mercoledì 15 febbraio 2012

my little pony: friendship is magic (e i pregiudizi sono davvero una brutta cosa)


due sono gli errori che non dovete fare iniziando questa serie: 1) pensare che è uno stupido cartone animato per bambinette, 2) cadere nella teoria del "bestseller" ovvero: se piace a tutti sarà sicuramente una cazzata. 
io sono una sostenitrice di questa teoria, c'ho azzeccato quasi sempre, e infatti c'ho messo non poco a convincermi a provare questa roba. beh, questa volta, la mia teoria ha fallito. my little pony - friendship is magic  effettivamente merita il successo che ha. è a tutti gli effetti un cartone per bambini, ma certe piccole cose non possono non fare colpo su un pubblico più adulto.

 i primi due episodi della prima serie sono un mini-film a parte, e servono più che altro a introdurre i personaggi: la leggenda narra che il regno di equestria fosse governato da due sorelle, una che ogni mattina portava il sole, la principessa celestia, e una che faceva calare la notte, la principessa luna. i pony giocavano ogni giorno alla luce del sole ma nessuno rimaneva sveglio la notte ad ammirare la bellezza delle stelle.


così, con l'andare del tempo, la principessa luna cominciò ad essere gelosa di sua sorella celestia, alla quale l'intero regno dava più importanza. l'invidia crebbe fino a divorarla, trasformandola nella terribile nightmare moon, il cui unico scopo fu quello di portare la notte eterna su tutta equestria. ovviamente celestia riuscì a sconfiggerla, e per molti anni rimase solo lei a regolare il ciclo di notte e giorno, sole e luna.
ma dopo mille anni nightmare moon, isolata sulla luna, aveva la possibilità di tornare e realizzare finalmente il suo piano, rendendo celestia prigioniera per sempre.

l'unica a conoscere questa leggenda pare essere twilight sparkle, una cavallina di canterlot, capitale del regno. twilight è una delle migliori allieve di magia del regno ed è stata convocata da celestia a ponyville, per preparare la festa del giorno più lungo. il giorno successivo è quello che, secondo la leggenda, vedrà il ritorno di nightmare moon. possibile che neanche la principessa celestia ne sia al corrente? sebbene twilight l'abbia informata, l'unica risposta che ha avuto è stato cerca dei nuovi amici. ma come si fa a cercare nuovi amici mentre il regno intero rischia di sprofondare nella notte eterna?
bisogna controllare che tutto sia a posto e poi cercare di studiare una soluzione prima possibile.
ma l'intenzione di mettersi a scartabellare in biblioteca per saperne di più sugli elementi dell'armonia con il fido compagno spike, il draghetto che l'aiuta a tenersi in contatto con celestia, viene rimandata di momento in momento. sembra che i pony di ponyville non vogliano assolutamente lasciarla in pace. 
rarity, la stilista della città, addetta ad addobbare ponyville per l'arrivo di celestia, non fa che tempestarla di domande sulla capitale, applejack e la sua numerosissima famiglia, incaricati di fornire le cibarie della festa, le fanno perdere un sacco di tempo per farle assaggiare tutto quello che hanno preparato.
poi è il turno di rainbow dash, che invece di sgomberare il cielo dalle nuvole sta a perdere tempo a oziare, fluttershy la cavallina che ha il compito di occuparsi della musica rimane incantata da spike fino al punto di seguire la povera twilight, ormai sull'orlo di una crisi di nervi fin dentro casa...
dove pinky pie ha avuto la meravigliosa idea di organizzare una grandiosa festa di benvenuto a sorpresa.
insomma, la giornata è andata, twilight non è riuscita a sapere nulla in più circa nightmare moon e il giorno in cui essa tornerà si avvicina sempre di più. infatti il giorno dopo, proprio come dice la leggenda, celestia scompare e nightmare moon torna sulla terra annunciando che non ci sarà altro che la notte per sempre. l'unica soluzione sarebbe cercare gli elementi dell'armonia.
twilight decide di andare a cercare questi elementi, ma le altre non vogliono lasciarla andare sola: così tutte insieme, pinky pie, fluttershy, rarity, rainbow dash, e applejack, vanno insieme a cercarli. durante il viaggio si troveranno ad affrontare prove difficili e riusciranno a superarle proprio perché sono tutte insieme ad aiutarsi a vicenda, così quando si trovano ad affrontare nightmare moon twilight capisce il vero messaggio della principessa celestia e si rende conto che le sue amiche incarnano i cinque elementi dell'armonia e che lei è il sesto. celestia viene liberata e nightmare moon scompare, lasciando finalmente di nuovo il posto alla principessa luna.




dalla terza puntata, in cui twilight sparkle si è definitivamente stabilita a ponyville, lo stile cambia: ogni episodio racconta un'avventura diversa delle nostre cavalline, alle prese con i piccoli (o enormi) problemi di ogni giorno, sempre insieme.
personalmente l'ho trovata una serie deliziosa, pensata per i bambini e non solo, più che adatta a un pubblico di qualsiasi età. graficamente è stupendo, ottimi fondali, bellissimi i disegni della città e delle casette, ottime animazioni, ottima regia, ottime storie, niente retorica inutile né altre pesantissime robe del genere.


tutta la prima stagione (beh, a dire il vero, devo finire di vederla ^^") si mantiene su un tono allegro e ironico, con momenti di vero genio! adoro i personaggi, sono tutti meravigliosi non potrei mai riuscire a fare una classifica... né a scegliere un preferito!
un ottimo modo di passare queste giornate di freddo+febbre! ovviamente ho snobbato la versione italiana e mi sono buttata su quella sottotitolata, mi piacciono un sacco anche le vocine. insomma sono in completo e totale ponylove mode!

4 commenti:

  1. Devo dire di essermi sempre interrogato sulla qualità di questa serie, soprattutto vista la spaventosa quantità di meme che girano in rete sulla stessa XD
    Che tipo di umorismo viene adoperato?

    RispondiElimina
  2. Se avessi tempo e modo la vedrei volentieri.. nella mia mente ci sono i ricordi dei primissimi little pony; vorrei proprio vedere la loro evoluzione moderna.. xD

    RispondiElimina
  3. ok, ammetto che questa mi manca completamente. L'avevo targata come una serie da lasciar perdere ma visto che ne parli così bene potrei pensarci a darle un'occhiata (tempo permettendo) ^^

    RispondiElimina
  4. rispondo a tutti e tre: faccine assurde e risposte acide sono all'ordine dell'episodio, meme in quantità industriali, è una serie che si insinua tra le volute celebrali e vi impedisce di affrontare qualsiasi avvenimento della giornata senza ripensare a qualche scena.
    in ogni caso è una serie molto "pucciosa" sia graficamente che come atmosfera generica, senza smieloserie intollerabili. credo sia stato l'unico cartone animato di cui mi siano piaciute le canzoncine! e questo non può che essere un punto a suo favore, visto che solitamente mi viene voglia di uccidere quando ne sento una.
    i vecchi little pony - so che è brutto dirlo - o non li ho mai visti, oppure ho rimosso di averlo fatto, quindi non so fare il confronto, però davvero, per questa ne vale la pena.
    soltanto ricordatevi che il tono delle prime due puntate è molto diverso dal resto (le prime due sono più "favoleggianti" e vagamente più retoriche sull'amicizia blabla, però c'è l'aspetto epico e ciò le rende molto fiQe.)
    insomma, provate almeno fino alla 5^, si trovano facilmente su youtube con i sottotitoli!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...