venerdì 3 febbraio 2012

la voix des fleurs (la voce dei fiori)

quando mi sono trovata davanti i libri di natsugi sumeragi non ho saputo resistere, anche se avrei voluto comprarli tutti, alla fine mi sono accontentata solo di questo qui... ma gli altri li recupererò presto (spero...)


la prima cosa che colpisce dei fumetti di natuski sumeragi è l'eleganza dei disegni. già la copertina è un capolavoro, ma anche in bianco e nero rendono benissimo.
la voix des fluers raccoglie quattro storie, tutte ambientate in una cina antica e misteriosa, le vicende hanno il sapore di favole e leggende antiche, dove uomini e spiriti possono incontrarsi, amarsi e perdersi.
le storie infatti raccontano tutte l'amore tra un umano e uno spirito incarnato nel corpo di una fanciulla, amori difficili che spesso devono fare i conti con l'incomprensione o la crudeltà umana.
se cercate una lettura allegra, tenetevi alla larga da questo volumetto, se invece siete amanti delle antiche leggende e delle atmosfere magiche e malinconiche, questo è decisamente pane per i vostri denti.
di seguito le trame dei quattro racconti.

attenzione SPOILER!

la pivoine enchanté (la peonia incantata)
un giovane soldato deve portare in dono al suo signore il fiore più bello trovato durante il viaggio. in un giardino vede una peonia bellissima e decide di coglierla, ma viene fermato da un ragazzino che gli chiede di prendere un altro fiore, perché quella peonia è in realtà sua sorella.
il soldato ubbidisce anche se non crede alla storia che il bambino gli racconta, e tornato dal suo signore, questo gli promette in sposa sua figlia.
il bambino va poi a cercare il soldato, portandogli la peonia in un vaso, gli spiega che se ha notato sua sorella in mezzo a tanti altri fiori, evidentemente il destino l'ha legato a lei.
il soldato continua a essere scettico, fino a quando la peonia non si mostra per quello che è, una ragazza bellissima proprio come diceva il guardiano del giardino.
e proprio come diceva il bambino, tra i due, legati dal destino, nasce un amore gentile e forte, ma il soldato è legato alla figlia del suo padrone, non può rifiutarla o la sua carriera finirebbe e si ritroverebbe ad essere un povero mercenario senza futuro. così chiede alla sua amata di rimanere accanto a lui sotto forma di peonia e sposa la figlia del suo signore. ma la moglie è gelosa di quel fiore che lui guarda con una dolcezza che lei non ha mai conosciuto, e un giorno gli dice di aver tagliato la peonia per ornare i suoi capelli, nonostante lui le avesse categoricamente proibito di farlo.
impazzito dal dolore, la caccia via di casa, ma scopre che il fiore reciso non era la sua amata, e così capisce il suo errore e finalmente abbandona la vita militare per dedicarsi con la sua sposa e il bambino al suo giardino.

le pavillon visite le jardin printanier (la farfalla visita il giardino della primavera)
questa volta a innamorarsi di una creatura incantata sarà proprio il giovane custode del giardino, che incontra per caso una ragazza bellissima quanto dispettosa. lei lo trova addormentato in mezzo ai fiori, bello come la primavera terrestre, gli ruba un bacio e lo sveglia. inizia a scappare, lasciando cadere la sua stola accanto a lui. un po' arrabbiato, un po' desideroso di vederla, il custode percorre tutta la città, vittima degli scherzi innocenti di lei. indispettito ma felice di averla finalmente trovata, vuole farle uno scherzo anche lui, così le mostra una mantide, sicuro che la ragazza si spaventerà, ma l'effetto è decisamente più forte di quello che si aspettava, e lei sconvolta scappa via. così il giovane si rende conto della vera natura della sua amata, quella di fragile e delicata farfalla. sentendosi in colpa per averla messa in pericolo, corre a cercarla ma quando la trova è ormai tardi, è ferita e intrappolata in una ragnatela. aiutato dagli spiriti del vento, può soltanto riconsegnare al cielo la sua amata.

