mercoledì 21 dicembre 2011

chi's sweet home ♥

chi's sweet home è uno dei manga più teneri che mi siano passati sotto mano durante tutta la mia "carriera" di lettrice. i volumetti sono strutturati a episodi che raccontano le giornate di chi, una gattina trovatella. la piccolina si distrae mentre cammina per strada con la mamma e i fratellini e finisce tutta sola e sconsolata in un parco, dove incontra youhei, un bimbo di pochi anni, che sta giocando lì accompagnato dalla mamma. la gattina sembra spaesata, e poi è così piccola e carina! youhei e la mamma decidono di adottarla, ma non di possono tenere animali nel loro condominio! risolti i primi tentennamenti, l'affetto che si sviluppa tra la micina e gli umani convince mamma e papà a tenerla in casa, però bisogna star bene attenti che i vicini non se ne accorgano, altrimenti che fine farebbe chi? dovrebbero darla a qualcun'altro, non si potrebbe di certo abbandonarla...

tra giochi e poco piacevoli visite veterinarie, la palletta di pelo scopre ogni giorno qualcosa di nuovo dentro casa, impara qual'è il posto dove fare i bisognini e quanto sono divertenti le palline fatte con i fogli di carta arrotolati, gioca con youhei e si prende le coccole da tutta la famiglia.
gli episodi sono tutti molto ordinari, ma penso che strappino un sorriso a chiunque abbia in casa un gatto (anche da me è arrivata da poco una micina e in effetti leggendo le avventure di chi mi pare di vedere la mia camilla da quando sta qui in casa...)


chi è una micina buffa e incredibilmente espressiva, che passa da momenti di gioco sfrenato a quelli di nanna e coccole senza quasi accorgersene, che vede il mondo con gli occhi di un gattino e che non sempre capisce e accetta le regole che gli stupidi umani le impongono. nel secondo e nel terzo volume il suo compagno sarà blackie, un gattone nero che la accompagna nei suoi vagabondaggi. cosa succede nei volumi successivi? non so e non vedo l'ora di scoprirlo, le sue storie mi piacciono moltissimo e mi sto appassionando davvero tanto alle vicende di questa tigre in miniatura!
fino ad adesso ho avuto modo di leggere fino al terzo numero della serie, nel quale finalmente sembra che la famiglia di chi stia cercando di risolvere il problema di vivere con un gatto in un condominio dove vige la regola del non si possono tenere animali domestici. in fondo chi è parte della famiglia, non si può continuare a nasconderla sempre!

 

chi's sweet home è pubblicato in inglese (vertical) e in francese (glénat). ovviamente, di pubblicazioni italiane non se ne parla neanche, ma vi consiglio di leggerlo comunque in una di queste due lingue, i dialoghi sono molto semplici anche per chi non è ferratissimo in inglese (o francese) e poi perché è un manga tutt'altro che noioso o banale: ben organizzato, dolce e divertente, disegnato con cura e interamente a colori, non può esserci un amante dei gatti - o un appassionato del genere kawaii - che non conosca chi!
l'edizione della vertical (che è quella che posseggo) oltretutto è molto ben fatta e facilmente reperibile. esistono anche degli episodi animati, durano pochi minuti e credo siano facilmente trovabili su youtube.
attualmente in giappone sono stati pubblicati otto volumetti di questo manga (sette per ora in inglese, l'ottavo uscirà nei primi mesi del 2012), che è ancora in corso di serializzazione, e che spero duri ancora per tanto tempo se mantiene questo livello!

11 commenti:

  1. Che amore! Io ho visto qualche episodio dell'anime.. devo vederlo tutto appena ho tempo!

    RispondiElimina
  2. Ecco,questo è un altro manga che vorrei in Italia,anche se ormai ho quasi definitivamente perso le speranze,e prima o poi mi butterò sull'edizione inglese (il francese lo mastico poco e malvolentieri).

    RispondiElimina
  3. HO visto qualche episodio dell'anime ed è a dir poco adorabile (motivo per cui ho inserito la piccola chi in vari punti della grafica del mio blog).

    Prima o poi comincerò anche io ad acquistare le edizioni inglesi (e il mio portafoglio già piange) ^^

    RispondiElimina
  4. Un'altra serie da aggiungere alla wishlist di BookDepository!
    L'anime era davvero dolcissimo, ma quale storia di micini non lo è?

    RispondiElimina
  5. l'edizione inglese la consiglio proprio, quella francese non l'ho mai vista, ma quella della vertical è molto bella e spesso sia su bookdepository.com che su amazon.it si trovano i volumetti in sconto ^^

    RispondiElimina
  6. Anche l'edizione spagnola è notevole, ma ne ho visto solo un volume il mese scorso a Barcellona. :)

    RispondiElimina
  7. uh lol, non sapevo neanche che ci fosse un'edizione spagnola! XD ma io non lo capisco proprio lo spagnolo >_<
    nino tu sei poliglotta @_@ beato te!
    insomma siamo proprio i soli che non hanno chi nella loro lingua ;_;

    RispondiElimina
  8. Messo in wishlist! meno male che c'è Amazon! ;)

    RispondiElimina
  9. eh sì, viva viva amazon! magari passa dal link che ho messo io quando li compri XD

    RispondiElimina
  10. Ahah! Vedo adesso il commento! XD Effettivamente, leggo e capisco un po' troppe lingue! Ah ah! Invece per parlare sono una frana... Mi vergogno! :) però così leggo fumetti di quanlunque nazionalità e non è male!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io sono una mezza sega a parlare in qualche lingua che non sia la mia (complice il mio meraviglioso palermitanissimo accento) ma non ti dico a scrivere, specie in francese con tutti quei cavolo di accenti! beh, quello che conta è capire i fumetti XD e saper chiedere "dove sta il cesso?" quando sei all'estero!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...