venerdì 26 ottobre 2012

eden 1, love button 4 e yotsuba&! 11

tutti abbiamo un genere di letture che preferiamo, non c'è nulla da ridire su questo. quello che amiamo leggere, che preferiamo farci raccontare, è inevitabilmente specchio del nostro carattere e in qualche modo - forse - dei nostri sogni, desideri, a volte anche paure.
questo modo di vedere le storie è la cosa che da sempre mi ha fatto amare la lettura. certo, anche un film racconta una storia, ma non riesce di certo a farlo in modo così intimo come fa un libro. o un fumetto.
leggere una storia, affezionarsi a dei personaggi significa quasi sempre entrare in mondi in cui vorremmo vivere o che al contrario speriamo di non conoscere mai: ad esempio io sono una paurosa del cavolo e morirei di crepacuore a vedere un film horror, ma in un fumetto sopporto le atmosfere un po' più sanguinolente e certe storie non mi dispiacciono neanche! adoro le storie d'amore sdolcinate e cuoricinose perché sono pericolosamente nostalgica dell'ingenuità e dei patemi d'amore dell'adolescenza, mi piacciono le storie che raccontano la vita di ogni giorno mostrando la bellezza di ogni piccolo evento per rendere meno noiosa la mia di giornata e non mi annoio neanche a leggere le storie d'avventura, che pigra come sono questo è l'unico modo per smuoversi un po'... almeno la mente.
tutto questo sproloquio giusto perché a vedere impilati i tre titoli di cui sopra in attesa di recensione mi è venuto un attimo il dubbio e pensavo che forse non aveva molto senso fare questo mix.
poi ci ho ripensato e ho deciso che sì, il senso c'è: quello che connette queste storie è il fatto che mi piacciono tutte. ve lo dico sempre: *attenzione agli spoiler!*

eden 1 deluxe. alla strafaccia dell'edizione, la planet manga ha fatto un ottimo lavoro. quanto alla minchiata del 1 di 8 a posto di 1 di 9, se non l'avessero detto, non se ne sarebbe accorto nessuno.
il primo volume introduce personaggi e ambientazione sparandoci con violenza all'interno del racconto e lasciandoci parecchio spaesati: in un futuro non troppo lontano l'umanità è stata pesantemente decimata da un virus creato artificialmente e poi sfuggito al controllo. due ragazzi vivono solo in una specie di eden post-apocalittico, in compagnia di un disabile e un robot fuori funzione, loro due soltanto immuni al virus e convinti che dovranno far perpetuare la razza umana in quanto unici sopravvissuti all'epidemia.
scopriranno, non troppo piacevolmente, che non si tratta di questo. le cose non stanno così.
anche se immuni al virus, loro non sono gli unici sopravvissuti: esistono altri uomini in tutto il resto del mondo, uomini che, nonostante la terribile situazione in cui si trovano, continuano a combattersi, anzi, non fanno che cercare di sviluppare nuove armi e nuove tecnologie distruttive.
vent'anni dopo il nostro personaggio-guida è un altro ragazzino, questa volta accompagnato dal robot di cui sopra. la situazione è sempre la stessa: morte e distruzione ovunque, più cadaveri che altro. siamo in america del sud e il ragazzino, elia, si ritroverà ben presto intrappolato in una rete di macchinazioni politiche, spionaggio, controspionaggio, guerriglia. e in una situazione familiare non proprio invidiabile.
la storia, fin da subito, si presenta davvero molto intricata, piena di sottotrame e i personaggi, dal primo all'ultimo, sembrano avere una storia personale abbastanza complessa.
bello ma davvero intricato, so che dovrò rileggerlo tutto mille volte prima di capire e sopratutto ricordare tutto!

il bacio di koga ha scosso nina oltre ogni aspettativa: è convinta che il suo bacio sia stato privo di sentimenti, un po' come quello che dice di aver dato alla cugina, così per gioco. tra lacrime e crisi depressive, nina è sempre più demoralizzata e certa che la "prova" stia per finire presto. ed infatti koga le chiede di vedersi e le dice che vuole proprio terminare la prova... e di mettersi insieme sul serio!
batticuori come se piovessero, altro che love button, questo manga doveva chiamarsi il suo tracciato cardiaco è un casino. e mentre per i due piccioncini comincia il periodo rose, fiori e patimenti dell'inizio della loro storia seria, ecco spuntare mayuri, l'ex di koga, la solita stronza-ma-carina che cerca di mettere i bastoni tra le ruote a nina tanto per far cattiveria a koga. ma queste ex non sanno fare altro che rompere le scatole? meno male che koga riesce a consolare nina raccontandogli qualcosa di sé e facendola sentire più vicina a lui... e mayuri? pare che sia stronza proprio di suo, tant'è che è piena di ragazze che vogliono menarla perché fa l'oca con chiunque. ovviamente santa nina non mancherà di cercare di diventare sua amica e di evitarle anche una bella ripassata di legnate.
volumetto che finisce tranquillo tranquillo, così ad aspettare il quinto non ci viene l'ansia!

