venerdì 21 ottobre 2011

le clamp colpiscono ancora!!!

eccola qui la nuova serie delle clamp, gate 7, neanche il tempo che ci capiscono qualcosa loro o magari i lettori in giappone che ce la troviamo spiattellata pure noi in edicola. e figuriamoci se clacca non lo prendeva il primo numero (sopratutto perché a scrocco u_ù)! l'ho letto ieri e ovviamente non c'ho capito niente. ma secondo me non c'ha capito niente nessuno.
in buona sostanza ci sta il solito protagonista carino e sfigato che ci sta nei manga delle clamp che se ne va tranquillo tranquillo a fare una passeggiata a kyoto (ché a lui piacciono le robe anticheque tradizionali - pardon per il latinismo idiota) e mentre rischia la sindrome di stendhal a ogni passo si ritrova con tre tizi strani dentro un kekkai pieno di quelle righine contorte che le clamp hanno imparato a disegnare da tsubasa/holic in poi.
insomma si sente vagamente a disagio (un po' anche io) e alla fine si riesce a far sbaciucchiare dall'unica femmina della situazione (che tra parentesi ha i capelli uguali a quelli di sakura e di hikari. potrebbero cambiare ogni tanto 'ste tipe qui... però lei è molto più carina di sakura e quasi carina come hikari ) e senza capire come e perché (dico, un po' di spiegazioni potevano pure darle... spiegazioni plausibili intendo!) si trasferisce a kyoto per studiare e vivere lì. e, ma guarda tu un po', finisce proprio a incontrare i tizi strani dell'ultima volta (femmina sbaciucchiante compresa) e acconsente di vivere insieme a loro. direi che non fa una grinza, no? poi le cose diventano ancora più assurde, con tizi strani e oni e altre robe simili in mezzo. insomma, un fumetto delle clamp. di notevoli ci sono i disegni. e poi la storia che forse si comincerà a capire tra una decina di volumi... in ogni caso, per quanto confusa sia, a me ha intrigato, e continuerò a leggerlo, anche perché, considerando che è iniziata da poco anche in giappone, se va bene pubblicheranno due/tre volumi all'anno, spesa più che sostenibile. ah! i planetmanghi hanno copiato l'idea ai grandipatacchi e fanno un'edizione da edicola (che ha un prezzo decente) e una da libreria con la sovracoperta e che costa di più. per il resto non cambia nulla. a me, tanto per cambiare, basta quella economica!
beccatevi un disegno di hana! ciao!


4 commenti:

  1. Ahahahah!
    Anche io lo devo prendere e non ci capirò nulla.. ma è CLAMP.. un po' come quando certa gente compre cose di supermarca che sono terribili.. ma sono di marca!!!!
    Ovviamente non penso che sarà un manga terribile ma solo un po' contorto come è nello stile delle autrici!

    RispondiElimina
  2. XD bell'esempio!
    no, non è affatto brutto, anzi, è che mi piace molto scherzare sulle clamp (sinceramente non tutto quello che hanno fatto mi piace...) però è abbastanza contorto...
    ha dei lati positivissimi, tipo le faccette che adoro e i disegni che in questo caso sono proprio belli! secondo me non è da evitare come acquisto, anche se sicuramente non è nulla di immancabile...

    RispondiElimina
  3. A me è piaciuto abbastanza, le atmosfere di Kyoto e il fatto che abbia citato alcuni dei nomi più noti del Giappone medievale mi ha decisamente convinta (non che ci volesse molto alla fine delle CLAMP ho quasi tutto, schifezze comprese XD).
    Qui ne ho scritto una recensione ^^

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...