le cri du tigre (il grido della tigre)
una storia a dir poco tragica, che mi ha ricordato un sacco di favole lette da bambina che insegnavano a non infrangere le promesse...
un giovane soldato trova una tigre ferita sulle montagne, nonostante abbia paura, le cura la zampa e la lascia vivere. poco dopo giunge a una piccola casa, dove vive una donna anziana con la sua bellissima figlia. ascoltata la sua storia, le due donne ospitano il giovane e lo invitano a passare lì la notte. ma la sua ospite ha anche un altro figlio, che non vede affatto di buon grado lo sconosciuto, e sopratutto come guarda sua sorella.
convinto di essere in una casa di briganti, si propone di sposare la ragazza e di portarla via con se, lontano da quella casina sperduta tra le montagne. lei accetta ma a condizione che lui non parli mai delle sue origini e di non avvicinarsi al villaggio che si trova ai piedi della montagna. il giovane accetta e i due si mettono in viaggio. per strada però incontrano un gruppo di uomini che stanno cacciando una tigre che minaccia l'intero villaggio. nonostante la ragazza non voglia, il giovane accetta di unirsi alla caccia, rompendo con superficialità la promesse fatte prima di partire. uccide la tigre sotto gli occhi sconvolti di lei e scopre che la belva non è altro che il fratello conosciuto la sera prima, e che la giovane è la tigre che aveva curato.
tradita e senza più una famiglia si allontana, lasciando solo il soldato, che per tutta la vita continuerà a sentire il suo ruggito senza poterla incontrare.

le sanctuaire de la princesse serpent (il santuario della principessa serpente)
se le storie precedenti vi erano sembrate troppo tristi e pesanti, saltare pure il riassunto di questa, la più cupa del volume. racconta di un giovane, abbandonato appena nato in un tempio, che ha avuto modo di incontrare suo padre solo una volta. adesso gli viene chiesto di prendere il posto che gli spetta come capofamiglia, poiché il padre è morto.
giunto nella sua nuova casa, scopre di avere un fratello minore e una sorella sua gemella. ma c'è un altro segreto da scoprire, ovvero cosa si nasconde nella stanza che gli è proibita? intanto il giovane inizia a passare le notti con la sorella, chiacchierando nel giardino al chiaro di luna e attirandosi l'invidia del fratello.
quando ai due viene proibito di continuare a vedersi, lei scoppia in lacrime, rivelando che il sentimento che prova per il suo gemello, di cui fino a pochi giorni prima ignorava l'esistenza, è qualcosa di diverso dall'affetto familiare, una passione forte e proibita.
il fratello minore, durante una battuta di caccia, spiega al nostro protagonista perché solo lui ha vissuto con i genitori, mentre i due gemelli sono stati allontanati. sulla loro famiglia incombe la maledizione di una divinità serpente che partorisce sempre due gemelli, un maschio e una femmina: la fanciulla viene sacrificata per nutrire la madre e diventare lei stessa la dea serpente, mentre il ragazzo viene costretto ad amarla per generare un'altra volta la coppia di sfortunati gemelli.
inorridito, salva la sorella poco prima che venga divorata, e riesce a resistere alla tentazione di accoppiarsi con la sua stessa madre, uccide il mostro e poi, dopo aver confessato alla sorella che il suo amore è ricambiato, si uccide con lei, entrambi consapevoli che solo in questo modo possono porre fine alla maledizione.

natsuki sumeragi è ancora inedita in italia, ed è un vero peccato perché fino ad adesso si è rivelata un'autrice di una bravura più unica che rara, e i suoi lavori sarebbero qualcosa di finalmente nuovo e diverso dai soliti titoli proposti dai nostri editori. speriamo bene... intanto potete leggere le sue opere in francese!

10 commenti:

  1. Ah, la Sumeragi! Mi piacerebbe tanto vederla pubblicata in Italia, ma la vedo molto dura SIGH.
    Ah, appena posso ti uppo il secondo volume di Suiki (e ti ringrazio pubblicamente per il premio *arrossisce*, questo fine settimana scriverò il post del liebster blog in risposta).

    RispondiElimina
  2. devo ancora finire di leggere il primo =_=" ho il cervello in pappa per ora. fai con calma (però fammi sapere che magari me lo perdo ^^")

    RispondiElimina
  3. Mi piacerebbe un sacco leggerli.. ma conosco solo l'italiano (e nemmeno bene).. ;_;

    RispondiElimina
  4. et voilà!
    http://smoproject.altervista.org/hananokoe.htm
    http://smoproject.altervista.org/rensen.htm
    qui trovi due volumetti scansionati in italiano! poi fammi sapere che ne pensi ^^

    RispondiElimina
  5. Ecco i link per scaricare i primi due capitoli di Sakapolon:
    -primo capitolo:
    http://www.mediafire.com/?134cs0c4suht4tr

    -secondo capitolo:
    http://www.mediafire.com/?4pg0j3obape9sb3

    RispondiElimina
  6. Ecco il secondo volume di Waters/Suiiki:
    http://www.mediafire.com/?998uzcy1ldpduhc

    RispondiElimina
  7. graaazie *_* metto subito in download ♥

    RispondiElimina
  8. Che meraviglia di tavole!!! grazie per i link! appena posso voglio proprio leggermelo!

    RispondiElimina
  9. prego! girellati un po' il sito che questo non è il solo progetto interessante ^_-

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...