domenica 29 luglio 2012

nanacorobin 1

l'altro ieri in fumetteria ho trovato una carrettata di roba (che il mio ragazzo ha pagato a sorpresa quando già pensavo che sarei rimasta senza soldi per il resto dell'estate ;_; come dovrei fare senza di lui? ) e ho deciso che invece di fare i miei soliti infiniti post, parlerò di un manga al giorno. forse. non credeteci troppo a queste promesse.
in ogni caso la mia spesona consisteva in: dawn of arcana 1, nanacorobin 1, piece 7, elettroshock daisy 10, love button 3, strobe edge 4 e namida usagi 4. niente male direi, e mancava pure un sacco di roba!


la sorpresa migliore direi che è stata proprio nanacorobin, il tanto atteso (almeno da parte mia) ritorno di aya nakahara. in primis bellina l'edizione della planet (carta e sovracoperta), orribile l'adattamento grafico del titolo e assolutamente ingiustificato il prezzo spaventoso di 6,50€. ma in queste cose la povera nakahara non c'entra nulla, quindi non prendetevela con lei. se l'avessi saputo prima mi sarei presa i volumetti in francese alla strafaccia di planet. ma ormai è andata.

*attenzione spoiler*
l'inizio della storia è abbastanza fuori dal comune, ed è già bastato questo per farmi adorare nako, la protagonista di questo manga, che nelle prime tavole irrompe in una chiesa facendo fuggire lo sposo e lasciando la sposa con un'espressione acida sul volto. uscendo dalla chiesa i due travolgono un ragazzino che a quanto pare è il contrariatissimo fratello di lui che non ha molta voglia di andare al matrimonio... che comunque è felicemente andato a puttane, ma vedere la scena del fratello che corre via dalla chiesa lo lascia alquanto smarrito. e sicuramente siete smarriti anche voi. quindi spieghiamoci un po'. il quasi-sposo si chiama haru, è il figlio maggiore di una ricca famiglia in crisi, costretto a un matrimonio (quello che non si è svolto) di convenienza. in realtà haru è innamorato della sorella di nako, figlia di una famiglia abbastanza nella media, che gestisce un ristorantino alla buona. la loro fuga riesce appunto solo grazie all'intervento di nako. ma se per i due piccioncini ora il loro sogno d'amore è coronato, per chi resta a casa iniziano i problemi. la casa di haru (e di konatsu, suo fratello, ovvero il ragazzino che viene quasi calpestato durante la fuga dalla chiesa) viene letteralmente assediata dai giornalisti, così al poveretto viene ordinato di non tornare a casa per evitare altri scandali. ma senza matrimonio la famiglia di konatsu finisce praticamente sul lastrico e così il figlio viene ospitato fino a nuovo ordine dalla famiglia di nako, che un po' si sente in colpa.
inizia così la convivenza forzata tra i due che non si stanno di certo troppo simpatici, ma non vi aspettate la solita storia di pudichi rossori e cose del genere. nako è abbastanza cazzuta per essere la protagonista di uno shoujo manga, il vero fragilino è konatsu. ormai isterico per via della sua nuova vita, tra le sevizie che subisce dai fratelli più piccoli di nako e la reputazione da teppista che si è fatto a scuola, non gli va bene per nulla.
in realtà un amico konatsu ce l'ha ed è un ragazzino carino come una femminella che conosce il nostro sfigatissimo eroe da sempre: per difendere lui konatsu aveva pestato un gruppo di bulletti a scuola e i genitori, all'epoca molto più tranquilli dal punto di vista economico, avevano pagato i ragazzini per non creare scandalo attorno al figlio. così, nel giro di poco, si sparse la voce a scuola che litigare con konatsu era il metodo migliore per fare soldi, e provocato da frotte di ragazzini che non vedevano l'ora di vendere il loro silenzio, konatsu diventa ben presto privo di amici e ben disposto a menar le mani senza pensarci due volte.
adesso, un po' per volta e grazie all'aiuto di nako, pare che le cose stiano per andare a posto...

