venerdì 11 maggio 2012

love button 1, goodbye my life

finalmente il primo numero di love button è mio! il tanto agognato ritorno di maki usami! mi piace tanto questa autrice, sopratutto questa storia mi ha presa fin da subito con le scansioni. rinfresco la memoria a chi si fosse perso il primo post (ho troppo sonno persino per cercarlo): nina è riuscita a dichiararsi al ragazzo che l'ha aiutata più volte a scuola, dal giorno della cerimonia di inizio anno, e con il quale è riuscita a collezionare un numero non indifferente di figuracce. lui ha accettato ma con una clausola: staranno insieme per prova.
figuratevi quanto si tormenta la povera nina, una delle ragazze più ingenue della storia dei manga, con gli scherzetti di koga. che poi non capisco perché definire questo povero cazzone un sadico. come minimo si approfitta dell'ingenuità di lei per farla rosicare un po', altrimenti che gusto ci sarebbe?
ma tranquille che è un omino adorabile a dir poco, e finisce il volumetto regalando a noi fanciulle un bel momento da shoujo-manga con tanto di urletti isterici di sottofondo.
unica cosa... è bimestrale! ma perché, santissima paletta, ogni volta che io fangirleggio per uno shoujo sdolcinato e tenerello devo aspettare due mesi per leggere il resto? gli editori vogliono che io soffra, non ci sono altre spiegazioni.
disegni dolcissimi come sempre e copertina che risveglia la dodicenne che è in me (cit.), assolutamente consigliato a tutte tutte tutte!

e finalmente riesco anche a prendermi uno dei volumetti di ayuko, anche se non quello che immaginavo di trovare in fumetteria - ovvero after the tempest, che attendo da mesi e mesi - cioè goodbye my life, una raccolta di storie decisamente molto godibile, sia per i disegni (bellissimi, proprio come quelli di the earl and the fairy) sia per i racconti, semplici ma a loro modo molto romantici.
la prima storia è ambientata nel 2025, periodo in cui si sa che nel futuro è stata inventata una macchina per viaggiare nel tempo e che a volte qualcuno torna indietro nel passato. ad haraki non importa però dei viaggi nel tempo, né della possibilità di conoscere il futuro: a lei interessa il presente, dove c'è inui e la paura di dichiararsi a lui. intanto arriva proprio dal futuro un nuovo studente, ma no, nessun triangolo, ayuko ci va un po' più pesante con il melodramma qui.
la seconda invece è un po' più scialbina, la protagonista si trova a interessarsi poco per volta del fratello del suo ragazzo: il primo uno sfigato cronico, cupo e violento, il secondo il tipico ragazzo solare da shoujo manga. scelta, la sua, abbastanza condivisibile.
la terza storia invece è abbastanza caustica: cinque ragazze attorno al tavolo di un bar, si confessano di essere state tutte tradite, l'una con l'altra, dallo stesso ragazzo. sicuramente un bel tipo, ma c'è di peggio di certi uomini (e cioè le donne che non li mandano a fanculo, ma lasciamo stare che altrimenti spoilero troppo)
nella quarta le due protagoniste sono un'aspirante mangaka di dubbio talento e un'altrettanto aspirante scrittrice decisamente più talentuosa. il contatto tra le due sarà breve, intenso, doloroso ma sicuramente istruttivo.
ultima storia, quella che da il titolo alla raccolta, è la più surreale: le due protagoniste sono morte tenendosi per mano e ora nell'aldilà non riescono a separarsi a meno che non ricordino la loro vita precedente e sopratutto cos'è che le unisce in modo così forte.
insomma, una girandola di sentimenti senza miele né melodrammi, per quello che mi riguarda uno dei migliori volumi unici degli ultimi mesi.

come sicuramente vi siete accorti, sto perdendo la mia verve. chiedo infinitamente perdono, ma questo maledettissimo call center mi sta prosciugando ogni energia. appena arriva lo stipendio, sul quale non ho ancora le idee chiarissime, anzi, temo molto che ci saranno problemi, deciderò se continuare o meno. nel frattempo spero proprio di trovare qualcosa di meglio. incrociate le dita per me!

ps. nel pacchetto degli ultimi acquisti ci sarebbe anche the earl and the fairy 2, ma la storia è decisamente troppo ingarbugliata per la mia scarsa attenzione e concentrazione che ho al momento, quindi mi riservo di scrivere un post accettabile quando avrò letto - e riletto - la serie completa.

10 commenti:

  1. grazie mille delle recensioni!! a me attirano entrambi, solo che da me i flashbook faticano ad arrivare, però se li vedo un pensierino ci sta tutto!

    RispondiElimina
  2. Sono rimasta male anche io per la bimestralità di Love Button! ;___; E' trooooppo carino, Maki Usami non delude mai *___*

    p.s. dita incrociate! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono cattivissimi. potrebbero farsi perdonare alternando un altro titolo della usami a questo ad esempio >_> *lancia la frecciata al posocco nel caso in cui passasse a leggere*

      Elimina
    2. Sarebbe un'ottima idea! ^_____^ (mi aggiungo alla frecciata)

      Elimina
  3. letti anche io questi due volumi e adorati!

    RispondiElimina
  4. Dopo secoli (ma recupererò i post arretrati :P), passo a dirti che ti ho assegnato un premio ^_-

    RispondiElimina
  5. love button l'avevo visto in fumetteria e mi aveva colpito quindi a casa son corsa a leggere i primi due volumi in scans e mi sembra davvero carino, soprattutto il personaggio di Koga è interessante e dolce, mentre lei ogni tanto mi dà un po' sui nervi, però sto seriamente prendendo in considerazione di prenderlo^.^

    RispondiElimina
  6. Mammamia solo oggi ho scoperto questo tuo altro blog!!! bhè se non fosse che ormai da qualche anno non facessi che leggere sempre i soliti 2 manga, ti avrei sommersa dai commenti:)
    Mi piace molto complimenti!!!
    un salutone e come sempre passa da me quando ti va!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...