domenica 26 agosto 2012

250° post, mancanza di connessione e considerazioni random.

eccomi, in qualche modo sono riuscita a tornare. cioè, sto scrivendo questo post su blocco note (la tristezza ultima), poi vediamo quando riesco a metterlo online.
negli ultimi giorni mi sono sollazzata con qualche lettura, qualche film e anime, nulla per cui però vale la pena di dedicare un intero post, quindi, in attesa di tempi migliori almeno per la mia ispirazione, mi butto su cose che sì boh, ma poi chissenefrega.
ho recuperato gli ultimi tre numeri di ciel, ovvero fino al 15 (a meno che non sia uscito il 16 e io non ne sappia niente, ma senza connessione ad internet dal pc e con solo il cellulare, stare a controllare questa roba è impossibile. faccio prima a chiedere al fumettaro la prossima volta).dicevo, ciel: l'ultima volta che l'avevo letto, cioè la lettura del numero 12, risale a circa un anno fa. questo può darvi un'idea di come io non abbia capito una beneamata di quello che sta succedendo. francamente non vedo l'ora che questa serie finisca per potermela leggere tutta d'un fiato, ma non ci sono buone premesse da questo punto di vista: baka-updates mi dice 20 numeri on-going e per quello che mi ricordo dell'ultima volta che lessi qualcosa sul forum dello smo, chi era riuscito a leggere il blog dell'autrice diceva che ancora il finale era lontano. amen, aspetteremo.
poi ho stupidamente bruciato più di metà del mio buono fumetteria per un libro deludentissimo, c'est à dire il torto del soldato di erri de luca. ora, a me de luca è sempre piaciuto proprio tanto, tranne che un po' negli ultimi libri che aveva un po' perso smalto. ma questo è davvero vergognoso per uno come lui. una roba fatta tanto per vendere, ecco. la storia dovrebbe essere quella del difficile rapporto tra un vecchio ex-soldato criminale di guerra e sua figlia. in realtà il primo terzo del libro è tutto un blabla sono uno scrittore, conosco l'ebraico, sono un lupo solitario, mi piace arrampicarmi in montagna, il nazismo, gli ebrei, ischia, blablabla... una noia colossale. la storia principale poi viene raccontata dalla figlia, ma di quello che prometteva il trafiletto di presentazione non c'è quasi nulla. piatto oltre ogni limite, con frasi ad effetto che sembrano uscite da link di facebook. più che de luca sembra uno che a de luca lo sfotte. in buona sostanza deludente.
tempo che se lo legge mamma e poi lo metterò in scambio. se vi va prenotatevi pure. però a pensarci bene potevo prendermi tre fushigi yuugi special e mi andava meglio... e vabbè.
ho anche visto - in indecente ritardo - the avengers. ok, siamo seri: dopo tutto il fangirlismo che avevo letto su questo film mi aspettavo un'esplosione di testosterone... e invece ho trovato un film di cazzeggiosità estrema, cosa che non mi è poi dispiaciuta affatto in realtà. i personaggi fanno a gara a chi è il più figo, se la giocano maestro windu, che è figo perché è windu, iron man che è un cazzone indecente e hulk, che per quel cazzottone a thor e il frullato di fratello di thor (ops, loki) mi ha fatta sganasciare. per il resto la si può definire un'allegra americanata piena di gente strafiga, divertente ma niente di più.
altra roba su cui sputare veleno - poco, ma un po' sì - è natsuyuki rendezvous. si va facendo sempre più piagnone, senza effettivamente fare grandi passi avanti nella storia: sempre i soliti flashback del marito morto, sempre le solite menate del fantasma che non può più stare con la moglie, della moglie che non riesce a stare con un altro perché si ricorda del suo vecchio amore, e di quello sfigato di ragazzino che vorrebbe stare con la fioraia ma prende due di picche a raffica. al settimo episodio è successo poco o niente, se non si spicciano un po' sarà uno degli anime più noiosi di sempre.
se qualcuno è riuscito a leggere il manga, mi sa dire se è meglio della trasposizione animata? non che ci voglia tantissimo... però ne avevo sentito parlare bene, non può essere davvero questa noia!
invece mi erano rimasti da commentare tre manghini di qualche tempo fa: devil and love song 11 dove finalmente *SPOILER SPOILER SPOILER!!!* maria si mette con megu (alè), maria riacquista la voce (alè), maria incontra i nonni (alè) e poi suo padre, che nel frattempo si è fatto prete (alè). insomma, un bel polpettone melodrammatico che non si smentisce fino alla fine. megu sta sempre con la mano inutilizzabile e millemila complessi nei confronti della fidanzatina novella, le lacrime continuano a scorrere a fiumi, maria continua a vivere con il fantasma della madre accanto, i nonni sono più melodrammatici di mario merola. insomma, tutto continua come doveva continuare, questo manga promette lacrime e tragggedie e quelle poi porta. bello bello bello come sempre. anche se l'idea di essere quasi alla fine non mi spiace affatto, anzi spero un bel finale da "e vissero tutti felici e contenti", ci vorrebbe proprio.
del tutto differente freccia danzante della kyosuke, recuperato finalmente dopo secoli, della serie, l'avevo prenotato in fumetteria la scorsa estate ed è arrivato o-r-a! un manga allegro e cazzeggione in perfetto stile motomi kyosuke, con protagonisti scemi e casinisti e una storia semplice e plausibile: una ex-prima ballerina, anna, costretta dopo un incidente a lasciare la danza, si fa letteralmente fregare dal suo brutto carattere e da un suo vecchio amico/nemico d'infanzia, jinnai, e si iscriverà al club di kyudo della sua scuola. detesto i manga sportivi, ma per fortuna questo è parecchio divertente... promosso come ogni volta con la kyosuke. brava brava.
per tornare invece nel campo della banalità, il secondo numero di l♥dk presenta gli ultimi cliché che mancavano al primo volume. quindi ecco arrivare batticuori, incomprensioni e il terzo incomodo! niente di più da dire che è un'enciclopedia del già visto, ma in fondo è una lettura piacevole... non ve lo consiglio se avete di meglio, però si fa leggere...