questo primo numero mi è piaciuto un sacco: niente manfrine di nessun genere, una protagonista che non piagnucola a ogni cretinata (la scena del bagno mi ha fatta ridere un sacco!), un protagonista che sembra un figo e invece è solo un idiota sfigato (ancora più risate alla scena della schitarrata con relativo canto!), situazioni che sono punto per punto la presa per i fondelli dello shoujo "classico". se ci scappa la storia d'amore ci sarà da divertirsi di sicuro, ma se continuano così mi va bene lo stesso. mi ha talmente entusiasmata questo numero che si prende un bell'otto pieno! aspetto il resto impaziente! compratelo assolutamente! e passate anche domani che c'è un'altra novità di cui parlare!

12 commenti:

  1. Mi dispiace, a causa del prezzo non ho preso questo manga ma è veramente un furto, mi aspettavo un volume enorme... :(
    Cmq ottimo post :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prova a cercarlo magari usato quando termina, in effetti merita anche se il costo è decisamente eccessivo. ma io non posso tirarmi indietro quando si parla della nakahara ♥

      Elimina
  2. La trama da come la descrivi mi ispira *___* In fumetteria mercoledì/giovedi lo sfoglio, da quello che dici ci sono buone possibilità che lo provi! (il prezzo mi sa che è una cretinata by casa editrice, io spero che questa storia dei manga ultracostosi si stoppi prima o poi... è successo con dvd e pure con molti libri, quindi non vedo perché loro dovrebbero essere in diritto di comportarsi così O_o)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perché sono la planet manga e sono degli stronzi che se ne fregano dei lettori. ecco perché. per quell'edizione un 5,90€ ci sarebbe stato bene. però amen. io non ce la faccio a rinunciare a cose che voglio da tanto tempo solo per queste stronzate. speriamo che gli passi presto...

      Elimina
  3. vero che è carinissimo Nanacorobin? Io sono una di quelle che l'ha preso in francese un paio d'anni fa e, vistone il prezzo e la reperibilità solo in fumetteria, non me ne pento!

    Pervenuto solo Piece, ancora niente Runway lover, nè Namida Usagi, che qui in edicola non ho comunque mai visto. Mistero, perchè è da edicola... Mah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io l'avrei voluto prendere in francese proprio quando ero lì a parigi, ma poi a causa della scarsità di budget ho dato la precedenza a titoli che ero certa non avrebbero mai pubblicato...

      ma hai provato a chiedere al fumettaro di fartelo arrivare a posta per te namida? non so come funziona lì, ma io per esempio ho fatto così per runway lovers che lui non aveva messo in ordine e mi arriva tra qualche giorno (non vedo l'ora, sono curiosissima!)

      Elimina
    2. Purtroppo qui non c'è una vera e propria fumetteria, quella che c'è è poco fornita, quindi prendo quel che esce in edicola, e per il resto o faccio un ordine su internet ogni 1/2 mesi, o lo prendo se capito in qualche posto con fumetterie "serie" ;-)

      Runway lover non è ancora arrivato in edicola, ho controllato stamattina, spero di trovarlo nei prossimi giorni, che oramai son troppo incuriosita anche io!

      Elimina
    3. uhuh, sai che fregatura se poi non ci piace? XD

      Elimina
    4. speriamo di no! XD dovrebbe arrivare qui in fumetteria massimo tra un paio di giorni, spero! sto davvero rosicando di curiosità >_<

      Elimina
  4. wow che bello! non vedo l'ora di leggerlo! certo che la planet farlo pagare 6,50...il prezzo è giustificato dalla sovracopertina? mah! comunque aspetto la novità di domani! ; )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. domani ci sarà un post su dawn of the arcana! oggi ho scritto quello per dopodopodomani su un bel mix di roba, ma ero un po' fuori tono, magari poi edito (o magari no XD)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...