letto già da un po', yotsuba&! è uno di quei manga che potrebbero durare tranquillamente in eterno e nessuno ne sarebbe scontento. anzi. la vita di yotsuba koiwai continua tra avventure e scoperte: imparare come si fanno gli udon e mangiare la prima pizza! pensare che dal catalogo delle pizze sembrava grande come un uovo... e invece! e poi le bolle di sapone e una macchina fotografica tutta per yotsuba, ma sopratutto il salvataggio in extremis di juralumin da una situazione davvero brutta e pericolosa...
la cosa incredibile di questo manga è che dopo 11 volumi le avventure di una bimba di cinque (?) anni non smettono mai di stancare. voglio dire, non è che la vita quotidiana di una bambina possa essere poi così affascinante a prima occhiata, eppure azuma riesce a renderla divertentissima e incredibilmente interessante.
le facce che fa yotsuba, il suo modo di vivere ogni piccolo evento e di rapportarsi con gli altri sono sempre sorprendenti.
durasse pure altri dieci anni, non riuscirò mai a stancarmi di questa peste adorabile! 

20 commenti:

  1. Ho sentito sempre parlare benissimo di Eden e complice questa ristampa cicciosa e davvero carina, ho deciso di darmi al recupero *-*
    Purtroppo ancora non ho letto la storia e non posso darne un'opinione, solo dire che sono spaventata perché il genere fantascientifico non è proprio fra i miei preferiti. Vedremo...

    Love Button non lo seguo e Yotsuba&! non lo pubblicano...perché l'hanno interrotto?! ç___ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. neanche a me piace molto il genere, però quando di un manga leggi dappertutto che è un capolavoro, è difficile non crederci. e quando si tratta di capolavori, il genere va a farsi benedire per me XD.

      yotsuba è stato interrotto perché... uff, sarò brutale, sappiatelo. è stato interrotto perché i lettori di manga non vogliono manga dove non ci siano culi-tette-azione-sentimenti facili e altre minchiate. delle storie di una bimba di cinque anni non gliene frega a nessuno. perché i lettori di manga per lo più sono quelli che scelgono dalla copertina, che non si informano, che leggono tanto per concentrarsi meglio al cesso e sono i primi a considerare i fumetti come roba per ragazzini. perché i lettori di manga non sanno riconoscere il valore di un'opera neanche quando ce l'hanno davanti.
      yotsuba non ha venduto un cavolo perché i disegni sono "troppo semplici" e perché "ma di che minchia parla?". per farla breve ignoranza e superficialità. e poi la pessima pubblicità di allora della dynit.
      rassegnamoci.

      Elimina
  2. Di Eden ho sempre sentito parlar bene ma non mi sono ancora convinta/decisa a dargli un'occhiata!

    Yotsuba la adoro pazzamente e ho conservato gelosamente i pochi volumi interrotti arrivati in Italia.. vorrei che continuasse la pubblicazione anche qui.. -_-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo me di speranza non ce n'è. spero di sbagliarmi, ma la vedo davvero impossibile.

      di eden ho letto troppo poco per poterti dire di prenderlo o no... vi dirò qualcosa di più man mano che vado avanti con la lettura ^^

      Elimina
  3. Eden è uno dei miei manga preferiti in assoluto, ma ho difficoltà a riprenderlo in mano e rileggerlo... cioè, è di una crudeltà infinita T__T Endo è un po' il George R. R. Martin dei manga, quanto a brutalità sui personaggi...
    Yotsuba mi incuriosisce, magari un pensierino... ò_ò
    (Domanda! Lucca? u_u)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh lucca magari ;_; sono mesi (no, anni) che mi lamento che senza lavoro = senza soldi e senza soldi = niente lucca. se la situazione non cambia non avrò mai modo di andarci (anche perché bisogna pagare viaggio, pernottamento, ingresso fiera e ovviamente tenersi qualche soldino in tasca perché che senso ha andare in una fiera mercato e non comprare nulla?)
      quindi pregate per me, che a parte la fede non ci è rimasto molto >_>

      yotsuba è un capolavoro e basta. XD lascia stare i pensierini e fatti direttamente un giro su bookdepository o su amazon.

      eden non l'avevo mai letto, immagino che sarà un mattatoio, ma ho preso il primo numero alla cieca, più che altro fidandomi dei commenti che ho letto fino ad adesso. promette molto bene e sono già psicologicamente pronta a soffrire u_u.