e direi che con questo post mi sono ripulita il mio karma di blogger, spero che la connessione mi permetta di tornare un po' più attiva nei prossimi giorni (non riesco neanche a commentare i vostri post, scusate, recupererò...). ah, l'ultima cosa: questo era il post n° 250! tanti auguri al blog e anche a me! cià!

4 commenti:

  1. Ciao Claclina.
    Anche io mi aspettavo qualcosa di più dal film The Avengers. Di Freccia Danzante avevo visto qualche recensione e mi sembra abbastanza bellino.
    Wow... questo era il post n° 250! Auguri ^_^
    Baci!
    Sara_Chan

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Ma perchè blogspot non mette un bellissimo tasto "edit" nei commenti? ù.ù

    io adoro gli avengers, loki in particolare. XD Ma parla di super eroi, dei vendicatori, non poteva che essere un'americanata, anche se per me tanto piacevole. *^* l'ho trovato bello per il genere di film che è, e non posso che apprezzare "l'abuso" di testosterone piuttosto che la Solita vagonata di femmine prosperose. :P

    Natsuyuki.. sono fermo al 7, e devo dire che è stata una puntata tremenda: stavo per addormentarmi. ò.ò il nulla. Spero che ingrani un po' negli ultimi episodi perchè non può continuare così, era iniziato tanto bene. .__.

    mi spiace per il libro deludente e complimenti per il 250esimo post! *^*/

    RispondiElimina
  4. The Avengers l'ho visto prima del grande flusso di fan art assortite su Facebook (o, non so come, prima me le sono evitate), quindi non avevo aspettative particolari. Anche se è una classica americanata con il bollino d.o.c. devo dire che mi è piaciuto. Riesce ad essere quello che ci si aspetta, pur esagerando al punto da essere d'impatto.

    Natsuyuki non l'ho ancora visto. Come al solito guardo le serie una volta che sono finite (con tutta calma) e questa non l'ho ancora in mano XD

    Complimenti per il 250esimo post, sei molto più prolifica di me, io sono adesso a 258 ;-P

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...