanche sotto tortura, bang bang dovete leggerlo per forza!

per quanto non possa dirmi una grande conoscitrice del genere, da quel poco che ho letto posso dire una cosa e metterci la mano sul fuoco: se non si usa il giusto stile, anche la più carina delle storie diventa un polpettone drammatico, pesante e insopportabile.
per fortuna viviana giorgi di ironia e sarcasmo ne ha da vendere e sa dar vita a una nora irriverente, simpaticissima, dolce quando serve e pungente, sarcastica e divertente per tutto il resto del tempo.
una di quelle che mentre sorride imbarazzata sta pensando a un mantra di parolacce, per fare un esempio.
i suoi pensieri si intrecciano al racconto vero e proprio, rendendo sì il libro più coinvolgente e facendoci sentire una delle sue amiche, ma sopratutto alleggeriscono la storia e la rendono allegra e frizzante più di quanto già le mille coincidenze e fraintendimenti (e sopratutto gli ormoni pazzi dei protagonisti!) non facciano già.
applausi!

4 commenti:

  1. Grazie! Cosa dire di più di grazie? :)
    Un abbraccio, Viviana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non dire niente! XD tira fuori un altro bel romanzo ma con un protagonista così figo (ma magari un pochino meno geloso XD)

      Elimina
  2. Nooo, non si può leggere sul picci, io vado di telefono piuttosto xD
    Venendo al libro è da un po' che l'ho in lista, sono curiosissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il mio cellulare ha uno schermo troppo piccolo per poterci leggere senza impazzire ;_;

      sono curiosa di leggere il tuo parere, ma sono sicura che ti piacerà! ^_^

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...