lunedì 19 dicembre 2011

rica'tte kanji?! e baciando il cielo


non sono una fan degli yaoi. ne ho letto qualcuno scansionato, ma non mi hanno mai appassionato. quasi sempre non mi piace lo stile dei disegni e poi, sia che si tratti di una coppia etero che di una omosessuale, quale che sia la storia, non sopporto l'indugiare voyeristico in certi particolari. insomma non mi piacciono i fumetti che hanno scene di sesso troppo esplicite. penso che quella sia roba che fa meglio a rimanere nelle camere da letto di ognuno, anche se l'ognuno in questione è di carta e inchiostro. altrimenti si scade nel porno, e allora non capisco più in cosa dovrebbe stare la differenza tra hentai e yaoi/yuri.

in ogni caso, dicevo, non mi sono mai più di tanto avvicinata al genere. ultimamente però ho trovato in giro dei fumetti a tematica gay (yaoi, yuri, bl, è abbastanza indifferente la cosa) che mi hanno incuriosito.
primi tra tutti questi due titoli della renbooks: rica'tte kanji?! e baciando il cielo (gli altri devo ancora recuperarli, ne parlerò quando avrò i volumetti tra le mani).
l'occhio vuole la sua parte si dice, e infatti la prima cosa che mi ha attirato sono state le copertine: finalmente dei bei disegni!!! a me buona parte degli yaoi che ho visto mi sono sembrati sempre degli abomini visivi: facce da cavallo, corpi orrendi a metà tra una femmina e un culturista, espressioni idiote che neanche una modella che tenta di far la sexy può arrivare a tanto. invece no, questa volta i disegni mi sono piaciuti! dieci punti per tutti e due gli albi. a leggiucchiare le preview e i commenti in rete poi, mi sono definitivamente convinta. qualche giorno fa (proprio per il mio compleanno tra l'altro!) è arrivato a casa il pacchetto con questi due fumettini... che poi fumettini! sono dei begli albi grandi, non avevo mica capito che avevano questo formato! molto bella l'edizione, curata e ben fatta, altri dieci punti!

rica'tte kanji?! di rica takashima era quello che mi aveva incuriosita di più. principalmente per lo stile dei disegni, e poi perché in ogni caso, preferisco le storie che abbiano protagoniste femminili.


anche di yuri ne so poco. anzi, direi quasi nulla. quello che mi spaventa principalmente del genere è l'idea di trovarmi storie lacrimose di fanciulle complessate per la loro omosessualità. qui, per fortuna, non c'è nulla di tutto questo, anzi! la storia è bella allegra e solare e i disegni sono fantastici! completamente diversi dal classico stile giapponese. rica è una ragazza appena trasferitasi a tokyo dalla periferia. nella sua cittadina si era a lungo documentata sulla comunità gay di tokyo e aveva deciso, con il suggerimento di sua mamma, di trasferirsi, con la speranza di trovare lì gente dalla mentalità più aperta. così il primo obbiettivo di rica, ormai studentessa universitaria, è ni-chome, il quartiere gay della città. lì finalmente riesce a fare amicizia e a trovare l'amore: miho diventerà presto la sua ragazza e finalmente la sua vita seguirà la strada che aveva sempre sognato. la storia di rica e miho, nonché l'integrazione di rica in questo nuovo ambiente, sono narrati con delicatezza e senza patetismi di sorta, le ragazze di ni-chome sono felici, innamorate, ricche di progetti, solari ed energiche. è bellissima la sensazione che lascia addosso una storia come questa, indipendentemente dal fatto che rica e miho siano due lesbiche, indipendentemente dal fatto che la storia venga letta da un'etero o meno, il vero protagonista della storia è l'amore delle due ragazze e tutta la felicità che questo sentimento riesce a generare. consigliatissimo a chiunque, gay o no! spero proprio che renbooks ci porti altri titoli di questo genere!

clicca qui per comprare "Rica'tte Kanji?!" su amazon.it!

baciando il cielo di kotaro takemoto invece all'inizio non mi aveva fatto venire molta voglia di leggerlo, me ne sono convinta in seguito leggendo alcuni commenti sul forum dello smo. e ho fatto bene.


in primis, anche qui, ho adorato i disegni. a me piacciono gli uomini grandi e grossi, quindi non potevano non piacermi i disegni di takemoto! finalmente un giapponese che disegna i maschi come dei maschi! che meraviglia! il segno è molto morbido, si riconosce facilmente che è la mano di un uomo a disegnare, ma ha una dolcezza abbastanza femminile (ho letto che l'autore ha disegnato anche degli shoujo, mi piacerebbe leggerli, è molto bravo!). baciando il cielo è una raccolta di storie brevi, di amori finiti, traditi, felici, in arrivo. amori tra ragazzi sinceri o no, tra codardi o tra uomini forti, ma ogni storia, anche se di poche pagine, arriva a colpire il bersaglio, senza sbagliare il centro quasi mai. è stata una bella sorpresa, sopratutto perché tra tanti bei tenebrosi che si trovano ogni due per tre nei fumetti per ragazzi, mi ci volevano proprio questi omaccioni grandi e grossi ma col cuore di burro. se vi piace il genere, o anche se - come ho fatto io - vi ci volete avvicinare avendo la certezza che leggerete qualcosa di bello, è assolutamente da provare!

clicca qui per comprare "Baciando il cielo" su amazon.it!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...