      Elimina
  4. Quasi quasi provo "Eden"...la tua recensione m'ha fatto venire voglia di leggerlo.
    "Love button" non è proprio il genere di shoujo che preferisco, mentre pure "Yotsuba" sembra tanto carino, peccato per l'edizione italiana che sembra persa (tu stai seguendo quella francese)?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io di yotsuba seguo quella inglese della yen press, che è davvero carina, quasi quasi a volte mi viene voglia di comprare in inglese pure i primi cinque e regalare gli altri, peccato che il portafogli non aiuti...
      non costa troppissimo e la trovi tranquillamente su bookdepository che fa le spedizioni gratuite senza minimo di acquisto e quasi tutto è scontato, sopratutto se prendi in preordine.

      Elimina
  5. Love Button 4 l'ho preso anche io oggi *____* Non vedo l'ora di leggerlo, stavo fremendo da quando ho letto che era stato distribuito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e il prossimo dovrebbe uscire a novembre *_*

      Elimina
  6. Eden non lo conoscevo, ma sembra molto interessante (e intricato D:)
    ma...Yotsuba è edito in italia? o.o Io sapevo che era fermo al quinto volume da noi °° Adoro quella pargola *__* (e suo padre è un figo u_ù)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. yotsuba in italia è edito fino al quinto volume. gli altri numeri si trovano tranquillamente in francese o in inglese.

      Elimina
    2. ah ecco, allora ricordavo bene :)

      Elimina
  7. Ricordo quando ad una fiera trovai i 5 numeri di Yotsuba inbustati e venduti insieme alla modica cifra di 10 euro *_* ricordavo che avevo visto una recensione curiosa e lo comprai...aspettai un Po a leggerlo ma appena iniziai..che gran bel manga!Yotsuba è mitica,mai banale,mai troppo scontato. non esito a definirlo il "Charlie Brown"ed il Mafalda giapponese :-) mi spiace di essermi divulgata troppo ma dato che Lucca è vicina se qualcuno lo trova..provatelo!non vi deluderà!Per quanto mi riguarda mi dovrò decidere a continuare il manga in inglese o francese...sono d'accordo con te sul motivo della sua interruzione -_-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti consiglierei in inglese, più che altro perché il francese "parlato" è davvero incomprensibile il più delle volte =_= io per leggere azumanga daioh in francese c'ho messo mesi e sono impazzita @_@"

      torna a dilungarti quando vuoi, mi piacciono i commenti corposi e interessanti ^^

      Elimina
  8. Clacca mannaggia a te ^___^ VOGLIO Yotsuba!! Lo voglio come ho voluto pochi manga nella mia vita!!! Ora aspetto gli annunci di questo Lucca, la pubblicazione di almeno un paio degli annunci del Lucca scorso - che chissà che morte hanno fatto!! - taglio e rivendo due o tre serie che non mi stanno piacendo, riorganizzo un po' le spese e me lo ordino per Natale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che serie vendi? XD si sa mai che c'è qualcosa che piace a clacca XD

      cmq con yotsuba il recupero è facile, anche se io ti sconsiglierei il periodo di natale, più che altro perché le poste non sono affidabili quando ci sono le feste in mezzo.
      bookdepository.com (e non .co.uk ché i prezzi sono più alti) fa le spedizioni gratis senza minimo di ordine, quindi anche per un volumetto. quindi anche se li prendi un po' per volta quando il conto della postepay consente vai tranquilla e non devi fare la megaspesa tutta in una volta ^^

      Elimina
    2. ho visto, su bookdepository.com conviene....mi sa che allora aspetto...o lo prendo subito!! In Italiano non ho letto nemmeno un numero, devo recuperarlo daccapo, quindi in attesa della spesona in botto, se su Amazon mettono il primo numero lo aggiungo a un mega ordine che devo fare nei primi di novembre, di cui comunque non pago la spedizione! Stavo quasi pensando di prendermelo in tedesco, perché è l'edizione più economica, ma vedo che non sono disponibili tutti i numeri e non ho idea di come sta andando in Germania : non vorrei che dopo essermi scervellata a leggere i primi numeri poi lo fermano anche là U___U
      Claccuccia penso che le cose che vendo le hai già o non ti interessano: Supplement 1 - 4, Shibuya Love Hotel 1 - 4, Perfect Girl Evolution 1 - 17, Jelly Beans 1 - 4, Kuraghehime 1 - 4, Sad Love Story 1 - 2, Silver Spoon 1, Hiatari Ryōkō 1.... e sono sicura che se frugo bene altre cosine escono : tutti i grandi collezionisti ogni tanto devono fare un po' di pulizie!!!

      Elimina
    3. se acquisti da amazon passa dai bannerini qui, mi raccomando >_<
      sì, quella è roba che seguo o che ho già... a parte silver spoon che è ordinato in fumetteria!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...